Il brano di oggi è More Than One Man, composto da Jim Johnston, eseguito dai TB5 e utilizzato come tema dei 3MB o Three Man Band, ovvero Heath Slater, Drew McIntyre e Jinder Mahal (SPOILER: due di loro sono Campioni Massimi dei rispettivi roster, tutto vero).

ChristiaNexus: Rifacimento dell’originale One Man Band (dalla quale riprende pedissequamente il testo), More Than One Man rappresenta l’estensione del personaggio rockettaro di Heath Slater, applicato anche agli altri due compagni di avventura. Oltre al cambio nella persona verbale, il pezzo ha abbandonato lo stile country per un rock vero e proprio. A dispetto della natura comica della stable, il brano è davvero ben fatto, orecchiabile e di ottima qualità, quasi sprecato per come è realizzato. Nessun appunto, dunque, se non quello di dubitare dell’opportunità del suo utilizzo anche con il ritorno di Slater in singolo; vero, hanno cambiato l’intro (che recita di nuovo: “I’m the One Man Band”) ma, al ritornello, si torna al plurale. Per il resto, grande canzone e tema di ingresso.

Mauro Chosen One: Con la nascita della 3MB, la WWE decise di prendere la theme di Slater e modificarla in modo che si potesse usare per una stable e così è nata More than One Man. Una theme davvero ottima come quasi tutte le theme legate a Slater nonostante la natura del suo personaggio. Theme che gli è anche rimasta nonostante lo split del gruppo ed a cui hanno modificato l’intro ma non la parte in cui si parla al plurale. Potevano modificare anche quella parte giusto per esser più coerenti ma ci accontentiamo anche di questa versione.

N.B.: Si chiede all’utenza di commentare la canzone in questione, non il lottatore che la usa, il suo destino, se sia stato valorizzato o meno o simili e, a fortiori, si chiede di evitare ogni altro commento che non riguardi il brano, grazie.

Mauro Chosen One e ChristiaNexus

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.