Amici della Impact Zone eccoci di nuovo qui per raccontarvi l’ultima puntata! Oggi si va avanti col torneo che eleggerà le nuove campionesse di coppia della federazione, in più avremo il Wrestler’s Court, dove finalmente troveremo il colpevole del tentato omicidio di John E. Bravo, e nel main event Rich Swann si troverà davanti l’ennesimo avversario per il suo titolo, e questa volta sarà dannatamente pericoloso, trattandosi di Ken Shamrock! Ma bando ai convenevoli, si comincia!

Ospedale: O almeno suppongo sia un ospedale. John E. Bravo si trova esanime a letto, attaccato a quello che sembra un fax. Scott D’Amore è al suo capezzale, ed il medico gli chiede se sia il padre del tapino. Scott risponde di no, quasi indignato, ma dice di avere potere decisionale sulla sua vita, quindi acconsente a staccare la spina. In realtà, dice il dottore, Bravo sta bene, ed è stabile, ma quando si riprenderà potrebbe non essere più lo stesso. D’Amore dice che questo potrebbe non essere un problema, e promette giustizia per la povera vittima.

Knockouts Tag Team Title Tournament: Sea Stars vs. Kiera Hogan and Tasha Steelz 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Ovviamente il match è stato vinto da chi ci si aspettava vincesse, ma le Sea Stars hanno fatto davvero una bella figura, nonostante qualche errorino di troppo che però non ha rovinato la contesa. Kiera e Tasha portano comunque a casa la vittoria, ma la sorprendente prestazione delle avversarie merita un plauso, con l’auspicio di rivederle a Impact.  

Vincitrici: Kiera Hogan and Tasha Steelz

Backstage: Di fronte un televisore, Jordynne Grace commenta il match appena terminato, e accanto a lei c’è la sua nuova tag team partner, cioè JAZZ! Jordynne dice che Kiera e Tasha potrebbero essere il team da battere, ma la terza campionessa più longeva della NWA risponde che LORO sono la squadra da battere! Gia arriva e chiede conferme riguardo la coppia che ha davanti, Jazz parla dell’uscita dal suo ritiro, ma dice che quando Jordynne l’ha chiamata non ci ha pensato due volte, e ha deciso di chiudere la sua carriera al top!  

Ethan Page è nel backstage e si avvicina a Josh Alexander con una notizia bomba, indica il telefono ed informa il suo compagno di merende che Doc Gallows sarà fuori dalle quattro alle sei settimane! Page dice che “qualcuno” si è assicurato di spedire Gallows in ospedale, e che quindi ha fatto loro un gran favore. Alexander, piuttosto stizzito, fa notare al suo partner che se Gallows è indisponibile, non potranno riavere i loro titoli. Page è la calma fatta persona, e dice che risolveranno il problema. “WE GOT THIS, JOSH!”, ma Josh si chiede “noi chi?”.

Johnny Swinger si dirige sofferente verso il Wrestler’s Court, con un collare indosso.

Wrestler’s Court: Swinger entra in “aula”, il tutto in stile telefilm tribunalesco. Madison rappresenterà la difesa di Swinger, che ha ricevuto un consiglio dall’avvocato McDevitt (rappresentante storico della WWE), cioè di indossare il tutore per il collo per ispirare simpatia. Arriva D’Lo Brown, come procuratore della Nation of Litigation. Sigla, This is: The Wrestler’s Court!

