Nuovo capitolo dell'antipatia di Jim Cornette verso gli Young Bucks. L'ex manager WWE/WCW/TNA ha affermato di aver trovato di cattivo gusto l'angle che ha visto gli Young Bucks "lottare" con un bambino di otto anni, segnalando come se questo è il livello di storie che sanno portare sul ring, allora loro adatti per un pubblico di bambini deficienti. Ha inoltre aggiunto che se i Bucks fossero davvero bravi, in questo momento sarebbero in WWE e non in Giappone. 

 

Fonte: 411mania & zonawrestling.net

Corey
Dal 2006 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Studioso del wrestling in tutte le sue sfaccettature, col tempo ha voluto perdere la definizione di "Marco Travaglio del wrestling web".