A volte ci chiediamo come sarebbe l’Italia se avesse tanti show all’anno. Fino a qualche tempo fa facevamo la conta: poche federazioni, poco hype, uno show al mese così così e via. Poi l’insospettabile cambio di marcia, con la nascita di altre compagnie e la stabilizzazione di quelle già esistenti. Oggi possiamo avere anche 4/5 show al mese, prendendo una piega molto interessante.

Ce n’è per tutti i gusti: la IWS a Torino, la FCW e la TCW vicino a Milano, l’ASCA vicino a Bergamo, la KOX in quel di Mantova, la PWE che si snoda tra Genova e Potenza, in Emilia ci sono la BWT e la WIVA, a Roma torna la RWA mentre si aspettano segnali dalla WNL e dalla EPW, al Sud desaparecida la XIW mentre presto tornerà la RIW. Senza contare la nascita della Rising Sun Wrestling al nord e l’arrivo di un’altra promotion per la seconda parte dell’anno.

Direte: “sono troppe 14 promotion”. Io vi dico invece che va benissimo così, anche perché i numeri di pubblico sono raddoppiati negli ultimi tempi, portando entusiasmo e una offerta congrua alla domanda. E l’offerta prevede la possibilità per diversi atleti di farsi notare in più location e la possibilità di alzare il tiro degli ospiti. Pensate al fatto che negli ultimi cinque mesi sono transitati da noi nientemeno che AJ Styles, Austin Aries, Christopher Daniels, MVP, Mark Haskins, Eddie Edwards, Jimmy Havoc, Zack Sabre, Bobby Lashley, Carlito e Will Ospreay. Senza dimenticare i tour della WWE: uno a novembre scorso e uno in arrivo ad aprile.

E l’imminenza che ci presenta? Ben 5 show nel giro di due giorni. Il 27 si comincia con la WIVA che propone “La giostra del destino” con ospite Matt Cross, noto ai più come Son Of Havoc in Lucha Underground. L’evento prevede un sensazionale main event tra Fabio Ferrari (aka Red Devil) contro il campione WIVA Campari. Poco più a nord invece troviamo la KOX col primo “3 Stages of Hell” della storia italiana tra Manuel Bottazzini e Shock valevole per il titolo della giovane federazione, assieme a diversi match nella gabbia.

A Genova la PWE propone “PWE Live 6” con la presenza del campione del Sud Italia Rocky Laurita, il campione del Nord Big Marcus, Bako, Skorpio e il fenomeno ungherese Icarus. A Valera Fratta invece torna la ICW con uno show academy di cui non è stata resa nota la card. Il 28 febbraio a Rozzano, i fans potranno rivedere (o vedere) Matt Cross in TCW impegnato nello show “Scalata per la Gloria” dove si presume vi sarà un ladder match. Per ora previsto il rematch tra Sami Grayson e Antonino Bellavita, e la presenza di tutto il roster della promotion “ribelle”.

A marzo ritornerà la RWA con uno show dove si metterà in palio la cintura assoluta, la IWS presenta il ritorno in Italia di Magnus come campione della Global Force Wrestling. A maggio si presenterà la RSW con ospite El Ligero.

L’Italia è in salute e vuole fare, proporre vari progetti. A voi la scelta: se potete, non mancate questi show. Ne va del wrestling in Italia e la risposta sarà importante anche all’estero: più pubblico invade gli show italiani, più le fed estere vorranno venire da noi.

Corey
Dal 2006 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Studioso del wrestling in tutte le sue sfaccettature, col tempo ha voluto perdere la definizione di "Marco Travaglio del wrestling web".