Ci stiamo ancora asciugando dagli occhi le lacrime per l’inaspettato addio al wrestling di Daniel Bryan e una triste maledizione torna sulle labbra dei tifosi del wrestling con il salato gusto delle lacrime che essa porta con se.

Di cosa sto parlando? Purtroppo ciclicamente questa brutta storia riemerge e lega a se i vincitori del main event del decennale di Wrestlemania. Oggi più che mai tale maledizione pare essere forte e concreta. Scendiamo nel dettaglio e analizziamo i fatti:

Wrestlemania X
20 marzo 1994
Madison Square Garden
Main Event: Bret Hart def. Yokozuna (c) with Mr. Fuji & Jim Cornette – Singles match for the WWF World Heavyweight Championship with Roddy Piper as the special guest referee

Il vincitore della contesa e detentore del titolo alla fine del PPV è Bret Hart che tempo dopo lascera l’allora WWF per approdare in WCW dove 5 anni dopo a Starcade subirà un superkick da Goldberg che metterà fine alla sua carriera all’età di 42 anni. Di poco tempo fa la notizia secondo la quale Bret stia lottando contro un tumore. Il suo avversario e detentore della cintura era Yokozuna che ci lasciò a causa di un infarto all’età di 34 anni. L’arbitro speciale di quel match Roddy Piper è scomparso a 61 anni per attacco cardiaco e negli anni precedenti ha combattuto contro un tumore. I due lottatori che hanno combattuto il main event erano già saliti sul ring durante l’evento affrontando rispettivamente Owen Hart e Lex Luger. Owen Hart è deceduto come tristemente noto in seguito ad un’incidente durante il suo ingresso al PPV Over the Edge del 1999 all’età di 34 anni. Lex Luger dal 2007 è costretto da un problema al collo su una sedia a rotelle parzialmente paralizzato e solo nel 2010 le sue condizioni migliorano permettendogli di tornare a camminare.

WrestleMania XX
14 marzo 2004
Madison Square Garden
Main Event: Chris Benoit def. Triple H (c) and Shawn Michaels – Triple Threat match for the World Heavyweight Championship

Il vincitore del main event è Chris Benoit che arriva al titolo dopo un’intera carriera di rincorsa ma purtroppo 3 anni dopo sarà protagonista del doppio omicidio di moglie e figlio e successivo suicidio. Immagine storica dell’evento è certamente quella di chiusura con Ediie Guerrero protagonista insieme a Chris. Eddie Guerrero è scomparso un anno e mezzo dopo a causa di un’infarto in una stanza d’albergo a poche ore dal match in cui, secondo le persone coinvolte, gli avrebbe riconsegnato il titolo massimo. Eddie Guerrero durante l’evento ha detenuto il titolo contro Kurt Angle, che dopo una carriera costellata da numerosi infortuni lo scorso anno è stato operato per un tumore al collo. Altro co-main event della serata è stato il ritorno di The Undertaker accompagnato da Paul Bearer che purtroppo è anch’esso scomparso improvvisamente in seguito ad un infarto.

WrestleMania XXX
6 aprile 2014
Mercedes-Benz Superdome
Main Event: Daniel Bryan def. Batista and Randy Orton (c) – Triple threat match for the WWE World Heavyweight Championship

Qui siamo ai giorni nostri, Daniel Bryan arriva al punto massimo della sua carriera vincendo come Bret Hart 2 match nella stessa edizione di Wrestlemania arrivando a chiudere l’evento come campione massimo. Bryan purtroppo il mese successivo viene messo KO da un infortunio che da tempo lo infastidiva e lo costringe ai box per un lungo periodo. Bryan torna e si laurea campione IC a Wrestlemania 31 ma prima del successivo PPV arriva il nuovo stop a tempo indeterminato e il ritiro annunciato questa settimana. Come accaduto per l’edizione del ventennale anche qui abbiamo un’altra figura al fianco del neo campione che festeggia davanti alle telecamere ed è quella del suo fan numero uno: Connor Michalek. Il piccolo Connor, malato da tempo, ci lascerà 19 giorni dopo quella sera. Randy Orton è fermo da lungo tempo e si spera di poterlo riavere in compagnia dopo Wrestlemania, se non dovrà operarsi al collo come precedentemente ventilato e riproporsi in WWE solo nel 2017.

Coincidenze? Maledizione?
Un fatto è purtroppo certo troppi protagonisti dei 3 eventi, in primis i 3 vincitori del main event, non hanno poi proseguito la loro carriera come tutti i loro fan avrebbero auspicato. Voi credete nella sfortuna? Io fossi tra i protagonisti di Wrestlemania XXXX cercherei di non pensarci troppo.

Eddie Mantegna
Passato alla storia come "Il blogger che ha fatto scappare la WWE!", Eddie Mantegna nella vita reale si chiama Ricci Luca, classe 85, lavora nella ditta di famiglia producendo calze da calcio e commerciando intimo nel bresciano. Appassionato dal wrestling dalla magica scalata al titolo di Eddie Guerrero su Italia 1 scrive su Zona Wrestling come blogger dal maggio 2009. Genio e sregolatezza si alterna tra: blog, editoriali, preview dei PPV, news, fanpage di Facebook e per anni ha risposto alle vostre domande nel "Chiedilo a Zona Wrestling" di cui è l'ideatore. Fondatore del Kollettivo Pan di Stelle. Offritegli un'ottima birra e sarà vostro amico.