Amici, ma sopratutto Nemici, del grande wrestling il Kollettivo Pan di Stelle torna sulle pagine di ZonaWrestling.net per la vera preview del weekend che vale l’intera annata di wrestling per ogni appassionato che si rispetti, ma pure per tutti quegl’altri mentecatti che si bevono il commento del duo di Sky/Cielo.

Naturalmente parliamo della settimana in cui si disputa Ultima Lucha, show di punta di Lucha Under… Ehm no? Ah già! Questa è la settimana di Wrestle Kingdom in cui la NJPW farà vedere ai gaijin a… NO??? Parleremo di ROH Best in the World? ICW Pandemonium? wXw 16 Carat Gold? No della TNA ci rifiutiamo!!?! Cosa? WWE? Ah sì! Parleremo della settimana di WWE NXT TakeOver Dallas! SIGLA!


Visto che questa è una preview dell’intero weekend partiamo dagli show minori:

WWE NXT TakeOver Dallas postshow: WrestleMania 32 Wrestlemania 1-2-3-Stella

1914564_1301568846523954_7812919612908361313_n

Edizione che parte sotto i migliori auspici viste le assenze contemporanee di Orton, Mysterio ma sopratutto di John “Rafano” Cena.

– Triple H (c) vs. Roman Reigns, Singles match for the WWE World Heavyweight Championship
È il main event dello show ma per esigenze logistiche verrà registrato prima del preshow ufficiale per poi essere editato e trasmesso in differita per permettere a Vince McMahon e Kevin Dunn di aggiungere in post produzione dei cori posticci in favore di Palomo Romano. Romano che è talmente odiato bipartisan in Italia, che perfino Prodi è stato addirittura rivalutato al suo cospetto, e il suo carisma e il suo raffinato senso dell’umorismo e dell’autocritica ha rifatto salire le vendite di mortadella in tutto il paese. Ironico come tutta la pseudo faida passi su danni al nasone, nel vero senso della parola e come alla fine il risultato dipenderà dal fatto se è più grande l’ego di HHH o quello di Vince.

Pronostici:
Marsupilami: Triple H
Praedatrix: Roman Reigns (HHH jobba solo quando vuole)
Eddone: Roman Reigns (con turn a WM o al massimo a Raw)
Bisi: Roman Reigns
Dave: Roman Reigns( temo con intervento di Rock)

– Shane McMahon vs. The Undertaker, Geriatria in a Cell match; if Shane wins, he will get control of Raw and Undertaker will be barred from competing at WrestleMania again
Bisi mette a verbale che Undertaker gli ha rotto il cazzo, ma non che Shane sia da meno, nonostante la bella storyline, ma Marsupilami dissente, dato che per lui la faida ha più buchi di Batman vs Superman vs Spongebob, e sperando che Linda non abbia cambiato nome in questi anni (SPOILER!). Di per sé, questa battaglia, questo Geriatria in a Cell affascina solo per la storia, più che per gli sviluppi. Confidiamo nella vittoria di Shane, solo perchè Undertaker a Wrestlemania ormai conta come il panchinaro al Fantacalcio: utile per qualche punto in più, ma confidavi su altri giocatori; ma occhio anche a possibili run in da parte di tutti quelli che riescon ad andare in Texas quella domenica, JR di Dallas incluso.

Marsupilami & Eddone & Dave : Undertaker
Praedatrix & Bisi: Shane McMahon

– Dean Fucking Ambrose vs. Brrrrrrrrooock Lesnar (with Paul Heyman), No Holds Barred Street Fight
Interessante come siano riusciti a riesumare per l’ennesima volta i vecchi ex ECW ricchi e pieni di soldi (Foley e Funk) per fare un passaggio di torc.. ehm di mazza chiodata e motosega ma non le cariatidi atte al barbonaggio come The Sandman e la sua Singapore Cane per esempio. Ringraziamo per averci risparmiato la reunion della federazione che più di tutte ha contribuito a quello sfacelo che oggi chiamiamo TNA, ma in compenso ci ha dato molto più Brrrrrrrrooock Lesnar. Forse il vero main event dello show, se fossimo in un mondo più giusto, qui sarà a metà spettacolo e auguri a chi seguirà dopo, specie agli inservienti che dovranno raccogliere brandelli di 145 materiali diversi dal ring.

