Chiamatemi l’avvocato delle cause perse

Nel 2013 sono stata proclamata la fan numero 1 di Roman Reigns, perché avevo preso sotto la mia ala quel terzo membro anonimo dello Shield che nessuno pareva considerare degno di nota, è stato un bel periodo, poi Roman ha iniziato a camminare sulle sue gambe e non ha più avuto bisogno di me. Lasciato il nido, ho dovuto trovarmi un nuovo pargolo da accudire e i miei occhi si sono posati su un giovane con evidenti problemi di capigliatura: Baron Corbin, aka “Er Paletta”

Considero Corbin come un paio di forbici dalla punta arrotondata, un fucile scarico; in molti lo hanno paragonato a Roman Reigns, un incapace sul ring a cui viene concesso tutto immeritatamente

(Nota: non che Reigns sia necessariamente così, mi riferisco a una visione che ha di lui una specifica fetta di fan)

Ma, dicevo, considero Corbin come una versione decisamente più innocua di Reigns. Ce lo vedreste voi a prender parte al main event di WrestleMania per quattro edizioni di fila? Vi pare che la WWE stia puntando su di lui come uno dei futuri volti della federazione? Direi proprio di no

Anzi, sembra che la WWE stessa abbia cambiato idea sul personaggio: nel main roster non ha convinto, complice una gestione discutibile, gli hanno fatto tentare il tutto per tutto con John Cena e poi gli hanno fatto fallire l’incasso della valigetta perché non credevano fosse possibile renderlo un campione credibile nel giro di un anno; ironia della sorte, il campione WWE era un altro wrestler non particolarmente apprezzato per le sue doti sul ring, tale Jinder Mahal. Ma non è finita qui, perché da un po’ Corbin è diventato quasi la macchietta comica di SmackDown, ha perso un po’ contro tutti, negli scontri verbali fa sempre la figura del pirla, alla Rumble è durato meno di zero, negli episodi settimanali il suo personaggio viene trattato molto sbrigativamente, un vero e proprio fesso; confesso che un po’ mi fa tenerezza, maledetto istinto materno

Baron Corbin più che un fucile scarico forse è più che altro una granata inesplosa, qualcuno a cui non è ancora stato concesso di fare danni

Ha rovinato il main event di un PPV? Ancora no. Ha incassato la valigetta ed è diventato un deludente WWE Champion? Ancora no. Ha vinto un feud contro un avversario che avrebbe dovuto vincerlo, affossandolo? L’unico feud importante che ha vinto è stato quello per il titolo degli Stati Uniti contro AJ Styles e non mi pare che il Capo Cantiere se la stia passando malissimo

Prendiamo ad esempio un Bray Wyatt, il quale è stato pure campione WWE (l’orrore) e ha collezionato innumerevoli feud senza capo né coda, che ogni volta sembravano ingranare per poi restare inesorabilmente bloccati sulla linea di partenza, un quadro ben più desolante di quello di Corbin

Er Paletta è ancora in quel limbo per cui non si può sapere quanti danni farà esattamente, la WWE starà vivendo le stesse nostre paure dal momento che non paiono proprio averci rinunciato, ma occhio a prenderlo troppo sul serio, non sia mai che combini qualche disastro

Io me lo immagino il buon Paletta che ogni volta che sale sul ring si vede sulla testa una gigantesca scritta “please don’t fuck it up”, probabilmente messa lì dall’omino delle grafiche di SmackDown

E allora preferisco sperare che migliori, che diventi un wrestler dignitoso, niente di eccezionale, uno dei tanti, che sappia fare il suo e che ogni tanto si tolga qualche soddisfazione

In fondo, di Bray Wyatt ne abbiamo già uno, perché dovrei sperare che ne venga fuori un secondo?

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname