Eccomi rientrata dalla mia vacanza un pò speciale e già sento il dovere che mi chiama a gran voce..

Come potete immaginare, sono stata senza vedere i nostri eroi per tutto il periodo e per questo ho dovuto recuperare tutto il “materiale” in fretta e furia prima di poter tornare da voi con l’editoriale (anche se in ritardo, rispetto al solito giorno di uscita). Naturalmente sarà un’articolo un pò diverso dai precedenti proprio per le cause sopra citate..

Ho lasciato UK due settimane fa e nonostante io abbia sempre elogiato questo show in quanto in continua crescita, stamattina quando ho rivisto i due ultimi episodi settimanali, ho trovato più o meno le stesse cose.

Direte voi che invece sì, ci sono state delle novità.. La prima di tutte è la vittoria di Andrews (che perdeva da chissà quanto tempo), la nuova sfidante al titolo femminile determinata da una battle royal avutasi la settimana scorsa e anche la nuova “fazione” composta dai the Hunt e Mastiff contro i Gallus.

Ma a parte questo, tutto è rimasto immutato.. Soprattutto la storyline che fa da padrona in casa UK , quella che vede contrapposti i 4 dell’Imperium contro i British Strong Style (che sono ancora in tre.. ) .

Prima di partire feci un editoriale in cui immaginavo come sarebbe andata avanti questa faida, fiduciosa del fatto che comunque sarebbe andata avanti, aldilà della maniera, se fosse stato inserito nel terzetto britannico Banks o chicchessia.. E devo dirmi la verità, non ero molto contenta di perdermi lo show (e parlo da fan) proprio in quel determinato periodo..

Alla fine, si può dire comunque che si sta parlando di aria fritta, o almeno in parte.. La sfida titolata tra l’austriaco e il neozelandese è stata già consegnata agli archivi ed era questo per me il motivo dell’inserimento del Kiwi Busszaw all’interno di quella storyline. Ma ora che, almeno all’apparenza, Banks sia sparito dal giro titolato continuerà questa rivalità con il campione UK trovando il pretesto della sconfitta come motivo per il quale si autoinserisce nel trio composto da Bate, Dunne e Seven ?! Per quanto mi riguarda, andrebbe bene anche così ma fatto prima, mi avrebbe convinto di più..

In sostanza, ciò che ho cercato di dire con questo articolo è che sono rimasta un pò delusa dal fatto che la macro faida che imperversa su questo show sia stata messa a “riposo” e non sia continuata, anche perchè sono convintissima che non sia finita in quel modo.. Se ci pensate, infatti, lo scontro tra le fazioni finì non in maniera pulitissima con l’arrivo di Wolfe, e che non mi si venga a dire che questa era la fine scelta per questa “guerra ” che più tra fazioni, io la definirei più come una guerra di supremazia dell’intero NXT UK.

Badate bene, la mia non è una critica, io amo terribilmente questo show e proprio in virtù di questo amore che mi aspettavo qualcosina in più..

Per il resto, come già detto all’inizio mi sembra che si stia cercando di andare avanti con le altre piccole “storie” e lo si sta facendo anche in maniera superlativa, anche se per quanto riguarda il lottato non sono rimasta del tutto soddisfatta, ma vabbè, questa è un’altra storia..

Quindi, in conclusione, la situazione dello show non la definirei nemmeno più di tanto negativa, ma lo show ci ha abituato a grandi cose e mi aspettavo qualcosa del genere anche questa volta..

Per oggi vi lascio così, anche se , e qui mi ripeto, non è stato un classico editoriale e di questo chiedo venia e vi dò appuntamento a giovedì con la nuova puntata 🙂

Desil

Desil
Ho 24 anni e seguo il wrestling da tanti anni (anche se con qualche interruzione). Mi divido tra gli studi universitari, la WWE e le mie amate serie TV; sarò realizzata se di questa passione potrò farne un vero e proprio lavoro, nel frattempo che questo accada, scrivo su ZonaWrestling report di 205 Live e di NXT UK. Nel novembre del 2014 sono rimasta incantata dalla " scheggia impazzita" Dean Ambrose che cercava vendetta contro l'ex fratello Seth Rollins e da allora sono fan di entrambi. :)