Benvenuti lettrici e lettori di ZonaWrestling in questa nuova puntata di Impact. Nella notte tra sabato e Domenica si è svolto Against All Odds. Nonostante lo show letteralmente significhi “contro ogni pronostico” non c’è stato praticamente un match in cui ha vinto lo sfavorito e tutte le cinture sono state confermate. In compenso c’è stato un finale molto interessante in cui Don Callis ha licenziato Sami Callihan. Scopriamo quindi cosa è successo questa notte ad Impact.

Backstage: Gia Miller sta per bussare alla porta di Scott D’Amore, ma all’improvviso arriva Moose che bussa violentemente e chiede a gran voce un match di rivincita contro Kenny Omega. Scott D’Amore risponde dicendo che stasera verrà qualcuno da Anthem per risolvere la questione su Sami Callihan, e non ha tempo di stare a pensare ai suoi capricci.

TJP vs Black Taurus 2 out of 5 stars (2 / 5)

Match poco intrigante, movimentato giusto da qualche lancio dalla terza corda e da un suicide dive di TJP, per il resto però poca roba. Inoltre è stato un incontro senza senso, che non segue nessuna storyline, infatti appena terminato il match l’attenzione sul vincitore si è subito spostata.

Vincitore: TJP

Dopo il match arriva Moose che colpisce con una sedia TJP, poi si siede e dice a Scott D’Amore che se non ha tempo per lui, allora dirotterà tutto lo show di stasera. La sicurezza arriva a bordo ring ma se ne guarda bene di salire sul quadrato. All’improvviso arriva Chris Sabin che attacca Moose, lo rispedisce fuori dal ring e gli lancia contro le sue scarpe. Subito dopo prende il microfono e dice che hanno ancora dei conti in sospeso.

Backstage: Ace Austin parla con Rohit Raju che è stizzito per l’interferenza di Madman Fulton nel match di sabato notte. Austin però vuole mettersi d’accordo con Rohit Raju per Slammiversary.

Backstage: Gia Miller dà il bentornato a Chris Sabin che però non perde tempo e va dritto al punto: vuole sfidare Moose a Slammiversary.

Madman Fulton vs Josh Alexander 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Match più interessante di quello precedente. Fulton cerca di sfruttare il suo vantaggio fisico, ma il campione della X-Division è bravo a ribaltare la situazione e a vincere. A differenza dello scorso incontro, questo è stato molto lineare con il proseguimento della storyline.

Vincitore: Josh Alexander

Tanta caciara dopo il match. Ace Austin è entrato sul ring per attaccare Josh Alexander. Subito dopo è arrivato anche Petey Williams ad aiutare l’altro canadese, ma proprio in quel momento arriva Rohit Raju. A catena arriva anche Trey Miguel. Sorprendentemente però arriva Shera ad aiutare gli heel e a mettere fuori gioco Petey Williams, Trey Miguel e Josh Alexander.

Backstage: Deonna Purrazzo sta litigando con Kimber Lee e Susan e dice che è stufa di vederle perdere. La Virtuosa conclude dicendo che ormai ha chiuso con entrambe.

Backstage: Gia Miller intervista W.Morrisey e gli chiede come si sente dopo aver vinto sabato notte contro Rich Swann. Morrisey dice che da quando è ad Impact la gente chiama i suoi amici per batterlo, ma lui invece sta così bene da solo e così vuole continuare.

Steve Maclin vs Jason Page 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)

Come prevedibile, è stato uno squash match, e così doveva essere dopo tutti i video di presentazione di Maclin mandati in onda nelle scorse puntate.

Vincitore: Steve Maclin

Backstage: Una stizzita Jordynne Grace parla con Rachael Ellering della sua sconfitta contro Tenille Dashwood. Questa sera sarà il turno proprio di Rachael Ellering a sfidare l’ex Emma.

Backstage: Gia Miller è fuori dalla porta dello spogliatoio di Kenny Omega ma arriva a parlare con lei Don Callis. La giornalista gli chiede cosa è successo ad Against All Odds tra lui e Sami Callihan. Don Callis dice che, a differenza di Scott D’Amore, è una persona professionale e che non si attacca personalmente al roster. Non è preoccupato per questa persona che verrà da Anthem, anzi si aspetta che gli vengano a portare delle ceste regalo e dei ringraziamenti.

