Ormai non è più un mistero e dopo la sua apparizione in video a TripleMania, evento top della AAA federazione messicana, con tanto di #FreeRey, ormai è palese che Rey Mysterio voglia tornare in Messico dove la sua meravigliosa carriera è iniziale.

Purtroppo per lui c'è di mezzo uun contratto con la WWE che lo lega abbondantemente alla federazione di Stamford.

Infortunato o meno, Rey Mysterio ha fatto tantissimo e direi abbastanza per la WWE in oltre 12 anni di militanza. La federazione continua ad impuntarsi e quel rinnovo contrattuale tacito e nascosto, ha legato ancora una volta il folletto di San Diego alla federazione dei McMahon.

Ma quanto serve alla WWE questo Rey Mysterio? Pochino a occhio e croce, la sua assenza ormai passa quasi inosservata.

 

Il lottatore vuole andarsene, ormai è da tempo che si esibisce più né on screen né nei live event, il suo corpo è esausto, martoriato dagli infortuni e probabilmente non ha più la costanza, la pazienza e la voglia di mantenere il rigido stile di vita imposto dalla WWE dopo due lustri e mezzi di sacrifici.

L'ultimo rumor, poi confermato da quel video a sorpresa, ci racconta di un Mysterio pronto a raggiungere la AAA, una volta che il contratto con Stamford sarà esaurito.

 

Mr. 619 vuole raggiungere Alberto Del Rio, licenziato da un paio di settimane e subito pronto ad unirsi alla Asistencia Asesoria y Administration.

Proprio il caso Del Rio, che da fuori sembra veramente stato mal gestito dalla WWE, è stata a mio parere la goccia che ha fatto traboccare il vaso, che ha fatto saltare il banco con il vincitore della Rumble 2006.

La WWE ha rinnovato l'accordo con Rey Mysterio lo scorso maggio grazie ad un clausola molto anomala ed il nuovo “accordo” con Mr. 619 ha validità per un altro anno, il che vuol dire che Mr. 619 è legato a Stamford fino a maggio 2015.

 

Gli infortuni hanno messo fuori combattimento Rey Mysterio per lungo tempo. Le parti dovrebbero lavorare ad una sorta di buyout, un modo di accordarsi per far sì che Mysterio si liberi del contratto senza che la WWE perda quattrini, questa faida interna molto silenziosa non giova a nessuno.

Rey Mysterio è stato obbligato a rimanere legato alla WWE da un accordo che palesemente non gradisce ed un impiegato scontento è un “cancro” per l'azienda.

Pare che il lottatore abbia smesso di incassare gli assegni dallo scorso luglio.

 

Tornasse in AAA, sarebbe un ritorno da grande star per un atleta che ha fatto veramente una grande carriera al di fuori dei confini messicani.

In WWE, nel caso tornasse a lottare, non avrebbe chiaramente più lo status di una volta, sarebbe costretto ad una fine di carriera da low-carder, addirittura da jobber quantomeno fino a maggio 2015.

La WWE potrebbe disporne come vuole, utilizzarlo come sta facendo con Sin Cara, lasciarsi deu feud di secondo e terzo piano senza più le luci della ribalta.

Vista la frustrazione ed il suo nervosismo nei confronti della WWE in merito alla sua situazione contrattuale, quanto poco cuore ed interesse potrebbe mettere nelle sue prestazioni in ring?

 

La WWE dovrebbe cancellare il suo contratto, nuove grandi Superstar stanno crescendo, stanno dimostrando al mondo che Rey Mysterio non serve, anche lo stesso WWE Universe sembra indifferente nei confronti dello status del messicano, non sembra ricordarlo quasi più.

La compagnia dovrebbe permettere a Mr. 619 di concludere la sua carriera a sud del confine americano.

 

Mysterio lotta in WWE dal 2002, ha avvicinato moltissimi la popolazione ispanica al wrestling, è un futuro Hall of Famer, il suo stint da campione del mondo nel 2006 è stato molto ben visto ed amato dal popolo messicano.

Quando fans ispanici hanno iniziato a seguire la WWE perchè Mysterio è diventato campione del mondo nel 2006 o perchè è sempre stato un headliner nella compagnia di Stamford? Il numero è difficilmente calcolabile, l'impatto è complesso da misurare.

 

Le ginocchia purtroppo non lo sorreggono più, il suo stile così unico e spregiudicato hanno compromesso gli ultimi 3 anni carriera dove ha combattuto meno di 100 incontri (statistica 2011-2014).

Quello stile che è stata la chiave della sua carriera, ora ne ha probabilmente compromesso gli ultimi anni sul ring e sicuramente la WWE ha una parte di responsabilità, non avendolo mai invitato a rallentare i ritmi o adottare uno stile meno sparagnino.

Ma d'altronde, se Rey Mysterio non facesse le sue mosse spettacolari da high-flyer e non si muovesse alla velocità della luce, che razza di lottatore diverebbe? Inutile è il miglior aggettivo che mi sovviene.

La compagnia sarebbe ancora contenta se elettrizzasse i fans come qualche anno fa, ma purtroppo Rey non ce la fa più.

 

Il risultato di una vita spesa a usurare il suo corpo fra i 30 ed i 40 anni, non permetterà probabilmente a Rey Mysterio di tornare a performare in modo decente durante gli ultimi passi della sua straordinaria carriera, ma non perchè ha perso smalto o per pigrizia, ma proprio perchè il corpo non risponde più come una volta, serve molto più tempo per recuperare e gli infotuni pesanti sono sempre dietro l'angolo ad ogni salto, ad ogni evoluzione.

 

Nel dicembre 2013, si parlava di un Rey Mysterio tornato in forma discreta, aveva pure combattuto a TLC, un'apparizione non luccicante come al solito, stavolta da comprimario, ma comunque con un cuore sempre molto generoso.

La WWE potrebbe continuare a richiedere a Rey Mysterio di tornare sul ring, ma sarebbe veramente controproducente per tutti perchè le prestazione e l'aurea di questo lottatore sarebbero per sempre macchiate, una pallida controfigura di quello che era.

 

Rey Mysterio ha lottato in tantissimi grandi ppv WWE, ben 10 Royal Rumble, 8 Wrestlemania, 10 Summerslam e 9 Survivor Series.

Ha pagato a caro prezzo tutti questi incontri, ma la sua fedeltà alla WWE, la lunghezza dei suoi servigi ai McMahon dovrebbe ammorbidire la federazione di Stamford e concedere a lui un'uscita di scena senza beghe legali, senza rancori, senza litigi.

La WWE ha fatto i soldi con lui e di rimando Mysterio ha fatto tanti quattrini diventando una grande Superstar WWE.

Tutti lo potranno vedere sul WWE Network, nella Royal Rumbel 2006, a Wrestlemania 22 oppure a Summerslam 2009 contro il “papi” Eddie Guerrero.

 

Anche se andasse in Messico, la WWE potrebbe lucrare, vendendo ancora maschere e magliette, utilizzando la sua figura nel videogame oppure producendo dvd sulla sua carriera e sul suo stint in WWE.

Entrambi farebbero ancora soldi senza per forza dover concludere in malo modo il loro longevo rapporto.

 

E' quantomeno irrispettoso, dopo tutto quello che ha fatto Mysterio per la federazione e viceversa, non concedergli un biglietto per tornare a casa e chiudere la sua epopea a fianco dei suoi gringos.

 

#FreeRey.

 

E' tutto, alla prossima!

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!