Curioso fatto accaduto ieri notte al termine del ppv Bound For Glory. Uno dei wrestler di punta della compagnia si è reso protagonista di un episodio che in molti non sono riusciti a comprendere se shoot o work.

 

Dopo aver lottato un match molto duro contro Johnny Impact e aver perso il titolo, Austin Aries non ha venduto il pin finale, si è alzato ed ha iniziato a lanciare insulti in varie direzioni. Sicuramente il più colpito è stato Don Callis, ma anche Johnny Impact e Taya sono stati apostrofati volgarmente. A seguire, l’ex campione se n’è andato, lasciando sbigottiti anche i suoi compagni di stable Killer Kross e Moose. 

Sarà interessante capire come si evolverà la situazione, se era voluta e dunque seguiva il filone worked shoot accaduto alla cerimonia di Bound For Glory o se davvero Aries abbia deciso di lasciare la compagnia.

VIAImpact Wrestling & Zona Wrestling.net
FONTEwrestlinginc & zonawrestling.net
Corey
Dal 2006 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Studioso del wrestling in tutte le sue sfaccettature, col tempo ha voluto perdere la definizione di "Marco Travaglio del wrestling web".