Tommy Dreamer, “The Innovator of Jurisprudence” è il giudice, fa un ingresso bello pomposo e annuncia l’inizio del Wrestler’s Court. Madison obietta immediatamente che Tommy non può essere il giudice, dato che è stato lui a condurre le indagini, e che ha accusato Swinger di essere il colpevole. Dreamer sottolinea che è una buona obiezione, così si scambia con D’Lo, che diventa giudice, e Dreamer diventa l’accusa. Dreamer dice che il caso è già chiuso, dato che Swinger aveva i mezzi, il movente e le possibilità di compiere il misfatto, oltre che avere la pistola fumante nel marsupio. Madison dice che tutte queste cose possono essere vere, ma dice che questo crimine è stato un attentato orchestrato strategicamente, meticolosamente pensato da una acuta mente criminale, evidenza che dovrebbe chiaramente scagionare il povero Swinger. Il primo testimone dell’accusa è Fallah Bahh, che presta giuramento sull’ultima edizione del PWI 500. Dreamer chiede a Fallah se secondo lui il colpevole è Swinger, e Bahh dice di sì, in quanto Swinger era arrabbiato con Bravo per non essere stato scelto come testimone. Il secondo turno spetta a Cody Deaner, a cui viene chiesto se fosse al matrimonio, ed i suoi ricordi a proposito. Cody ricorda soprattutto lo sparo. Dreamer gli chiede di dire a tutti cosa ha trovato nel marsupio di Swinger, e si fa un goccio dalla bottiglia di birra (vuota) di Cody, che ammette di aver trovato una pistola. Dreamer poi chiede ad Acey Romero, il terzo testimone, se sia un esperto di impronte digitali, ma il corpulento membro degli XXXL di no., ma pare abbia eseguito una perizia sulle impronte presenti sulla pistola, Tommy chiede quali impronte siano state rinvenute, e Acey risponde di aver trovato quelle di SWINGER! Ma anche quelle di Cody Deaner, Cousin Jake, Dreamer, Larry D, Taya Valkyrie, Rosemary, Brian Pillman, Greg Valentine, e di Ron Simmons. DAMN! Dice D’Lo, che ammette di averlo sempre voluto fare. Swinger chiede il permesso di avvicinarsi al giudice, e cerca di corrompere D’Lo con della birra, ma il giudice gli intima di tornare a sedersi, così l’imputato confida alla sua avvocatessa di avere buone sensazioni, ma Madison si permette di dissentire.  

Promo: Si torna sul ring, per l’attesa Defeat Rohit Challenge! Rohit si palesa in tutta la sua magnificenza, spiegando al pubblico a casa che lui è qualcosa che nessuno di loro, o chiunque altro nel backstage, è: un VINCENTE! Invita quindi il prossimo perdente a raccogliere la sua sfida. Suicide risponde alla chiamata, ma Rohit dice “nonononono”, tutti sanno che “Suicide” non può avere altre chance titolate, quindi ritira la sfida ed annuncia che sarà un incontro senza titolo in palio!

Suicide vs. Rohit Raju 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Match corto ma ben raccontato, dove Rohit, certo di aver azzeccato la vera identità del suo mascherato avversario, cerca di scoprirne il volto. Suicide si lascia andare in delle mosse che ricordano in effetti TJP, finché il campione riesce a smascherarlo! Ma sullo stage, annunciato dalla sua theme di ingresso, compare proprio Perkins, che sorprende tutti, Rohit compreso, che perde contro Suicide, che si rivela essere CRAZZY STEVE! Steve ha schienato il campione!

Vincitore: Suicide/Crazzy Steve

Backstage: Sami Callihan fomenta la sua bestia, che è tutto uno sbuffare ed un ringhiare. Arriva però Moose che comincia a schernirli, dicendo che stanno combattendo per il secondo titolo più importante della federazione, dato che lui detiene il n.1. Moose minaccia Shamrock che si imbufalisce, e viene trattenuto da Sami, mentre il TNA Champion se ne va.

Tenille è a provare gli occhiali con Kaleb (con la K), quando arriva Alisha Edwards che ne ruba un paio, e dice di voler fare una dichiarazione. Alisha non vuole gettare la spugna riguardo il loro team, ma Tenille risponde che ha fallito con Madison Rayne, con Jordynne Grace e anche con lei, quindi perché andare avanti? Alisha replica che non avranno vinto il torneo, ma con la giusta dose di lavoro, potranno arrivare lontano! A Tenille piace questa positività, e acconsente ad andare avanti! Alisha è molto felice, e lascia Tenille e Kaleb (con la K) lì a finire le loro cose.

Kimber Lee (w/Deonna Purrazzo) vs. Killer Kelly (w/Renee Michelle) 2 out of 5 stars (2 / 5)

Peccato per la durata del match, dato che Kelly a mio avviso è un’ottima lottatrice, e apprezzo il suo stile. Match corto che però mostra ad Impact due profili interessanti, cioè la portoghese e la sua tag team partner Renee Michelle. Kimber Lee chiude un match corto ma ben combattuto con la Swanton Bomb.

