In un periodo di innovazioni, in cui il mondo, non solo del wrestling, stava cambiando, tutti dovevano innovarsi in ogni modo possibile. E così fece la WWE nel 1995, creando una nuova tipologia di match ad hoc per il proprio pupillo: Shawn Michaels.

In quegli anni un’ondata inaspettata colpì la WWE, la caccia agli steroidi, una caccia che farà andare via Hulk Hogan dalla corte dei McMahon per la diretta avversaria, la WCW, e che costrinse Shawn Michaels a rendere vacante il suo titolo intercontinentale, per un’accusa che Micheals negherà sempre, e che in TV venne fatto passare per problemi con il comportamento del campione. Nel suo periodo di mancanza, la compagnia non poteva rimanere senza un campione, e decisero di riporre le proprie fiduce su Razor Ramon, decidendo di incoronarlo come nuovo campione. Ma HBK tornò poco dopo, durante una puntata di WWF Superstars con il suo titolo ancora saldo alla vita (una situazione alla CM Punk-John Cena nel 2011), e spiega che è stato sospeso perché non seguiva le regole, ma lui è così, fa ciò che vuole, e se invece di difendere il titolo si vuole fare un giro in barca, lo fa e basta. Allora parla di Ramon, dicendo che il suo titolo rischia di far iniziare una vera e propria epidemia di falsi, chiunque potrebbe comprarsi un titolo al supermercato e dire di essere l’Intercontinental Champion, ma in realtà c’è solo un Undisputed Intercontinental Champion, ed il suo nome è Shawn Michaels. Razor Ramon, sentendosi chiamato in causa, va a rispondergli, e gli dice che Michaels non gli fa paura, anzi, pensa proprio che non ci sia cosa più semplice che batterlo in un match per provare chi sia quello dei due degno di essere chiamato campione. Ma pensa che non c’è bisogno nemmeno di un match, la sua storia parla per lui, partendo dai ranghi più bassi ha battuto tutti per arrivare al top, quindi Michaels può anche iniziare a chiamarlo VERO campione.

Dopo essersi scontrati alla Royal Rumble, arriva il match a Wrestlemania X, ed è quello che farà storia. La compagnia sapeva di avere tra le mani due gioielli, e sapeva che contrapporli uno contro l’altro avrebbe portato soldi a palate, ma perché allora non aggiungere qualcosa di nuovo? Qualcosa che aggiunga attenzione al match… E qui arriva l’idea. Nel 1992 Michaels ha lottato in un match che venne registrato, ma mai proposto in TV, un ladder match, dove vinceva chi prendeva per primo il titolo posto sopra il ring. Sfruttando l’idea di un doppio titolo, e il fatto che il precedente è rimasto sconosciuto ai più, la WWE annuncia il “primo” Ladder match della storia: Shawn Michaels e Razor Ramon combatteranno con entrambi i titolo intercontinentali sopra le loro teste. Quello che avvenne nel ring, fu storia.

s

Leonardo
20 anni, Roma, appassionato di wrestling da lontano boom del 2006. Seguo parecchie Indy e più ne conosco, meno tempo libero ho, Promotion preferita PWG/Progress. Wrestler preferiti: Roderick Strong, Chris Hero/Kassius Ohno.