Carissimi amici della Impact Zone ben ritrovati! Alla tastiera c’è come di consueto il vostro Andrea Di Noi, che vi racconterà quest’ultima puntata di Impact Wrestling, che precede il primo special event post Bound for Glory, cioè Turning Point! Ma senza perderci in chiacchiere, dopo recap e intro, lanciamoci nell’azione, perché si comincia con un match!

Tenille Dashwood & Madison Rayne vs. Havok & Nevaeh 2 out of 5 stars (2 / 5)

Introdotta come sempre da Kaleb (con la K), la bella Tenille comincia male il sodalizio con Madison, dato che le due bisticciano, seppur educatamente, su chi debba cominciare il match. Alla fine, iniziano Nevaeh e Madison, che fa valere la sua esperienza cercando il pin sull’avversaria, che si libera dopo un solo conteggio. Tag a Tenille che legittima il vantaggio, fino al tag di Nevaeh per Havok, che di lì in poi domina il match, nonostante un tentativo della Rayne di chiudere con la sua finisher, che viene ribaltata in una Tombstone Piledriver che sancisce sia la fine del match che, presumibilmente, del tag team di Tenille Dashwood e Madison Rayne.

Vincitrici: Havok & Nevaeh

Backstage: Gia Miller intervista i Good Brothers riguardo il match titolato di Turning Point contro i The North. I due sono sicuri di vincere, poi parlano del match di stasera tra Anderson e Alexander, quando compare Page, che viene preso in giro per il suo background da karateka (ma poi perché?). Schiaffo di Anderson a Page, schiaffo di Page a Anderson, e si chiude il segmento.

Sala Interrogatori: Tommy Dreamer interroga Larry D con la macchina della verità, e viene assolto. Poi è il turno di Cody Deaner, che è più arrabbiato con Swinger per la sconfitta di settimana scorsa. Assolto anche lui.

Impact Wrestling X-Division Championship match: TJP vs. Rohit Raju 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Incontro dai molteplici risvolti: se TJP perde, non avrà più chance per il titolo difeso da Raju. Neanche il tempo di cominciare, che TJP attacca il campione, portandolo fuori dal ring. La rissa culmina con un suplex dello sfidante sulla rampa d’ingresso, causando un duro colpo a Rohit. Rientrati nel ring, il match comincia ufficialmente. Inizialmente il match, come da copione, è dominato da TJP, che fa valere la sua tecnica superiore con ripetuti tentativi di Romero Special. Il campione rinviene, e rifila allo sfidante una bella serie di calci, terminando con un calcio in faccia ed un double stomp in petto. Il match è inaspettatamente equilibrato, e Rohit domina il match, finché finalmente TJP completa la Romero Special, schienando il campione che rischia di soccombere al tentativo di chiusura dell’avversario. Perkins quindi apparecchia la situazione per andare sul paletto, ma il Mamba Splash va a vuoto! Crossface di Rohit, che dall’alto della sua magnanimità concede 5cm buoni tra le sue mani e il volto di TJP, che rovescia la manovra nella sua collaudata knee bar. Rohit raggiunge la sua cintura, la afferra per colpire l’avversario, ma viene fermato dall’arbitro. Il campione ne approfitta della distrazione dell’ignaro giudice di gara per rifilare un bel colpo basso a TJP, che oramai privo di forze subisce una ginocchiata in corsa sulla tempia, che regala a Rohit una vittoria importantissima.
Vincitore e ancora Campione: Rohit Raju

Backstage: Hernandez incontra Fallah Bahh, e lo accusa di aver sparato a Bravo, che altrimenti lo avrebbe accusato di aver rubato il maledetto rotolo di soldi. Arrivano Tasha & Kiera a difendere il corpulento Bahh, che commosso dalla prova d’amicizia delle due ragazze, si fa sfilare da sotto il naso i soldi da Tasha Steelz, che goffamente sostituisce il rotolo con del nastro adesivo.

Treehouse: veniamo ora alla nota dolente della puntata. I Rascalz ricevono una lettera di sfratto, in cui viene comunicato loro che hanno una settimana di tempo per lasciare la Treehouse e Impact Wrestling. E io che sognavo Trey Miguel arrivare verso la cima, lottare per il titolo massimo di Impact ed un giorno conquistarlo, Xavier e Wentz campioni di coppia… e invece pare che i tre avranno un futuro nero ed oro…

Acey Romero vs. Chris Sabin 2 out of 5 stars (2 / 5)

Sono ancora molto triste per i Rascalz, e giudico questo match per quello che è, cioè il classico confronto tra il big man di turno e l’avversario più piccolo ma più forte. Dominio di Romero, che è gigantesco, ma alla fine a spuntarla è Sabin, con uno Shining Wizard ed un paio di Enzuigiri, però poi finisce mazzolato da entrambi gli XXXL.
Vincitore: Chris Sabin

Backstage: Chris Bey si gingilla un po’, e viene raggiunto da Sami Callihan che comincia a lusingarlo. Bey taglia corto, e dice che se vuole mettersi in affari, lui è disponibile. Allora l’hacker gli dice di avere un piano…

Sala Interrogatori: Dreamer è con Father James Mitchell. Mitchell si professa innocente, dicendo di non gradire né l’uso della pistola né lo spreco di cotanto sangue “vergine”. Tommy vorrebbe credergli, ma la macchina della verità la pensa diversamente! Mitchell allora, dice che non è stato lui, ma potrebbe sapere chi sia il colpevole!


