Salve a tutti, assidui frequentatori della Impact Zone, il vostro Andrea Di Noi vi dà il benvenuto ad una nuova puntata di Impact Wrestling, che ci proietta dritti a Bound for Glory, distante solo 11 giorni dall’episodio in analisi! Oggi ci aspetta una puntata interessante sotto il punto di vista delle storyline: Rich Swann sarà in grado di combattere a Bound for Glory? Heath non ha trovato l’accordo con Scott D’amore, e se l’è presa con Rhino, come andrà a finire? Dopo il funerale del TNA World Title, come proseguirà la faida tra Moose e EC3? Troppe domande? Probabilmente sì, quindi sciogliamo i dubbi, si comincia!

Backstage: Dopo un recap dell’ultima puntata di Impact, troviamo Moose che inveisce contro Scott D’Amore, reo di non aver fatto nulla per il suo titolo, e si lamenta di essere in un match in un luogo sconosciuto. D’Amore gli ribatte in faccia quanto sia ridicolo, dato che si lamenta di aver perso un titolo che non ha mai vinto, e al momento ha bisogno di essere lasciato solo e in pace, dato che sta aspettando una chiamata dal medico di Rich Swann per capire le condizioni dello sfidante al titolo principale. Moose risponde che è lui il vero campione del mondo, e se ne va. Attraversando il corridoio, incontra EC3 proiettato su una porta. EC3 dice che le cose che Moose possiede lo possiedono, ma non tutto è come sembra. Moose sta imparando e controllando la sua narrativa, e quando sarà completamente impegnato, farà il suo viaggio, attraverserà il ponte e troverà ciò che sta cercando. EC3 la cintura di campione del mondo TNA, evidentemente sopravvissuta al funerale, e poi svanisce. Moose dice che ora sa dove deve andare.

Triple Threat Tag Team Match: Rosemary & Taya Valkyrie vs. Tasha Steelz & Kiera Hogan vs. Havok & Nevaeh 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Taya Valkyrie e Rosemary partono forte, lavorando bene su Navaeh che è subito in difficoltà. Bella combo all’angolo che culmina con un Northern Lights Suplex effettuato da Taya. Prima parte del match segnata dalle urla sguaiate di Tasha e Kiera. Davvero fastidiose. Ora è il turno di Havok e Nevaeh imprimere il loro marchio sul match, ma nonostante il pieno controllo, Tasha si prende il cambio, e insieme alla tag team partner mettono all’angolo Taya. La Wera Loca riesce a dare il tag a Rosemary, che con un Exploder Suplex mette in difficoltà Kiera Hogan. Il match sta per concludersi, il momento è confuso, Taya mette fuori  gioco con un bell Crossbody dal paletto verso l’esterno le avversarie, lasciando Tasha Steelz tra le grinfie di Rosemary, che prima con una spear, poi con la sua Double underhook into a Sit Out Slam chiude il match.

Vincitrici: Rosemary & Taya Valkyrie

Dopo il match, Rosemary guarda in maniera piuttosto pittoresca Havok, che ride.

Backstage: Bravo si lamenta con la sua cricca, mentre Fallah Bahh entra. Alisha gli chiede se ha trovato i soldi e lui dice di no. Swinger lo prende in giro, e i due cominciano a battibeccare, e Crazzy Steve prova a mettere pace tra i due. Chiede a Bahh se ha qualche peso da togliersi dallo stomaco. Da cosa nasce cosa, ed i due si sfideranno in un match. Lo spannung del segmento c’è quando Bravo scaglia a terra il suo hellhound, se ne va, torna indietro e chiede scusa. Cousin Jake chiede se gli altri vogliono ballare e viene blastato un paio di volte (fortunatamente).

Havok è per i fatti suoi, e Rosemary le si teletrasporta davanti, incominciando a parlare. Havok la interrompe, e le dice di parlare chiaro. A Rosemary serve l’aiuto di Havok, in quanto assassina di padre James Mitchell. Havok dice che sapeva ciò che le avrebbe chiesto, e dice di averlo fatto uscire da questa realtà per un motivo. Rosemary dice che la continuità di questa realtà dipende dal matrimonio, e chiede aiuto. Havok risponde in maniera pragmatica, dato che sa che la Demon Assassin non la lascerà in pace: la prossima settimana si sfideranno in un match, se Rosemary vincerà avrà l’aiuto di Havok, ma se perderà dovrà lasciarla in pace, e Mitchell rimarrà lì dov’è. Le due si stringono la mano in segno di intesa, poi con un teletrasporto Rosemary se ne va.

Fallah Bahh vs. Crazzy Steve (sv)

Crazzy Steve chiede all’arbitro di perquisire Bahh, ma non trova i soldi. Steve improvvisa uno spogliarello per indurre il grosso avversario ad imitarlo e mostrare il rotolo di soldi rubato a Hernandez. Bahh non ci casca, e dopo una serie di tentativi, Steve riesce a strappare la maglietta di Bahh, rivelando finalmente i soldi. Steve con un roll up schiena Bahh nell’ennesimo, orribile match di questa orribile storyline.

