Lo scorso sabato Aj Styles è apparso a sorpresa in un Reunion Show della NWA: Wildside, promotion affiliata alla National Wrestling Alliance in cui Aj ha mosso i suoi primi passi nel wrestling. Jerry Lawler ci spiega nel suo ultimo podcast come può succedere che un lottatore sotto contratto con la WWE partecipi a show di federazioni indipendenti.

 

”Quando firmi un contratto WWE è praticamente esclusivo. Al tempo stesso però rimani un lavoratore indipendente e, ipoteticamente, puoi lavorare dove più ti aggrada. Non succede spesso per una validissima ragione: i soldi. E’ proibitivo per una indy riuscire a pagare un qualunque lottatore WWE. Funziona così: devi chiamare la WWE e fare un’offerta per avere il lottatore a tua disposizione, dopodichè se la cosa è fattibile e se il lottatore in questione è libero per quella data se ne può parlare. Le chiamano ‘third party appearances’, succedono raramente anche perchè molti show nelle indy avvengono nei weekend, quando la WWE è sempre attiva. In più bisogna calcolare che un lottatore che già guadagna bene in WWE potrebbe non aver voglia di perdere uno dei suoi pochi giorni liberi per partecipare ad uno show indy.”

VIA411mania
FONTE411mania
Irish Tommy
Ho 27 anni, seguo il wrestling dal 2001, newsboarder, reporter di ROH e di Lucha Underground. Appassionato di libri, criminologia e musica.Promotion seguite: RoH, Lucha Underground, NJPW e WWE. Wrestlers preferiti: Eddie Guerrero, Chris Benoit, Brock Lesnar e Steve Austin.