Vincitrice: Kimber Lee

La vincitrice del match e la Virtuosa campionessa si abbracciano sul ring, quando le luci si tingono di rosso e nero, e sullo stage appare un’afflitta Susie, che comunica loro di aver fatto arrabbiare la sua amica, che ora è qui! Susie si dice dispiaciuta per ciò che sta per accadere, si scosta leggermente, si volta, ed accanto a lei appare Su Yung! L’ex campionessa si lancia sul ring, ed attacca le rivali, che scappano con la coda tra le gambe! Su Yung torna sullo stage, affiancando Susie, che poi la segue nel backstage.

Backstage: Gia è con i Motor City Machine Guns, che annunciano il ritorno di Ale Shelley dall’infortunio! I due hanno un piano in tre fasi: prima fase, vendicarsi degli XXXL, seconda fase vendicarsi dei The North, ed infine la terza fase, riprendersi i loro titoli dai Good Brothers!

Incredibile ma vero, Swann è nella stessa stanza di Willie Mack, col campione che si dice dispiaciuto di ciò che sta succedendo con Moose, ma anche Mack è dispiaciuto a riguardo, dato che l’arbitro la scorsa settimana ha interrotto il match… Intanto arriva Chris Bey, che propone a Swann il solito match per il titolo, chiedendo a Mack di uscire, e poi gli da del perdente. I due amici si scaldano e rifanno faccia a Bey, che da bravo istigatore, se ne va.

Ma finalmente ecco il tanto atteso ritorno di AJ Styles a Impact! Diamine, che momento d’oro per Styles, che dopo aver condotto il team Raw alle Survivor Series, si riaffaccia nella federazione che lo ha consacrato come uno dei migliori wrestlers al mondo! Risuona la sua theme, ed ecco… Swaggle. The Weenomenal AJ Swaggle.

Ethan Page (w/Josh Alexander) vs. AJ Swaggle (w/Ken Anderson) (sv)

Match corto, all’inizio Swaggle imita anche bene AJ, non solo fisicamente ma anche nelle mosse, ed effettivamente gli somiglia davvero, ma è assurdo che vinca il match. Ridicolizziamo così gli ex campioni.

Vincitore: AJ Swaggle

Page sbrocca sul ring, non ci crede nemmeno lui, e Alexander cerca di calmarlo in maniera decisamente poco convinta.

Wrestler’s Court: Dreamer ha solo una domanda per Swinger: pensava davvero di farla franca? Swinger risponde di essere un atleta d’élite, al vertice della carriera, con contratti per film e la sua linea personalizzata di scarpe, perché avrebbe dovuto rovinare tutto? È l’OJ Simpson del pro wrestling! Dreamer chiede a Swinger quando sia stata l’ultima volta che ha letto un giornale, e la risposta è 1991. Swinger dice che lui e Dreamer si conoscono da molto tempo, e che sa che non avrebbe mai potuto fare qualcosa del genere. Dreamer è scosso da quelle parole, e passa la palla a Madison, che dice che la difesa nemmeno ha nulla da aggiungere. Tommy quindi chiama un altro testimone: padre James Mitchell. Chiede se Mitchell ha altre competenze da aggiungere a questo. Mitchell dice di essere un esperto in scienze della parapsicologia e della demonologia, e dice che il sangue di un vergine è molto apprezzato per le sue proprietà magiche ed esoteriche da molti. È il turno quindi di Rosemary, che giura sul Necronomicon. Tommy chiede a Rosemary da quanto conoscesse Bravo, e lei risponde che è come se fosse un’eternità. Tommy poi le chiede da quanto fosse attratta da Bravo, e Rosemary lo bacchetta, dato che è una domanda troppo personale. Tommy allora cambia registro, e le chiede se abbia mai amato Bravo, e Rosemary risponde con un bel NO! Lei è la Demon Assassin, d’altronde, e col sangue del suo futuro consorte sarebbe diventata potentissima! Bravo esce allo scoperto, ed è arrabbiato a morte con la sua oramai ex futura sposa! Le dice che è stata la cosa peggiore che gli sia mai capitata, ma non è stata lei a sparargli! È vero, era buio, ma ha sentito l’odore del colpevole! Larry D ora è alla macchina della verità. Dreamer chiede di nuovo a Larry se sia stato lui a sparare a Bravo. Dice di no, e non viene rilevata menzogna alcuna. Tommy chiede nuovamente di ammettere la colpevolezza, e spruzza un po’di acqua di colonia proveniente evidentemente da qualche mondo fatato, e al posto di Larry compare Lawrence D! Lawrence dice che sì, è proprio lui il colpevole, e nonostante sia un amante, e non un lottatore, quando ha visto la donna dei suoi sogni, non ha potuto far altro che agire. D’Lo richiama all’attenzione l’assemblea, e proclama l’innocenza di Johnny Swinger! Swinger si alza e si strappa il tutore del collo, mentre c’è uno strano scambio di sguardi tra Taya e Bravo.