Marsupilami & Bisi: Brrrrrrrrooock Lesnar (Ambrose farà come Stone Cold con Bret Hart)
Praedatrix & Dave : Dean Amborse – PULITO
Eddone: Dean Amborse (interferenza della Wyatt Family)

– Charlotte (c) (with Ric Flair) vs. Becky Lynch vs. Sasha Banks, Triple Threat match for the WWE Divas Championship
Finalmente per un anno la pausa cesso non sarà per il match femminile, o per lo meno non nel main show. Passi da gigante verso la parità dei sessi da parte della WWE. Tempo qualche anno la WWE finalmente entrerà nell’ONU, e non sarebbe neppure la prima azienda (vero Santa Sede?). Match in cui purtroppo regna il più acerrimo nemico del Kollettivo dopo i Pavesini e la birra ANALcolica, ovvero in NO-Poppismo. In tre lottatrici si arriva con la forza dell’immaginazione ad una terza scarsa ed è quella portata a bordo ring dalla leggenda vivente della gomitata alla giacca Ric Flair, santo bevitore di San Patrizio a sua volta santo di tutti noi falsi astemi. A parte le poppe, tecnicamente il miglior match femminile mai scelto per una WM, si spera ci sia tempo e posizione di card decente per far fare loro bella figura, ergo sarà cuscinetto tra qualche main event.

Marsupilami & Eddone & Praedatrix: Sasha Banks
Bisi: Becky Lynch

– The New Day (Big E, Kofi Kingston and Xavier Woods) vs. ONU (Sheamus, Alberto Del Rio, Rusev and King Barrett), 4-on-3 Handicap match
Parlando dell’ONU, ecco il gruppo che lo incarna meglio in WWE. Peccato che sia un gruppo di scarsi senza destino (a parte 2), di cui Barrett sembra finalmente prossimo a levarsi dalle palle e divenire quindi a breve World Champion in TNA, anche se PWI non riconosce più il titolo come mondiale, scusate. In che confidiamo? Naturalmente in un intervento brutale della NATO. Scherzi a parte, complimenti ai New Day che meritano questo spot per essersi tramutati da merda assoluta ad headliner in 1 anno. Speriamo la stessa sorte per l’ONU la League of Nations, che via Rusev e BarreTNA potrebbe essere rimpolpata con gente di talento (Neville, Owens, Kalisto… quanti talenti stranieri che necessitano di un dove). Ah pardon, poi debutta il Bullet Club, ma senza i diritti (tipo le Cole del Supermercato), e CIAONE! A proposito di tempo questo match durerà fin troppo, e l’ingresso del New Day sarà o una genialata o una cagatona col botto e non si sa perchè Marsupilami si sente un certo samoano che a cazzo de cane appare qui, per non fare danni altrove.

Marsupilami: New Day & Rock
Eddone & Praedatrix & Bisi: New Day

– AJ Styles vs Chris Jericho
Ennesimo feud del cazzo che vede coinvolto Chris “Wanna Be del se stesso che fu” Jericho, per favore ritirati in fretta dal mondo del wrestling attivo. Y2WannaBe avrà contro l’icona della TNA di una compagnia che non è mai esistita, ma che sulla carta avrebbe più titoli mondiali del canadese. Un match che sarà bello, peccato che sia il 2016 e non il 2005; in ogni caso le premesse sono classiche ma ben costruite e potrebbe esser anche un potenziale show stealer, sempre con le dovute premesse già usate per le ragazze.

Tutti: AJ Styles

– Kalisto (c) vs. Ryback, Singles match for the WWE United States Championship
Non si vedeva un match così inutile per il titolo USA superpompato a match di cartello dagli episodi di WCW Thunder del 2000, dove per esempio Hacksaw Jim Duggan trovò un titolo TV nella spazzatura e si riscoprì d’un tratto canadese. Che bei momenti. Ecco, invece qua di bei momenti non ce ne stanno manco per il cazzo. Visto che il match femminile, nonostante la mancanza di poppe, sarà godibile questa sarà la pausa cesso senza se e senza ma. Confidiamo non finisca nel preshow, perchè se dovreme iniziare a bere birra per poi pisciarla tutta dopo 15 minuti son seri problemi per le restanti 3 ore e 45. Ennesimo tentativo di pushar Ryback che, dopo aver fatto la tartaruga ninja, Oronzo Canà e Heidenreich prova a rilanciare la mai troppo dimenticata gimmick di Gillberg. Il pensiero che possa arrivare a vincere 2 titoli in singolo quando Wyatt, volenti o nolenti, ha ancora un malinconico zero fa chiedere da parte di Praedatrix l’intervento postumo di Cesare Beccaria e del Lombroso.