Tenille Dashwood vs Rachael Ellering 3 out of 5 stars (3 / 5)

Senz’altro il miglior match della puntata finora. Tanti schienamenti vicini al 3 e mosse interessanti. Incontro combattuto ed equilibrato, fino a quando la Ellering si fa distrarre da Kaleb e subisce un roll-up che la fa perdere. L’assenza a bordo ring di Jordynne Grace avrà sicuramente dei risvolti futuri.

Vincitrice: Tenille Dashwood

Backstage: Stavolta a bussare fuori dalla porta di Scott D’Amore è TJP, accompagnato da Fallah Bahh. Nessuno esce fuori, ma in compenso arrivano i Decay, e dato che hanno ancora dei conti in sospeso decidono di sfidarsi presto.

Backstage: Le Fire ‘N Flava girano per tutto l’edificio festeggiando e sbeffengiando la manovalanza che lavora dietro le quinte. Arrivano però Rosemary e Havok che attaccano le campionesse. La più sfortunata è sicuramente Kiera Hogan che finisce dentro il cassone dell’immondizia, ma trova un sacco della spazzatura con scritto “Mickie”. Sarà un indizio per un ritorno in vista ad Impact?

Rhino vs Satoshi Kojima 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Dopo aver perso ad Against All Odds contro Joe Doering, stavolta Kojima si è riscattato vincendo contro Rhino. L’ex WWE ha cominciato subito forte e sembrava aver il match in pugno ma poi il giapponese è riuscito a cambiare le sorti dell’incontro. Questa vittoria è molto importante, perché permette a Satoshi Kojima ed Eddie Edwards di affrontare i Violent By Design per i titoli di coppia.

Vincitore: Satoshi Kojima

Promo: Sami Callihan è furioso e una decina di ragazzi della sicurezza lo intimano a calmarsi. Arriva Scott D’Amore che manda via la sicurezza e gli dice che non è d’accordo con la decisione di Don Callis che l’ha licenziato. Lo invita a tranquillizzarsi prima che arrivi il rappresentante di Anthem, ma Sami Callihan dice che non gliene frega nulla e scompare lasciando da solo Scott D’Amore. Don Callis fa il suo ingresso sul ring e dice al suo collega che ha deciso di licenziare Sami Callihan per fargli un favore, dato che pensa che D’Amore sia diventato un rammollito. Mentre i due dirigenti litigano ecco che arriva a sorpresa Tommy Dreamer! Scott D’Amore dice che non ha tempo per lui stasera, ma Tommy Dreamer dice che è lui il rappresentante di Anthem. Quindi comunica le decisioni che sono state prese dal Board di Impact. La prima è che Sami Callihan è stato ripristinato, mentre la seconda è che Don Callis… è licenziato! Don Callis non sarà più il Vice presidente Esecutivo di Impact e questo lo manda su tutte le furie.

Backstage: Mentre Don Callis è appena uscito dal ring, ecco che lo raggiunge dietro le quinte Sami Callihan e gli dice che distruggerà il cervello di Kenny Omega e Don Callis sarà costretto a vedere questa pietosa scena.

E’ quindi ufficiale: a Slammiversary Kenny Omega si sfiderà contro Sami Callihan.

E con questo finale a sorpresa si chiude qui la puntata di Impact, appuntamento come sempre tra 7 giorni, sempre qui su ZonaWrestling.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
4.5
Evoluzione delle storyline
7.0
Qualità dei promo
7.0
Ho 24 anni, sono laureato in economia. Mi piace molto cucinare e sono appassionato di sport in ogni sua sfaccettatura, più in particolare seguo calcio, basket, tennis e wrestling. La fiamma per la WWE si è accesa, un po' come per tutti, nel periodo d'oro di Italia Uno, ma non si è mai spenta nell'arco di tutti questi anni. Lottatore preferito? The Undertaker!