Salve a tutti e benvenuti ad un nuovo report di Impact Wrestling!

Sono ENQU4R ed anche questa settimana sarò io a raccontarvi quanto successo nell’ultima puntata di Impact. I giorni precedenti all’odierna puntata dello show non sono stati sicuramente tra i migliori per la federazione visti i continui rumor sul futuro di Scarlett Bordeaux e il comportamento tenuto dalla stessa che, sui suoi profili social, ha rimosso tutti i riferimenti alla compagnia e ha smesso di seguire le pagine ufficiali della federazione. Ma nonostante la grande tristezza che il suo addio provocherebbe in tutti noi non fasciamoci la testa prima del tempo (come sto facendo io per l’imminente arrivo di Sarri alla Juve) e, detto questo, possiamo partire!

La puntata si apre con il solito recap che sintetizza quanto successo nella settimana precedente in cui, nel main event dello show, abbiamo assistito al ritorno di Sabu che ha aiutato RVD e Tommy Dreamer a scacciare Moose e i due del North. Proprio legandoci all’ultima puntata di Impact il primo ad apparire sullo stage e a raggiungere il ring è Dreamer, presto raggiunto da Sabu, accompagnato da Super Genie, e da RVD. Il pubblico è completamente in visibilio per le tre ex superstar della ECW che questa sera avranno un match proprio contro Moose, Ethan Page e Josh Alexander.

-RVD, Sabu e Tommy Dreamer vs Moose, Ethan Page e Josh Alexander 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Ad iniziare sono Page e Dreamer con quest’ultimo che prende subito il controllo del match. Ben presto entra Sabu il quale dimostra che, nonostante la sua veneranda età, è ancora in grado di lottare discretamente. Moose poi, entrando, chiede a gran voce a Sabu di dare il tag a RVD, Sabu lo accontenta, e i due così iniziano a giocare con il pubblico presente nell’arena ottenendo un grande coinvolgimento da parte di tutti. Il match decolla e ciò ci permette di fare un salto nel passato di 25 anni, torniamo nel 1994, visto che le tre leggende della Extreme Championship Wrestling attraverso un ampio utilizzo di sedie e tavoli prendono un grande vantaggio sul team rivale. A farne le spese è Ethan Page che finisce vittima prima dell’Arabian Face Buster di Sabu e subito dopo della Frog Splash di RVD per l’1-2-3 vincente.

Winners: RVD, Sabu e Dreamer

Il match è stato discreto, sicuramente non entusiasmante, ma vista l’età delle tre leggende non credo si potesse fare di più. È stato un buon match di apertura con alcune interessanti sequenze e, a rendere ancora migliore il match è stata, come al solito, la grande partecipazione del pubblico che, nonostante il passare degli anni, sembra essere sempre felice di vedere sul ring RVD e Dreamer. Sicuramente la rivalità tra questi due team proseguirà nelle prossime puntate, per cui vedremo cosa ci regaleranno.

Abbiamo finalmente un aggiornamento sulle condizioni di Brian Cage, è lui stesso a fornircelo attraverso un video: può tornare ad allenarsi ma ancora non ha il permesso di lottare. Chiude il suo intervento con una promessa che si sente di fare a tutti noi: prenderà parte a Slammiversary e sconfiggerà Elgin!

Moose, appena rientrato nel backstage dopo la sconfitta subita, riflette sull’ultima parte della sua carriera e quello che ne emerge è che l’aver unito le sue forze prima con Killer Kross e poi con i due del North non è servito praticamente a niente, per cui ha deciso che proseguirà da solo! (Caro Moose non lo sapevi? Chi fa da se fa per tre, lo sanno tutti, persino i fermenti lattici!).

È il turno di Glenn Gilbertti che, sommerso dai fischi, raggiunge il ring visto che questa sera è in programma il suo match con Tessa Blanchard. Quest’ultima non tarda ad arrivare e lo raggiunge. Ma Glenn prende un microfono e inizia a deridere Tessa, tutte le lottatrici e ben presto tutte le donne. Poi all’improvviso la Blanchard si scaglia su Gilbertti, lo colpisce con un paio di colpi ben assestati, lo schiena e vince il match. L’incontro tra i due è durato 20 secondi circa per cui non mi sento nemmeno di inserirlo nell’elenco dei match e di valutarlo, anche perchè sarebbe necessariamente un “s.v.”, lo vedo più come un grande angle in cui ad uscirne bene è, come era giusto che fosse, Tessa.