Chris Bey vs. Eddie Edwards 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)
Trovo Eddie più grosso del solito, e mi ricordo di quando pesava e vestiva come un wrestler normale. I due danno il via al match buttandola sulla velocità e l’agilità, e Bey se la tira perché, effettivamente, è in vantaggio sull’ex campione del mondo, che però reagisce e fa valere la sua superiorità. Eddie prova la Tiger Driver, ma fallisce, e subisce l’offensiva di Bey, che va per la sua Springboard Cutter, ma Eddie la evita e schiena l’avversario con un roll up. Conto di 3 e finisce un match che avrebbe potuto regalare di più, con un minutaggio maggiore.
Vincitore: Eddie Edwards

Bey prende una sedia per colpire Eddie, poi arrima Callihan brandente una mazza, e attacca il rivale, che però vede accorrere in suo aiuto il campione Rich Swann! Arriva anche Ken Shamrock, che anche grazie all’aiuto di Bey ristabilisce la supremazia sul ring, ma poi, un po’ #acaso, arrivano i Rascalz a mettere in fuga i cattivi, che se ne vanno via con un pugno di mosche in mano!
Backstage: Tenille va a parlare con Jordynne Grace. Orfane entrambe di una partner per il torneo femminile, l’ipotesi di far squadra è più che concreta, infatti le due combatteranno in team a Turning Point per cementare l’alleanza.

Rich Swann ringrazia i Rascalz per l’aiuto offerto a lui e all’amico Edwards. Il campione viene ragguagliato riguardo l’imminente sfratto dei tre (sigh!), allora propone un addio di lusso: un tag team match, Swann & Trey vs. Dezmond Xavier e Zachary Wentz! Tutti accettano felici.

Gia Miller intervista Deonna Purrazzo, con Kimber Lee al seguito, e le chiede del match senza squalifiche tra lei e Su Yung a Turning Point. La campionessa dice che troverà una maniera per vincere ma mentre parla Kimber Lee scompare. Ci si chiede dove sia finita, e la Virtuosa, in quanto tale, corre generosamente a cercarla, ma ad attenderla trova l’amica spalmata su una finestra con su scritto: “Credo che tu sia sola, ora”.

Sala interrogatori: Occhiate di fuoco tra Havok e Mitchell, che la fa accomodare prima di congedarsi. Tommy Dreamer incalza Havok, facendole domande su Father Mitchell e su Rosemary. L’ex campionessa risponde a tutto, ma non all’ultima domanda: “Hai sparato tu a Bravo?”. Musica misteriosa e fine (grazie a Dio).

Reno Scum vs. Fallah Bahh & Crazy Steve [sv]

Match praticamente nullo, fortuna che è durato poco.

Vincitori: Reno Scum

Backstage:
Chris Sabin parla con un misterioso interlocutore, dicendogli che ha bisogno di qualcuno che gli guardi le spalle e che faccia coppia con lui a Turning Point per vendicarsi degli XXXL. Si scopre che davanti a lui c’è il Cow Boy James Storm, che accetta offrendo una bevuta di birra al nuovo tag team partner. Sabin beve, e sputa la birra come se dentro ci fosse il più potente alcolico mai bevuto prima. Storm impone il brindisi, ed il segmento si chiude.

Willie Mack sta subendo una visita dal dottore, e viene attaccato da Moose. Mack riesce a rigirare la situazione, malmena Moose e lo sfida a Turning Point.

Josh Alexander (w/Ethan Page) vs. Karl Anderson (w/Doc Gallows) 3 out of 5 stars (3 / 5)

Poca tecnica nella prima parte del match, dove i due si colpiscono e si danno alle prese di sottomissione statiche. L’incontro è combattuto, ma davvero fatica ad ingranare, finché Anderson non ingrana con una bella serie di colpi, culminati con la classica Spinebuster dell’ex WWE. Tentativo di superplex di Anderson che però fallisce, big boot di Alexander che ottiene un conto di 2. Fasi finali del match, in cui Ethan Page viene colpito da Anderson. Il campione rosica ed attacca il rivale, facendo scattare la squalifica.

Vincitore via DQ: Josh Alexander

Rissa tra i due tag team, separati a stento dalla security, e su queste immagini ci salutiamo, dandoci appuntamento a Turning Point.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Qualità dei promo
6.5
Evoluzione delle Storyline
7.5
Andrea Di Noi
Fumettista & Illustratore della provincia di Roma, seguo la WWE da sempre, tanto da non ricordare come ho iniziato! Cresciuto col mito dei mostri sacri, oggi come oggi idolatro Adam Cole e la UE tutta, ancora sogno un push in singolo per Cesaro, e mi sciolgo ad ogni "Mamma mia" del Ranallone nazionale.