In ogni storia c’è sempre un reietto che deve crescere per raggiungere il proprio obbiettivo, sempre. Il wrestling non ne è immune, e moltissime volte questa formula è stata utilizzata, ma con Christian la storia è un po’ diversa.

Stanco di non riuscire ad avere la consacrazione che ha avuto il suo migliore amico Edge in WWE, decide di lasciare la compagnia, pur in ottimi rapporti, e di raggiungere nuovi lidi, decide di vedere se ha davvero il fattore X, e giunge in TNA. Qui il mondo capisce di che pasta è fatto, diventa una delle stelle più brillanti della federazione, e quando si accorge di aver raccontato tutto, torna a Stamford, dove ottiene qualche riconoscimento. Vince più volte il titolo ECW, ma il suo momento avviene con il passaggio a Smackdown. Vicino alla vittoria dell’Intercontinental Championship, partecipante al Money in the Bank Ladder match, solo grazie ad un macabro scherzo del destino, riuscirà ad ottenere ciò che ha sempre meritato. Dopo aver difeso con successo il World Heavyweight Championship dall’attacco di Alberto del Rio, ora Edge si trova sul ring a dover dare la più brutta notizia della sua vita: è costretto al ritiro. Da una situazione così terribile, però, qualcosa di buono può nascere! Il titolo è reso vacante, Alberto del Rio è il primo sfidante, ma chi sarà il suo avversario a contendersi la cintura? Una settimana dopo il ritiro viene annunciata una 20-man battle royal per decretare chi avrebbe combattuto ad Extreme Rules contro del Rio per la cintura. Il vincitore non è scontato, ci sono personalità del calibro di Kane e Mysterio, al fianco di Christian, McIntyre e Jack Swagger. Restano in 4 nel ring. Mysterio, Gabriel, Swagger e Christian. Mysterio riesce ad eliminare il sudafricano, ma nel tentativo di eliminare Swagger viene eliminato. Gli ultimi due sul ring se le danno di santa ragione, ricordandosi del loro feud per il titolo ECW, e mentre Christian è sull’apron, del Rio cerca di farlo cadere e non trovarselo ancora una volta contro. Ci prova con tutto sé stesso, ma Christian si libera. Swagger tenta di colpirlo di sorpresa in corsa, ma Christian riesce a sfuggire facendo uscire dal ring l’avversario e qualificandosi al ladder match per il World Heavyweight Championship ad Extreme Rules.

Entrambi cercano di mantenere l’avversario a terra il più possibile, ma ogni volta che uno dei due va per prendere la scala, l’altro riesce a fermarlo. Ma dove Alberto colpisce di forza, con calci ben piazzati sulla testa, Christian risponde con l’astuzia, lo manda fuori dal ring, riesce a schivare i colpi con le scale, ed entrambi cercano di salire verso il titolo, ma poco prima di poterlo sfiorare vengono sempre bloccati. A metà match le scale sono al centro dell’attenzione, ma non per la loro normale destinazione, ma per provocare dolore all’avversario. Alberto sistema una scala tra il ring ed il tavolo di commento, Christian lo lancia su un’altra nel ring, e nel tentativo di lanciarsi sull’avversario con una terza, ci finisce sopra lui. Quando Christian sta per prendere il titolo arriva Brodus Clay, guardia del corpo di Del Rio, che butta prima giù la scala, poi Christian che si era attaccato alla cintura. Distratto però dal gorilla, Alberto lo colpisce con una scala, e lo trattiene in un Arm Bar aiutato dalla stessa. Christian è sfinito fuori dal ring, e allora Alberto va a vincere il match, ma quando sta per raggiungere il titolo…EDGE arriva a distrarlo, Christian fa cadere la scala con Del Rio sopra e vede la sua opportunità per brillare una volta per tutte. Ce la può fare, e ogni scalino salito fa sembrare il sogno sempre più realtà. Quando prende il titolo Edge lo raggiunge nel ring. I due sono commossi, e come loro, tutti i fan presenti.

Leonardo
20 anni, Roma, appassionato di wrestling da lontano boom del 2006. Seguo parecchie Indy e più ne conosco, meno tempo libero ho, Promotion preferita PWG/Progress. Wrestler preferiti: Roderick Strong, Chris Hero/Kassius Ohno.