Vincitore: Crazzy Steve

Backstage: Heath e Rhino si incontrano, dopo che la sicurezza ha fatto entrare il rosso. The Man Beast dice di aver preso a cuore i commenti di Heath della scorsa settimana, e ha deciso di rimediare, infatti Heath è nel Call Your Shot Gauntlet match di Bound For Glory. Se uno dei due vince, Heath otterrà il contratto che aveva richiesto. Heath è entusiasta, ma c’è un problema. Se nessuno dei due vincerà, Heath non otterrà ulteriori opportunità a Impact. Heath dice che ce la faranno, e Rhino, tutto contento, dice al partner che hanno un match con i partecipanti al Call Your Shot, e sarà il prossimo incontro! Heath scappa a prendere il suo ring gear che ha lasciato in macchina. Rhino viene raggiunto da Scott D’Amore, che gli dice che è davvero un buon amico. Ha solo una domanda: quando Rhino gli parlerà dell’altra questione? Rhino dice che Heath non ha bisogno di conoscere quella parte. D’Amore gli ricorda che se nessuno dei due vincerà, anche lui verrà licenziato, e gli chiede se è ancora sicuro di farlo. Rhino dice che lo è, D’Amore se ne va, alzando le mani come per dire “oh, io te l’ho detto”.

Tenille Dashwood, Tommy Dreamer, Brian Myers, Cody Deaner & Johnny Swinger vs. Hernandez, Cousin Jake, Alisha Edwards, Rhino & Heath (sv)

Otto minuti di inutilità, tranne per il breve momento in cui Cody Deaner, dopo una scorrettezza di Hernandez, ricorda a Jake che sono dei babyface, ed il costernato cugino prega l’arbitro di squalificarlo. Alla fine, Heath ottiene il pin vincente, mentre Myers e Dreamer litigano fuori dal ring.

Vincitori: Hernandez, Cousin Jake, Alisha Edwards, Rhino & Heath

Backstage: Sami Callihan si avvicina a Eddie Edwards e gli chiede come stia la caviglia. Eddie non è divertito dalla battuta del rivale e lo spinge, schiaffeggiando via il suo prezioso telefono. Eddie afferra Sami, ma Ken Shamrock entra e attacca, buttando Eddie a terra mentre Callihan filma. Shamrock lo blocca nell’Ankle Lock, e dopo averlo calpestato per un po’, i due se ne vanno.

Jimmy Jacobs si avvicina a Eric Young per chiedere lumi sull’attacco a Rich Swann. Jacobs dice che D’Amore sta aspettando una chiamata dal dottore di Swann, e Young dice che è seduto là dietro chiedendosi se Rich si farà vivo, se guarirà miracolosamente, camminerà lungo il corridoio e salirà sul ring. EY chiede a Jimmy cosa ne pensa lui, e l’intervistatore parla della resistenza del suo risoluto avversario, e Young dice che purtroppo per lui, Swann, Impact e lo stesso Jacobs, non hanno mai avuto a che fare con qualcuno come Eric Young. Quindi salirà sul ring per ottenere delle risposte, ed andare in fondo alla questione, per sapere se Rich ne abbia avute abbastanza.

Kimber Lee (w/Deonna Purrazzo) vs. Kylie Rae 3 out of 5 stars (3 / 5)

Bel match tra le due. La prima parte dell’incontro è per Kylie, che con una rara aggressività domina l’avversaria con delle manovre high flying. Kimber Lee è però lesta a riprendersi, e fa valere la sua stazza superiore, con una powerbomb sull’apron ring. Le due la buttano sulle sottomissioni, una volta tornate sul ring, quando la Lee cerca di intrappolare la #1 contender in una strana leg lock, ma Smiley Kylie la ribalta in un cross armbreaker. Il match si scalda, e Kylie riprende il controllo, mettendo in fila una serie di colpi a segno, conclusi da una short arm clothesline. A questo punto interviene Deonna Purrazzo, che distrae la rivale che viene cinta alla vita da Kimber Lee, che viene ribaltata in un roll up, conto di due che diventa subito una STF trasformata poi nella Smile to the Finish, e Kimber Lee cede!

Vincitrice: Kylie Rae

Kylie si accanisce sull’avversaria non interrompendo la sottomissione, ma arriva Deonna, inizia la rissa che però porta alla fuga la campionessa, che sullo stage innalza la sua cintura, ma oggi il punto lo guadagna Kylie Rae.

Ring: I Good Brothers salgono sul ring e prendono i microfoni. Anderson dice di tenere in fresco le birre fino a dopo il match, e dice che hanno già detto al mondo perché sono venuti a Impact: Scott D’Amore ha aperto il portafogli, ma a loro è piaciuto anche quando hanno arrivò e si rese conto che erano i migliori: “wrestlers, talkers, story-tellers, beer drinkers, wine drinkers”. Ma Anderson dice che si sono resi conto per essere i migliori devono avere i titoli. Gallows interviene e dice che i Motor City Machine Guns hanno un bersaglio sulla schiena, e loro ci faranno un buco. Magic Killer, 1-2-3, e non dovranno nemmeno più fare “Too Sweet”. A Bound For Glory usciranno come i nuovi World Tag Team Champions di Impact Wrestling.