Da qualche parte si incontrano i LAX e i Rascalz che iniziano una breve discussione in vista del loro match e, nel mentre, Trey beve i drink di tutti. Come ti capisco Trey!

La sempre bella Melissa Santos è nel backstage ed intervista Swann e Mack che oggi, nel main event della puntata, affronteranno la coppia formata da Elgin e Johnny Impact e i due fanno capire di essere prontissimi alla contesa.

Ci attende un nuovo match

-The Deaners vs. Desi Hit Squad 2 out of 5 stars (2 / 5)

Sono Raju e Cody ad iniziare e il match sin dalle prime battute evidenzia un buon ritmo. Cody entra in controllo finché Raju (che mi sembra sempre di più la versione indiana di Vidal) non lo prende per la barba. I due team iniziano a lottare senza esclusione di colpi e da segnalare è un bel Suicide Dive di Cody che è quello che si mette più in evidenza di tutti. Assistiamo a tanti possibili schienamenti vincenti sempre sventati dal tag team partner del lottatore schienato fino a quando poi Cody con un improvviso roll-up ai danni di Singh non ottiene la vittoria.

Winners: The Deaners

È stato un buon Tag Team Match, che ha mantenuto dall’inizio alla fine un ottimo ritmo. La Desi Hit Squad è sembrata migliore del solito, sintomo che c’è stata una buona preparazione dietro e che c’è una grande intesa con i Deaners. L’unica pecca è stata che probabilmente il match sarebbe dovuto durare qualche minuto in più.

Killer Kross, in un breve video, parla della sua rivalità con Eddie Edwards e del match che lo attende a breve.

Elgin viene intervistato dalla Santos per replicare alle parole di Cage, Mack e Swann. Dice che Cage è uno stupido poi, raggiunto da Johnny Impact, chiede il suo appoggio per vincere il titolo massimo. Johnny risponde dicendo che è concentrato sul titolo di Swann e non ha tempo per niente altro ma che spera che i due riusciranno a collaborare questa sera.

È tempo di Street Fight Match!

-Street Fight Match: Eddie Ewards vs Killer Kross 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Killer Kross raggiunge per primo il ring con il suo solito sguardo serio ed incazzoso (lui che dovrebbe solo sorridere visto con chi è fidanzato!). Edwards lo raggiunge correndo e, prima ancora che entrino sul ring, i due iniziano a scontrarsi. Edwards ha il sangue agli occhi, è una furia, lotta per Kenneth! Prova un suicide dive ma Kross lo interrompe con il coperchio di un bidone della spazzatura e lo colpisce poi con una suplex sul pavimento. Eddie non ci sta a riparte a testa bassa riuscendo a connettere una Blue Thunder Bomb sul bidone. Colpisce poi Kross con il coperchio del bidone per ben tre volte ma non basta. Kross non ci sta ed inizia la sua risalita e fa schiantare Eddie su una scala posizionata tra due sedie. Kross lancia sul ring una decina di sedie, con l’obiettivo di lanciarci sopra Edwards il quale però, con una Sunset Bomb, ci fa finire lo stesso Kross ottenendo un ampio conto di 2. Kross reagisce ed effettua la sua Tree Slam ai danni di Eddie su due sedie che erano state aperte e posizionate al centro del ring dallo stesso Eddie. Kross esegue poi la sua Saito, prende dei guanti neri dai suoi pantaloni e si avvicina minaccioso ad Eddie. Alle sue spalle però arriva Sandman che colpisce Kross con un kendo stick! Edwards allora connette la sua Boston Knee Party e sconfigge Killer Kross.

Winner: Eddie Edwards

Il match è stato entusiasmante, veramente inteso. I due hanno messo in scena un ottimo match, sfruttando alla grande la stipulazione del match. Nonostante ciò però il finale mi ha fatto un po’ storcere il naso perchè Eddie, a mio avviso, avrebbe dovuto vincere senza alcun aiuto esterno, per Kenny! Mentre l’arrivo di Sandman, che ha permesso ad Eddie di vincere, sembra sottolineare il fatto che Edwards da solo non ce l’avrebbe mai fatta quando invece, sempre per me, la sua maggiore motivazione alla vittoria sarebbe dovuta essere la molla decisiva.