Praedatrix & Marsupilami: Squash di Ryback in 3 minuti
Bisi & Eddone: Kalisto

– Kevin Owens (c) vs. Sami Zayn vs. altri 5 tizi sopravvissuti nel backstage, 7-man Ladder match for the WWE Intercontinental Championship
Altro match dal potenziale assoluto di esticazzi. Spotfest annunciato, perchè d’altronde che Wrestlemania sarebbe senza che nessuno faccia uno svolazzo da una scala? Sin Cara e Ryder presenti nel match sono uno schiaffo al buonsenso ma soprattutto alla dichiarazione dei diritti dell’uomo e a sto punto se c’era da mettere gente a cazzo tanto valeva infilarci Johnny Sins. Sugli script circolati gli viene affibbiato il ruolo di vittime sacrificali, se arrivano sani a Domenica. Vittoria di uno zozzone a caso tipo The Miz, giusto per dimostrare il nostro interesse nullo e la voglia di festeggiare a caso, tipo ogni volta che nel Kollettivo si pronuncia la parola Plzen. Lo spreco di non fare Owens vs Zayn impera su qualsiasi giudizio.

Marsupilami: Kevin Owens
Praedatrix & Eddone & Bisi: Sami Zayn

– André the Giant Jobber Battle Royal, 20-man Battle Royal for the André the Giant Memorial Trophy
Mah, vediamo chi sarà il vincitore della statua che incorona il King of ‘sticazzi e l’imperatore del Pre-show. Interesse pari a quello che nutriamo per la 2° divisione del campionato olandese, o su un corso di taglio e cucito tenuto da Bocelli…ah no quello farebbe molto ridere pensandoci. Occhio agli eroi di casa Texani tipo Henry o Swagger, ma la puzza di Strowman si sente a star qua e quel tipo è inquietante, per tutti I motivi sbagliati.
Marsupilami: Kane
Praedatrix: Mark Henry
Eddone: Braun Stowman
Bisi: Cesaro
Dave: Samoa Joe
– 5 vs 5 Divas match Total Divas vs Quelle altre Divas, 10-Diva tag team match
Dio mio lo schifo, l’orrore e il fastidio a cui può arrivare sto match. Lana ricorda una di quelle protagoniste di fan fiction che decide di scoparsi mezzo roster e poi lotta debuttando a WM senza alcun merito apparente. La tristezza della caduta di Paige da prossimo fenomeno a imborghesita fa molto triste, ma almeno ora è single per la felicità del backstage. Match sponsorizzato dalla scottex, sia per i fazzoletti che per la carta da culo. La federazione confidava in Eva Marie, non aggiungiamo altro fa già ridere così.

Marsupilami: il bancone del bar
Praedatrix: l’ulcera gastrica
Eddone: la masturbazione
Bisi: nessuno
Dave: lo sticazzismo

– The Usos (Jimmy Uso and Jey Uso) vs. The Dudley Boyz (Bubba Ray Dudley and D-Von Dudley)
Probabilmente è il miglior match a contrasti, tipo bianco contro nero, PIL del Lesotho vs PIL della Norvegia. Inutilità fatta tag team e squallida imitazione pan-pacifica degli Young Bucks contro il primo o il secondo tag team di sempre. Confidiamo che il match metta in palio le carriere dei lottatori coinvolti e il susseguente ritiro assoluto dalle scene di uno dei due tag team coinvolti: gli Usos, che ci hanno rotto le balle peggio di un gruppo di vegani oltranzisti.

Marsupilami: Dudleys
Praedatrix: Sticazzo d’Uso
Eddone & Bisi: The Usos

– WWE NXT TakeOver Dallas pre-postshow: WWE Hall of Fame
Ci si aspetta un’edizione “pungente” della Hall of Fame quest’anno! Ogni anno che passa e la Hall of Fame sta assumendo sempre più i contorni di quelle liste di bidoni che Inter, Juve e Milan han comprato negli anni. Proponiamo per la prossima Hall of Fame: Vampeta, Athirson ed Javi Moreno. Tornando seri, una Hall of Fame con trojoni, papponi e uccelli liberi.

