La rivoluzione femminile nel wrestling è iniziata lenta, ma è scoppiata negli ultimi tempi in maniera sorprendente, portando al primo PPV tutto al femminile in WWE e ai loro titoli di coppia. Tra le varie protagoniste ci ricorderemo per sempre delle Four Horsewomen of Wrestling, Sasha Banks, Charlotte Flair, Bayley e Becky Lynch, di Paige ed AJ Lee, ma un personaggio che solo oggi è riuscita ad arrivare in WWE ha dato un gran contributo, ed il suo nome è Candice LeRae.

Donna di mondo, lottatrice in ogni angolo del globo, consorte di Johnny Gargano, e metà del World’s Cutest Tag Team con Joey Ryan. Un team intergender, che ha fatto appassionare il mondo con i loro match, soprattutto in PWG, federazione californiana creata dallo stesso Ryan. Durante i suoi match Candice è differente, non vuole essere mostrata come un dolce fiore di prato che non deve essere toccato, lei vuole lo stesso trattamento che viene riservato agli uomini, e se sgorgherà sangue non le importa, l’importante è aver dimostrato che lei non vale un dollaro in meno di qualsiasi uomo all’interno di qualsiasi roster di qualsiasi promotion intorno al mondo. Nel 2014, dopo essere diventata già un nome molto noto, Candice ha un’opportunità veramente ghiotta quando le viene affidato un match valido per i titoli di coppia contro i campioni del tempo, i fratelli Jackson conosciuti anche come gli Young Bucks. Nick e Matt sono due star dello show, veloci, agili, violenti se necessario, ma più di tutto sono bravi in tutto ciò che fanno. Candice, dal canto suo, ha al suo fianco Joey, un amico fraterno in cui confida quasi quanto confiderebbe in sé stessa, e nella preparazione del match convince tutti a dare il peggio di loro stessi: ogni spot deve essere surreale, le prese devono essere dolorose, il sangue deve sgorgare, le emozioni devono essere viste da lontano un miglio. Il match comincia ed è subito uno spotfest, gli Young Bucks che attaccano con le sedie gli avversari, e subito questi rispondono a tono. Inizia un turbinio di prese, colpi, persone a terra, persone che volano, tutto e il contrario di tutto entra ed esce dal ring, ma nessuno dei due team vuole cedere. La parte più terribile arriva quasi a metà match, quando Matt e Nick vogliono colpire Joey Ryan con un superkick, ma al posto dei loro stivali avrebbero usato una scarpa piena di spille. Mentre reggono un Joey esanime, Candice cerca di intercettare il tutto, e i Jackson la vedono, la prendono, e colpiscono lei. La schienano subito, ma lei si rialza al conto di 2. Joey riesce a riprendersi, e in un momento di confusione riesce a sfilare la scarpa maledetta dal piede dell’avversario e lo colpisce, poi esce di scena con una spear che ricorda tanto Edge e Mick Foley. Candice è sola nel ring con un avversario stordito, e grazie all’aiuto di molte puntine riesce nel suo intento: non solo vince i titoli, ma dimostra anche che le donne appartengono alla stessa lega dei maschi.

Leonardo
21 anni, Roma, appassionato di wrestling da lontano boom del 2006. Seguo parecchie Indy e più ne conosco, meno tempo libero ho, Promotion preferita PWG/Progress. Wrestler preferiti: Roderick Strong, Chris Hero/Kassius Ohno.