Subito dopo il match Sandman presenta ad Eddie Kenneth II e i due festeggiano insieme la vittoria su Kross.

Chissà dove Su e Rosemary stanno parlando quando, ad interromperle, arriva Jim Mitchell. Mitchell dice che ormai tutto ciò che riguarda loro è andato troppo oltre ma poco dopo Rosemary si getta su di lui e prova a strangolarlo dicendo che è tutta colpa di Jim ma quest’ultimo, per sua fortuna, riesce a divincolarsi e scappa via.

Una grafica ci comunica che nella prossima puntata dello show assisteremo ad un match tra Crists e la coppia formata da Scarlett Bordeaux e Bahh.

Ed eccoci giunti al main event dello show!

-Rich Swann e Willie Mack vs Michael Elgin e Johnny Impact 4 out of 5 stars (4 / 5)

Ad arrivare per primi sono Rich e Willie che, non appena Michael e Johnny si avvicinano al ring, si lanciano sopra la terza corda per colpirli. Il match non è ancora iniziato ed è già spettacolare!

Ciò permette ai due di prendere subito il controllo delle operazioni. Sul ring Johnny subisce l’azione combinata dei due prima di riuscire a reagire e a connettere un Enziguri su Mack. Impact ed Elgin riescono a collaborare tra di loro ed iniziano a dominare il match. Entra Swann che mette inizialmente in difficoltà Elgin con la sua agilità ma la forza bruta di Michael prevale. Da segnalare una Blu-Ray di Elgin che fa schiantare Mack su Swann. I due heel distruggono Swann con tag rapidi per alcuni minuti fino a quando Rich non riesce a dare il tag a Mack. Mack è scatenato e ne ha per tutti e due i suoi avversari fino a quando poi con un colpo Johnny acceca Mack ristabilendo l’equilibrio. L’agilità di Mack è davvero incredibile considerando che pesa non meno di 130 kg e si ritrova una panza gigante. Il match procede a ritmi altissimi e con delle ottime sequenze di mosse, fino a quando poi non arriva la svolta: Swann riesce a spingere Johnny e a farlo sbattere su Elgin che cade fuori dal ring, Elgin si rialza ma, fortemente deluso dal compagno, lo abbandona e torna nel backstage. È un gioco da ragazzi per Swann sfruttare la distrazione di Johnny, colpirlo con la Lethal Injection prima e con la 450 poi per schienarlo ed ottenere una importante vittoria.

Winners: Willie Mack e Rich Swann

Il main event è stato anche per questa settimana un grande incontro, con il giusto minutaggio ( più di 22 minuti di match) che ha permesso a tutti di mettersi in luce e di avere grandi momenti nel corso del match. Se non sorprendono più le abilità di Rich e Johnny vanno sottolineate quelle di Michael e Willie che, nonostante una grande mole, uniscono una elevata forza ad una grande agilità.

E anche oggi siamo giunti alla fine! Per questa settimana è tutto, grazie a tutti per la lettura, attendo i vostri commenti qui sotto, l’appuntamento è alla prossima puntata sempre qui su zonawrestling.

ENQU4R

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Qualità dei promo
6
Evoluzione delle storyline
6.5
ENQU4R
Studente universitario con la passione per la WWE, il Calcio e il Cinema. Tra gli ultimi ad essere entrato nella redazione di Zona Wrestling, adoro Seth Rollins, AJ Styles, Kevin Owens e Becky Lynch. Ho seguito solo la federazione dei McMahon fino a poco tempo fa ma da qualche settimana sono stato "promosso" a reporter di Impact Wrestling. Quando non sono in giro a bere Gin Tonic passo le giornate tra manuali di diritto, serie tv e partite. Sogno di poter scrivere il booking di una puntata di Raw per dimostrare, come sanno tutti, che non ci vuole molto a fare meglio degli attuali autori ma, per il momento, mi limito a lamentarmi dello show. Fino alla fine!