Lilian Garcia, dopo un lungo periodo di assenza dovuto ad una grave malattia del padre, è tornata a sorpresa per il Tribute To The Troops, ove ha cantato l’inno americano. Durante il proprio stesso podcast, l’ex annunciatrice della WWE ha commentato la propria partecipazione all’evento, rivelando di avere una voce non ottimale a cause dello stress derivante dal malanno del genitore. Ciononostante, ella è stata accolta da un grande abbraccio di Triple H e Vince McMahon, con riferimento ai quali ha aggiunto:

“Mi fanno sentire come se fossi parte della loro famiglia. E quanto a Triple H e Vince McMahon, appena li ho visti…voglio dire, mi hanno dato questo grande abbraccio. Dopo aver finito di cantare, sono tornata dietro le quinte e ho ringraziato Vince per tutto e lui se ne esce con: ‘Diamine, ragazza; non so se questa sia stata la tua migliore esecuzione o se, semplicemente, abbiamo sentito la tua mancanza’.”

E’ opportuno notare come, poche ore fa, il profilo della Garcia sia stato spostato nella sezione Alumni del sito, ovvero coloro i quali sono stati sotto contratto con la compagnia di Stamford, confermando la sua momentanea dipartita dalla federazione.

FONTENiWrestlingPod & ZonaWrestling.net
ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.