Doc Gallows vs. Madman Fulton 2 out of 5 stars (2 / 5)

Inizialmente il match termina per double count out, poi viene fatto ripartire come un No Countout, No Disqualification match. Il match è una scazzottata armata, per sopperire alle limitazioni tecniche che un match simile potrebbe evidenziare. Match veloce ed indolore, che da precise indicazioni gerarchiche in vista del match di Bound for Glory.

Vincitore: Doc Gallows

Ring: Eric Young è qui per chiedere risposte sullo stato di Rich Swann, e si fa strada sul ring con il titolo Impact World e un microfono. Young dice che mancano 11 giorni a Bound For Glory e vuole sapere se avrà un avversario. Ripete che questo è il suo mondo adesso, e che tutto lì dentro appartiene a lui e solo a lui. Dice che non lascerà il ring finché non avrà le risposte che cerca.

Backstage: Scott D’Amore riceve la telefonata che attendeva, e colloquia col dottore di Swann. Riattacca e raggiunge Young sul ring.

Ring: Young è ancora sul ring in attesa. D’Amore esce e Young dice che sembra abbia delle buone notizie. Scott sale sul ring, e EY gli dice che lo ha fatto aspettare abbastanza a lungo, quindi è ora di dire al mondo ciò che già sa. Dice di aver dato a Swann la possibilità di scegliere la via più semplice, ma non l’ha accettata, e che quindi ha dovuto ricordargli di cosa è capace, e che è l’unico potere qui a Impact. Dice che D’Amore sta guardando il campione del mondo, quindi dicesse al mondo che Swann è uno storpio, e che avrà la serata libera a Bound for Glory. D’Amore chiede se EY è davvero orgoglioso di sé stesso, e non sa da dove venga questo nuovo Young, ma è lui che ha davanti. Ha parlato con il chirurgo ortopedico di Swann, e dice che probabilmente Young ha causato danni aggiuntivi e sostanziali alla caviglia di Swann. Young ride e spiega ciò che D’Amore non riesce a dire: ha fatto male a Rich Swann, perché Swann non gli ha dato scelta, quindi gli ha mostrato la via d’uscita per gentilezza, ha dato a Swann una lezione e lascerà che D’Amore finisca di annunciare che Swann non potrà combattere. Un nostalgico Scott D’Amore chiede da dove venga questo EY, e dove sia finito il ragazzo di Florence, Ontario. Racconta la loro storia, del Team Canada, e sa da sempre che c’era qualcosa di speciale in Young, e così le persone là fuori. Dice che Young ha perso chi era, o chi doveva essere. Ripete, “danni aggiuntivi e sostanziali”, ma dice che Swann è un tipo speciale, ed è ancora in anticipo sul programma. Così Young ha il suo match a Bound For Glory contro Rich Swann! D’Amore dice che spera che Swann gli dia un po’ di buon senso e gli tolga quello sguardo stupido dalla faccia! Young afferra D’Amore, lo spinge sul ring e inizia a prenderlo a calci, e aggredire in modo feroce D’Amore. Urla al dirigente che l’ha voluto lui, e lo intrappola nella sua sottomissione per spezzargli la caviglia! Ma questo punto arriva finalmente Swann, che con un double stomp colpisce Young, che finisce poi preda della sua Cutter! EY scappa via, guardando in cagnesco Rich Swann che alza trionfante il titolo!

Esterno, notte: Siamo arrivati ​​a un parcheggio dove Moose si ferma. C’è un ponte, con EC3 in piedi su di esso con il titolo mondiale TNA. Moose si avvicina, stando dalla parte opposta. EC3 definisce il TNA World Championship un “falso titolo per un falso idolo”. Moose ribatte, mandandolo al diavolo e dando ad EC3 del figlio di una ballerina. Il nipote di Dixie Carter schernisce l’avversario per le battute, e Moose dicendo che è un dio del wrestling. EC3 risponde che non è un dio, e nemmeno un wrestler. È la personalità combinata di ogni lottatore che gli sia mai piaciuto e non c’è nulla di intelligente, originale o reale in lui. I due arrivano alle mani, e a spuntarla è EC3, che afferra il titolo e chiede a Moose: “Chi sei? Sei un padre, sei un marito”. Dice che voleva la battaglia della sua vita, ma questo è il meglio che ha ottenuto? Sarebbe divertente, se non fosse così triste. EC3 ride e se ne va con il titolo, ma Moose è di nuovo in piedi e abbatte EC3, si prende il titolo TNA e dice che è suo. Le sue mani sono coperte del sangue che sgorga dalla fronte di EC3, che ha in viso un ghigno soddisfatto. La puntata si chiude così.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
6.5
Andrea Di Noi
Fumettista & Illustratore della provincia di Roma, seguo la WWE da sempre, tanto da non ricordare come ho iniziato! Cresciuto col mito dei mostri sacri, oggi come oggi idolatro Adam Cole e la UE tutta, ancora sogno un push in singolo per Cesaro, e mi sciolgo ad ogni "Mamma mia" del Ranallone nazionale.