Sting
Sting è sicuramente il nome “di punta” di quest’annata grazie al suo passato in WCW e in TNA da nessun’altra parte. Ecco a voi il 15 volte campione del mondo. Ah già, non riconoscono i suoi 5 titoli TNA. Ah già, quello WWA non lo riconoscono. Ecco a voi l’8 volte campione del mondo. Ah già, non si conta quello NWA vinto in WCW. Facciamo 8? 2 sono WCW international?!? Boh, sticazzi! Tanto lo introdurranno solo perchè è stato l’antenato di Cena oppure un elemento dark o perchè alcuni idioti lo ritengono una “leggenda di provincia” ed “inferiore a The Undertaker” (qua partono i LOL fino alla fine dei tempi).

The Godfather
#CapoDeiTrojoni #UltraFace #Implacabilità #ValVenislibero

The Big Boss Man
Quando i più anziani erano piccoli, era uno dei più over, il tempo ci ha fatto notare che in sostanza era una pippa, ma con quel vestito per anni molti di noi ci hanno fatto Carnevale. Per la gioia di Luca Grandi, lo introduce il mitologico Slick per cui sempre #chicazzèSlick

Jacqueline
Meritata, sopratutto per lo stint mistress e le cose che ci ha mostrato, sottolineiamo che non intendiamo sul ring ma nei nostri sogni interrazziali, chiude la quota rosa\nera annuale.

The Fabulous Freebirds (Michael “P.S.” Hayes, Buddy “Jack” Roberts, Terry “Bam Bam” Gordy, Jimmy Gravin)
Per la serie: “Nomi che dovevano entrare da secoli, ma prima dovevamo metterci per forza ed a tutti i costi Donald Trump, Schwarznegger ed altra gentaglia”. #UccelliLiberi #HayesPerUnaVoltaVestitiDaSobrio

Stan Hansen
Dio è cieco ma rimane sempre Dio, anche se con un lariat, si sa, non si può chiuder un match (cit. Per solutori più che abili ed amanti di forumistica).

Snoop Dogg
Oh che bello vedere che è caduto il ban per la gente che ha fatto dei porno in carriera! Forza Chyna, Xpac e Hogan, i prossimi potrete essere voi! Chissà se durante la cerimonia #strafatto si assopirà come al solito da qualche parte, dopo tutto è riuscito a farlo mentre era a bordo ring per un match.

NXT TakeOver: Dallas
Finalmente arriviamo all’evento clou di questi weekend! NXT TakeOver: Dallas ci ricorda molto le cicche dei calciatori 1997/98, tantissime figurine fighe senza nessuno scopo se non per farci venire le carie ai denti. Manca sempre più un senso a questo parcheggio di lusso (NXT) per i wrestler migliori della compagnia che potrebbero essere retrocessi nel main roster. Nessun senso come non includere nelle figurine Volpi e Poggi, come oggi capita con AJ Styles, ma che Bisi non manca mai di ricordare di aver posseduto completando l’album e di aver salutato Poggi. In realtà la card è forse la più carica ma la meno costruita di tutta la storia di NXT, ma noi ce ne ciberemo come gli squali si ciban di branchi di sardine.

– Finn Bálor (c) vs. Samoa Joe, match for the NXT Championship
Ce la farà l’ex ROH ed ex TNA nessun’altra parte a strappare la cintura della X division da campione del roster al demone dei trasferelli? Noi tifiamo per Joe che vincerà il suo primo titolo assoluto che la WWE non ha problemi a riconoscere, anche perchè plausibilmente Balor sale di livello e va a intasare un uppercarding di livello come mai prima, ma con quasi 0 chance di fare il passo successivo grazie al Romano di cui sopra.

Tutti: Samoa Joe

– Bayley (c) vs. Asuka, match for the NXT Women’s Championship
Match femminile dell’anno? Miglior faida del 2016? WWE la prossima volta piazzacela a Novembre cosi possiamo discutere con in mano la fuffa per molti mesi, così ci togli il divertimento. Come per il main roster il Kollettivo si astiene dal tifo a causa della mancanza del minimo sindacabile di tette, anche se l’Asian ci ispira assai.

Marsupilami & Eddone: Bayley
Praedatrix & Bisi: Asuka

– Sami Zayn vs. Shinsuke Nakamura
Se c’è un passaggio di testimone quanto mai opportuno è questo, e siamo sicuri Sami farà un signor match al vero, solo, unico, indiscusso, incopiabile, inimitabile re dello Strong Style. Tante botte, umorismo e simpatia e pubblico che va a casa contento e umidiccio.