Fallah Bahh vs. Daivari (sv)

Mezzo minuto di match e arrivano EY e Doering.

Vincitore: No Contest

I due maniaci fanno piazza pulita, EY prende un microfono e dice che questo mondo è malato, e loro sono la cura! Arriva Rhino che prova a vendicarsi dell’attacco della scorsa settimana, ma il nuovo duo fa presto a metterlo KO. Eric Young gli urla contro, dicendo di averlo detto, il mondo appartiene a loro.

Backstage: Suicide Steve e AJ Swoggle sono nel backstage, e Swoggle dice che Steve sembra ridicolo, lui ringrazia e ricambia il “complimento”. Arriva TJP che ringrazia Steve per aver fatto tutto questo. Arriva anche Brian Myers arriva disgustato, dicendo che questo non è l’Impact Wrestling per cui ha firmato, accusando TJP di sfruttare questa situazione, insulta Swaggle, da del pagliaccio a Steve e anche a TJP, solo che lui non si trucca.

Deonna e Kimber incontrano father James Mitchell. Le due ragazze dicono al satanico Mitchell che hanno un problema con Su Yung, ma vorrebbero avere questo problema non con lei, ma con Susie! Mitchell dice che si può fare, ma ad un prezzo, e le ragazze non dovranno preoccuparsene, ora come ora. Se hanno bisogno del suo aiuto, ora ce l’hanno.

Impact World Championship match: Rich Swann (c) vs. Ken Shamrock 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Main event che ruota intorno alla classica battaglia tra Davide contro Golia. Swann è ovviamente lo sfavorito, ma è anche il campione, quindi ha fatto apparire Shamrock come un avversario legittimo. Da subito Callihan è stato allontanato, aggiungendo una briciola di incertezza in più per un match dall’esito più che scontato. L’incontro in sé è dominato dal fresco Hall of Famer, che si fa però sconfiggere da un rollup da Swann che riesce ancora a difendere la sua cintura.

Vincitore e ancora campione: Rich Swann

Torna Callihan ad affiancare Shamrock, e i due abbattono Swann, mentre arriva il solito Eddie Edwards a dar man forte al campione. Eddie però viene intrappolato dai due eterni rivali con del nastro adesivo alla terza corda, viene malmenato, Sami imbraccia la mazza da baseball, e viene incitato da un furente Edwards a colpire. Callihan alla fine colpisce, facendo sanguinare copiosamente Edwards. D’Lo Brown interviene, e viene colpito anche lui da Shamrock. Arrivano sicurezza e dirigenza a sedare la situazione, e menre Edwards continua a sanguinare dalla testa, riescono a tenere da parte Sami e Shamrock, concludendo così la puntata.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
4
Qualità dei promo
6.5
Evoluzione delle storyline
6.5
Andrea Di Noi
Fumettista & Illustratore della provincia di Roma, seguo la WWE da sempre, tanto da non ricordare come ho iniziato! Cresciuto col mito dei mostri sacri, oggi come oggi idolatro Adam Cole e la UE tutta, ancora sogno un push in singolo per Cesaro, e mi sciolgo ad ogni "Mamma mia" del Ranallone nazionale.