Durante la registrazione di un episodio di Talk Is Jericho, il podcast di Chris Jericho, Kenny Omega ha voluto raccontare di come AJ Styles lo ha convinto a non mollare il wrestling per buttarsi nell’MMA:

“Nel 2006 ero indeciso su cosa puntare una volta per tutte: il wrestling o le MMA. Mi allenavo con lo jiu-jitsu, e combattevo in tutto il paese, ma concentrandomi sullo stile delle arti marziali, i miei match perdevano di estetica. Dovevo scegliere, soffrivo troppo per fare sacrifici sia per l’una che per l’altra disciplina. Quindi una sera dovevo lottare contro AJ Styles a Winnipeg, e quel match avrebbe determinato quale delle due avrei mollato. Subito dopo il match ho pensato ‘Oh mio dio! Questo tipo è veramente migliore di me, ma sono riuscito a stare al passo con lui. Se riuscissi a migliorare potrei riuscire a raggiungere qualsiasi obbiettivo'”.

“Mi ha fatto guardare allo specchio e capire che mentre lottavo un match di jiu-jitsu non pensavo tanto a vincere, quanto ad avere un match interessante. Lì ho capito di essere un intrattenitore, e quindi ho dato una seconda chance al wrestling. Così da quello che doveva essere il mio ultimo tour, le cose sono cambiate radicalmente, ho iniziato a lavorare con la PWG, ho incontrato gli Young Bucks, o almeno una metà, e di lì a poco avrei iniziato a lavorare in Giappone”.

Leonardo
20 anni, Roma, appassionato di wrestling da lontano boom del 2006. Seguo parecchie Indy e più ne conosco, meno tempo libero ho, Promotion preferita PWG/Progress. Wrestler preferiti: Roderick Strong, Chris Hero/Kassius Ohno.