Bisi & Praedatrix & Marsupilami: Nakmura
Eddone: Shunsuke Nakamura (non ho sbagliato a scrivere, io tifo solo per lui)

– Apollo Crews vs. Elias Samson
L’erede di Bobby Linsday, a cui Bobby Linsday vorrebbe tanto assomigliare e avere un briciolo di qualsiasi cosa lui abbia tranne la fidanzata, affronta Damien Sandow sotto: sterodi, mentite spoglie e gimmick di merda. Driftiamo oltre questo match.

Marsupilami: temo Samson
Praedatrix: Crews, se le divinità antiche e nuove vogliono
Eddone & Bisi: Apollo Crews

– The Revival (Scott Dawson and Dash Wilder) (c) vs. American Alpha (Jason Jordan and Chad Gable),Tag team match for the NXT Tag Team Championship
E’ arrivato il momento per Shelton Benjamin e Charlie Haas, ma con più talento, di battere Cade e Murdoch, ma con più talento e meno morte? Ci saranno tre cambi di titoli su 3? Enzo Amore e Colin Cassidy si faran vedere? E Mojo Rawley la smetterà di esser fastidioso o passerà a miglior vita, entrando nel main roster? Wow non vediamo l’ora.

Tutti: American Alpha

– Austin Aries vs. Baron Corbin
Finalmente il debutto di Osti Naris in WWE, dopo i suoi straordinari trascorsi in ROH e in TNA da nessun’altra parte. Corbin prosegue nella sua lunga serie di job a personaggi molto più interessanti di lui nell’attesa che il carisma gli cada addosso, Aries inizia la sua lunga trafila che lo porterà contro Samoa Joe, per quello che per l’idiota medio munito di network è una faida inedita mentre per il mondo dotato di intelletto è la loro miliardesima volta, ma se devo veder questo o una replica di Roman Reigns che fa stand up comedy su twitter scegliamo la prima opzione!

Marsupilami: My personal Jesus
Praedatrix: Sempre per le divinità di cui sopra, Austin Aries
Eddone: Osti Naris
Bisi: Austin Aries

Dalla regia ci comunicano che abbiamo equivocato e pare sia effettivamente WrestleMania 32 Wrestlemania 1-2-3-Stella lo show principale della WWE per il weekend… oramai esticazzi! Leggetevi la preview dal basso all’alto! 🙂

E ora, giusto per sollazzare le vostre papille gustative e annientare i vostri neuroni che diverranno ampolle di Lorenzini, ecco i nostri sempre sapidi consigli sul Drinking game per la serata principale, che NXT è alle 4 di mattina e la HOF… no, bevete anche durante quella che sto giro non c’è Mr. T a salutare la mammina.

1 shot per ogni volta che il pubblico fischia Reigns e tifa Triple H
1 shot per ogni interferenza durante l’Hell in a Cell
1 shot per ogni caduta dalla scala nel ladder match
1 shot per ogni tentativo di sottimissione nei match femminili
1 shot per ogni volta che sarà suonata la tromba del New Day
5 shot in caso che la tromba venga distrutta
Shot ad oltranza durante Ryback vs Kalisto per dimenticare il match
1 shot per ogni eliminazione firmata Strowman durante la Jobber Battle Royal
1 shot per ogni oggetto diverso utilizzato da Lesnar ed Ambrose, se usano la sega vale doppio.
1 shot per volta che appare The Rock, valgono anche I cartelloni appesi per il campo.
10 shot se appare John Cena, se turna heel pubblichiamo una foto del Gualo nudo.

BONUS
1 shot per ogni botch, in sostanza sarete sbronzi dall’inizio
1 shot per ogni celebrità a cazzo inquadrata
1 shot per ogni immancabile “Vintage” o Wrestlemania Moment” pronunciato da Michael Cole
1 shot per ogni video recap, video pubblicitario o segmento di backstage che obbligheranno la WWE a tagliare minutaggio ai match più belli

Eddie Mantegna
Passato alla storia come "Il blogger che ha fatto scappare la WWE!", Eddie Mantegna nella vita reale si chiama Ricci Luca, classe 85, lavora nella ditta di famiglia producendo calze da calcio e commerciando intimo nel bresciano. Appassionato dal wrestling dalla magica scalata al titolo di Eddie Guerrero su Italia 1 scrive su Zona Wrestling come blogger dal maggio 2009. Genio e sregolatezza si alterna tra: blog, editoriali, preview dei PPV, news, fanpage di Facebook e per anni ha risposto alle vostre domande nel "Chiedilo a Zona Wrestling" di cui è l'ideatore. Fondatore del Kollettivo Pan di Stelle. Offritegli un'ottima birra e sarà vostro amico.