La canzone di oggi è King Of My World, eseguita dai Saliva e usata come theme song per Chris Jericho.

Originale:

WWE Edit (versione adattata dalle WWE per l’ingresso di Chris Jericho):

ChristiaNexus: King Of My World si discosta molto dalla classica Break The Walls Down; ha un ritmo lento, una tonalità bassa ma, ciononostante, riesce a trasmettere una grande energia grazie al sapiente utilizzo della chitarra e alla voce profonda del cantante, senza dimenticare la tracotanza che trasmette il testo dall’inizio alla fine. Proprio la convinzione che trasudano le parole la rendono adatta a Chris Jericho il quale, tra l’altro, riprenderà alcune tematiche del brano nel proprio Don’t You Wish You Were Me (prossimamente su questa rubrica). Insomma, è una bella canzone e un’ottima theme, azzeccatissima per Y2J.

Mauro Chosen One: Break the walls down è la theme song per antonomasia di Chris Jericho, ma questa personalmente lo ha rappresentato meglio nel periodo successivo alla conquista dell’undisputed title, il feud con The Rock e successivamente quello con Triple H ed è anche la mia preferita di quelle usate da Y2J. La canzone è stupenda, probabilmente una delle mie preferite dei Saliva, band scoperta proprio tramite il wrestling. Inoltre la trovo anche una canzone in grado di gasare una persona, visto che dopo averla ascoltata, verrà la sensazione di sentirsi il re del mondo. Inoltre il contributo dei Saliva alle theme song del pro-wrestling non si limita soltanto a questa theme song di Jericho e I Walk Alone di Batista.

Ecco l’esibizione dal vivo dei Saliva risalente ad Survivor Series 2002, con Chris Jericho che prese parte al primo Elimination Chamber di sempre (SPOILER ALERT, vinto da Shawn Michaels):

Mauro Chosen One e ChristiaNexus

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.