Tutti a parlare del probabile Batista vs Orton, di Lesnar che dovrebbe affrontare Taker, di Bryan che potrebbe affrontare Triple H…ma dell’altra Wrestlemania chi ci pensa? Ovviamente Sergedge nell’editoriale odierno.

 
Spesso di un ppv ci si ricorda o meno non in base alla qualità media degli incontri, ma per quella del solo main event. Se ad esempio sento nominare No Way Out 2006 non ricordo i match della card ma la mia memoria associa subito lo splendido Kurt Angle vs Undertaker. Talvolta però un ppv oggettivamente brutto può essere salvato dai match del mid carding. Mi viene in mente l’orrido December to Dismember (sì, oggi sono nostalgico del 2006) in cui si preferisce ricordare il divertente tag team match tra i fratelli Hardy e gli MNM all’Elimination Chamber vinto da Lashley. Pensando alla prossima edizione di Wrestlemania ho già i tremori per il probabile Orton vs Batista contornato da fischi dall’inizio alla fine. In questo articolo voglio parlare di come la WWE secondo me dovrebbe comportarsi nei match “non di cartello” per cercare di salvare un ppv che visto il main event rischia di passare alla storia in negativo. Quindi via, mettiamo da parte gli incontri per il titolo del mondo, quelli contro l’Autority o per infrangere la striscia vincente del Becchino! Su quali altri protagonisti puntare per un risultato soddisfacente?
 
Shield. Un match che sembra sempre più probabile e che personalmente sarebbe da me tra i più attesi è quello della guerra interna dello Shield. Le avvisaglie ci sono da tempo e il match del prossimo ppv contro la Wyatt Family può essere davvero il palcoscenico in cui far esplodere quella scintilla che farà partire la faida e chissà non ci mettano il titolo degli Stati Uniti di mezzo. In tale incontro si incontrerebbero tutte le esigenze: qualità in ring, contendenti non anonimi, feud interessante in sé, push a volti nuovi.  Il risultato potrebbe essere scontato, è evidente che almeno nel breve periodo puntino soprattutto su Reigns, ma proprio per questo motivo io darei questa vittoria ad uno tra Ambrose e Rollins.  Reigns potrebbe fare da mattatore dell’incontro a suon di spear, ma poi senza venir schienato non vincere. Avremmo così il colosso dello Shield infuriato e pronto a prendersi la vendetta nelle settimane e ppv successivi e al contempo regali un risultato a sorpresa dando un push anche a un altro membro della stable. Staremo a vedere, le premesse per far bene ci sono tutte.
 
Cesaro. Il fu Antonio dopo aver trascorso in modo anonimo  i suoi primi passi in WWE è riuscito a trovare una dimensione, il fatto che il pubblico si esalti per le sue prestazioni nonostante sia heel la dice lunga. Ad oggi è impensabile che non abbia un Wrestlemania moment e se dovessi scegliere quale mi piacerebbe vedere un bel Cesaro swing niente meno che su Big Show (l’ha fatta su Khali, riuscirebbe anche in questo caso). Sarebbe senz’altro una scena-cartolina per Wrestlemania 30 da ricordare anche negli anni avvenire. Per lui è più probabile un match di coppia, ma penso sia il momento che inizi a ricevere un bel push in singolo e questo non vuol dire necessariamente rinunciare a Swagger e Zeb Colter, come spalla e manager potrebbero seguirlo almeno per un po’.
 
Sheamus. L’emblema del personaggio bollito WWE dopo il rientro con terzo posto alla Rumble sembra difficile non abbia collocazione nella card di Wrestlemania. Certo è un bel problema trovargli qualcosa da fare. Match contro Kane? Dio ce ne scampi. Con Ryback? Per carità. Gli atleti liberi con un minimo di appeal non sono tanti: Del Rio (con cui ha già avuto tre miliardi di match), Christian (solo un miliardo di incontri), Ziggler (un milione). Un altro rischio è una rivalità con Mark Henry versione palla da biliardo, ma anche questa prospettiva non mi stuzzica. C’è un match in cui forse potrebbe fare bene, nonostante l’avversario lasciato a se stesso non sia dei più elettrizzanti per le platee: Big E (non più Langston). Penso che i due possano mettere in scena un match discreto, sarebbe uno scontro inedito e magari potrebbe portare a un turn dell’irlandese che ha davvero bisogno di una rispolverata. Magari mettendoci anche il titolo Intercontinentale di mezzo. Alternativa ancora migliore il già citato Cesaro, con una vittoria dello svizzero preferibilmente.
 
Titoli di coppia. Con tutto il buono che hanno fatto in questi mesi sarebbe un peccato non vedere i fratelli Rhodes al The grandest stage of them all (infortunio di Cody permettendo). Il problema è che i redivivi New Age Outlaw amichetti di Triple H difficilmente perderanno i titoli da qui a Wrestlemania, quindi i vecchietti non si faranno da parte. Senza dimenticare gli Usos che tanto sono migliorati nel tempo e che un regno se lo meriterebbero pure. Che fare allora? Un ladder match a tre coppie non sarebbe male secondo me, a meno che non rispolverino l’idea di Cody contro Goldust, ma francamente non è un’ipotesi che mi attiri particolarmente.
 
E chi rimane fuori? Barrett con questa gimmick è improponibile, manco combatte più; Del Rio sarà veramente alla frutta dopo il bel job che concederà a Batista; Christian purtroppo sappiamo quanto poco sia considerato oggi, idem Ziggler; Sandow, Kongston, The Miz, R-Truth, Mysterio, tutta gente che potrebbe trovare una collocazione nel pre ppv, vedremo se qualcuno tra loro riuscirà a ritagliarsi uno spazio.
 
Il materiale per salvare il salvabile è quello che è, per questo ogni spreco è ingiustificabile. Batista vs Orton sarà coperto di fischi? Cerchiamo almeno di divertire il pubblico con un po’ di qualità prima: un match a tre dello Shield sarebbe un opener adatto all’evento, una vittoria di Cesaro può dare un contentino al pubblico più smart, uno Sheamus turnato heel potrebbe riportare interesse verso un personaggio divenuto insipido, mentre un match a coppie con una scala di mezzo con degli spot degni di questo nome è garanzia di divertimento.
 
E voi cosa ne pensate? Al di là dei match di cartello quali incontri pensate si disputeranno a Wrestlemania? Quali atleti vorreste valorizzati?  Dei buoni match nella prima parte della card possono salvare un ppv da eventuali main event non all’altezza? Fatemi sapere cosa ne pensate della parte di Wrestlemania XXX meno chiacchierata!
 
Sergedge – EH4L
Sergedge
Rievocato durante una seduta spiritica è tornato a infestare il sito di Zona Wrestling con l'ardore di un tempo. Per la serie l'erba cattiva non muore mai.