Il brano di oggi è End Of Days, cantato da Matt McCloskey, bassista e seconda voce dei Rev Theory, e utilizzato come ultimo tema di ingresso dal Corre, la stable figlia del Nexus composta da Wade Barrett, Justin Gabriel, Heath Slater (appunto, il nocciolo duro del Nexus originale) e da Ezekiel Jackson.

ChristiaNexus: End Of Days è un brano particolare: rock e lento, con un ritmo particolarmente compassato. Paradossalmente, però, questa caratteristica conferisce al brano una sorta di “energia ragionata” che carica l’ascoltatore, non meno di un brano molto più veloce e rapido. Il testo narra di un ribelle che si oppone alle eccessive formalità del mondo in cui vive e che promette di farsi giustizia da solo, giudicando coloro che, abitualmente, giudicano gli altri e mettono a tacere le voci dissenzienti. Nel complesso, è un’ottima canzone che, peraltro, ha vissuto una storia particolarmente tormentata, essendo stato reinterpretato così tante volte nel giro di poche settimane al punto tale che potremmo dedicare una settimana intera a tutte le versioni…se solo la WWE le avesse pubblicate (o fatto pubblicare). Infatti, quest’ultimo rifacimento è l’unica diffusa integralmente, il che non ci lascia altro che sperare che qualcuna delle precedenti venga pubblicata in uno degli album promessi dalla WWE che dovrebbero contenere brani mai ufficialmente diffusi.

Mauro Chosen One: Per questa theme, come anche detto da Christian, potremmo dedicare una settimana intera di rubrica, visto che sono 6 le versioni di questa canzone e solo questa è stata pubblicata dalla WWE. Le altre sono tutte reperibili su Youtube ma ufficialmente solo quella di McCloskey ha visto le librerie di Itunes e Spotify. Buona musicalità rock anche se meno adrenalinica ed intensa rispetto ad altre del genere usate in questo conteso e fra tutte le varie versione, questa è una delle più lente. Il punto forte della canzone è il testo in cui si parla di ribellione contro le forme di autorità all’interno della società e paradossalmente era più adatto al primo Nexus piuttosto che al Corre, stable che non ha avuto molto successo. In questa versione, la theme mi piace e mi piaceva anche per il periodo in cui è stata la theme di Barrett in singolo, anche se la migliore versione di End Of Days rimane quella degli Shaman’s Harvest. Se recentemente è stata pubblicata la prima versione di Break The Walls Down, risalente al 1999, c’è anche speranza per una theme song di 6 anni fa.

Mauro Chosen One e ChristiaNexus

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.