Dopo Wrestlemania 30 lo Shield si ritrovò contro una delle sfide più grosse mai incontrate: l’Evolution. La stable guidata da Triple H ci provò in tutti i modi a batterli, a spezzarli in due, usando ogni mezzo a loro disposizione, la loro posizione di rilievo nella compagnia, ma il trio non veniva battuto in alcun modo. A Payback lo Shield vince un No Holds Barred Match sull’Evolution, senza perdere nemmeno un membro. Hunter si inizia ad infuriare, ma poi ragiona, e da freddo calcolatore quale è stila un piano geniale. Nella puntata di Raw post-ppv si presenta sullo stage, e subito ammette che quello della sera prima era il piano A, ma stasera verrà messo in atto il piano B. C’è sempre un piano B. Mentre Roman e Dean si avvicinano a Triple H ed Orton, Seth rimane nelle retrovie, ma quello che accadde dopo fece più male di una qualsiasi sconfitta mai subita.

Seth inizia a rubare la scena ai suoi ex fratelli sotto l’ala protettrice dell’Authority, e raggiunge obbiettivi che nello Shield sarebbero stati raggiunti da qualcun altro. Ma ora tutto è più semplice, ed è il momento che Roman e Dean inizino a provare il dolore che lui provava nella stable, il dover essere un eterno secondo, l’essere relegato a non ottenere nulla. Dall’altro lato Ambrose cerca la sua vendetta, vuole vedere Rollins soffrire, ma se ha sofferto nello Shield, quello che sta per vivere lo vedrà come l’inferno.

Ma Seth riesce a vincere, ruba la valigetta ad Ambrose quando questo l’aveva oramai in pugno, e si togli un altro sassolino dalla scarpa. Dopo mesi in cui Ambrose cerca di prenderlo, l’opportunità si presenta sotto una nuova sfida. Triple H annuncia che ad Hell in a Cell Dean Ambrose e John Cena si scontreranno, e il vincitore del loro match andrà direttamente nella gabbia contro Mr. Money in the Bank. Dean non si lascia sfuggire l’opportunità questa volta, e la sua voglia di vendetta è più forte di Cena. Riesce a batterlo, e ha la sua opportunità per malmenare Rollins liberamente, conscio di potergli fare quanto male voglia.

Leonardo
21 anni, Roma, appassionato di wrestling da lontano boom del 2006. Seguo parecchie Indy e più ne conosco, meno tempo libero ho, Promotion preferita PWG/Progress. Wrestler preferiti: Roderick Strong, Chris Hero/Kassius Ohno.