Ultima Lucha si avvicina ed inizia a completarsi la card dell'evento con storyline che proseguono e spesso prendono pieghe inaspettate…

Pentagon jr. si reca al cospetto del suo Maestro, dicendogli che presto gli porterà un grosso sacrificio ma prima deve costringere Vampiro ad affrontarlo. I due dialogano su un possibile match ad Ultima Lucha e Pentagon promette: porterà al Maestro la testa di Ian Hodgkinson (Vampiro n.d.r.).
 
Consueto inizio di puntata in compagnia di Vampiro e Matt Striker, i quali anticipano i temi caldi dell'episodio (tra cui un atomicos match nel main event), dando poi la linea a Melissa Santos al centro del ring…
 
Singles Match: The Mack vs. Cage (3/5)
Ottimo match tra i due che, memori dei recenti attriti nel backstage, non si risparmiano nemmeno un minuto e si menano come se non ci fosse un domani. Il pubblico è diviso nel tifo (io con loro) ed i due atleti della scena californiana provano a portare a casa la vittoria: Cage con la consueta prova di forza disumana, The Mack con un ottimo mix di forza ed agilità. Nel finale c'è un duro scambio di colpi, nessuno dei due cede, così Mack trova un improvviso roll up con ponte, con cui inchioda le spalle del rivale a terra per il conto finale di tre. Magari qualche minuto in più non avrebbe guastato: dategli un feud come dio comanda e questi faranno grandi cose sul ring.
Vincitore: The Mack
 
Catrina raggiunge Son of Havoc, avvertendolo che i "suoi" Disciples of Death stanno arrivando per impossessarsi dei trios title; stasera, però, SoH assaggierà qualcosa di diverso, qualcosa come "mille morti" (abbiamo già capito dove andremo a parare). SoH fa per ribattere ma arriva Ivelisse, la quale prova ad afferrare Catrina che però si divincola e li fa finire uno sopra l'altro. Angelico osserva la scena e commenta divertito la vicenda, chiedendo ai due se si vogliono rimettere insieme dopo tutto quello che hanno passato. I due ex lo squadrano e poi gli rispondono di chiudere la bocca.
 
Intervista pre-registrata di Vampiro. L'ospite di stasera è Pentagon jr e Vamp prima cerca di essere cortese, chiedendo scusa per le sue azioni precedenti e cercando di essere il più professionale possibile. Pentagon non sembra interessato alle domande poste quanto piuttosto al messaggio che vuole lanciare all'intervistatore. Pentagon accusa Vampiro di essersi rammollito ed il commentatore ammette che in passato era proprio come il suo ospite, violento e brutale; ora però è cambiato ed ha messo il passato alle sue spalle. A Pentagon non interessa tutto ciò e cerca ripetutamente un match contro Vampiro, il quale rifiuta categoricamente, dicendo che il suo tempo sul ring è finito: ora è il tempo di Pentagon jr. L'ospite si aspettava una risposta così patetica ed inizia ad offendere il commentatore, dicendo che riuscirà a tirare fuori la bestia repressa dentro Vampiro, perché lui è Pentagon jr ed ha "0 Miedo".
 
Singles Match: Mil Muertes (w/Catrina) vs. Son of Havoc (w/Ivelisse & Angelico) (3/5)
SoH se la cava con agilità nelle prime fasi, riuscendo ad imporre il proprio gioco. Muertes prova ad invertire le sorti del match e ci riesce quando lo scontro si sposta fuori dal ring, dove porta avanti il consueto brawl, con tanto di sediate e Powerbomb sul tavolo dei commentatori. SoH subisce, cerca uno spiraglio per il comeback e ci riesce ma non concretizza il vantaggio conquistato. Prova la Shooting Star Press ma Muertes si sposta. L'attenzione ora viene indirizzata fuori dal ring, dove Catrina prova a sedurre Angelico ma Ivelisse blocca tutto. Catrina si riprende ed atterra Ivelisse, i Disicples completano l'opera prendendosi cura di Angelico. SoH non sta a guardare e vola sui rivali con un Dive. La distrazione gli è però fatale, in quanto al ritorno sul ring si prende la mostruosa Spear di MM, a cui segue la patentata Flatliner, con cui Muertes chiude la contesa.
Vincitore: Mil Muertes
Consueto Lick of death nel post match ed i rudos posano al centro del ring: trios champions e LU champion sono avvisati.
 
Texano si presenta sul ring e fa un lungo discorso sul suo modo di essere, mai troppo buono e sempre scorretto. Una cosa che però non ha mai fatto e che mai farà è quella di ingannare la sua gente, la sua "raza". Per questo si scaglia contro Chavo Guerrero, che ha mancato di rispetto più volte al Messico ed alla raza. A lui non interessa cosa l'ex WWE abbia fatto a Pimpinela, Mascarita e Sexy Star: Texano lo odia, punto, e per questo gli lancia una sfida per Ultima Lucha, dove rappresenterà il Messico contro il "traditore". La Crew si presenta sul ring e lo attacca alle spalle; in soccorso di Texano giunge Blue Demon jr, il quale mette apparentemente in fuga i rudos. BD s'impossessa di una sedia, fa per colpire la Crew ma alla fine la scaglia in fronte a Texano (che deja vu). Blude Demon continua il suo feroce attacco all'ex AAA Megaweight Champion, avvertendolo: Texano non rappresenta il Messico perché quel ruolo spetta a BD jr. A Ultima Lucha la sfida non è con Chavito ma con lui. Il pubblico rumoreggia e Blue Demon finisce per festeggiare al centro del ring con la Crew.
 
Atomicos Match: Team El Patron (Alberto El Patron, Sexy Star, Aerostar & Drago) vs. Team Mundo (Johnny Mundo, Super Fly, Jack Evans & Hernandez) (3.5/5)
Nel frattempo è stato annunciato pure Drago vs. Hernandez per Ultima Lucha. Fase iniziale dove ogni partecipante mette in mostra le proprie abilità, dove i technicos prendono in mano l'incontro ed i rudos subiscono. Drago e Aerostar sono i più vivi e lo dimostrano volando più volte su Evans e compagnia con spot dentro e fuori dal ring. Alberto cerca di arrivare alle mani con Mundo ma Johnny scappa codardamente. La cosa permette ai rudos di approfittare della distrazione ed isolare Aerostar al centro del ring, sfinendolo con colpi e tag frequenti. Il classico hot teg ribalta la situazione e getta contesa nel caos. I veri protagonisti sono come sempre i "capitani": El Patron entra sul ring, fa piazza pulita dei rudos a suon di Backbreaker ed intrappola Evans nella Cross Amrbreaker; Mundo interrompe la mossa con la sua End of the World e poi schiena l'uomo legale, Sexy Star, aggrappandosi al costume dopo aver ribaltato un Crossbody. Lo scontro tra Alberto e Mundo è rimandato ma i due sono caldi e pronti a darsi battaglia.
Vincitore: Team Mundo
 
I nostri commentatori ci salutano e ci danno appuntamento per la prossima settimana quando alle loro spalle arriva Pentagon jr, il quale attacca Vampiro, urlando al Maestro che sta facendo tutto ciò per dargli un ottimo sacrificio. Ma non è tutto: Pentagon prende della benzina e cosparge con questa Vampiro. Pentagon si rivolge al commentatore, dicendogli che lui ha paura ma la stessa cosa non si può dire per Vampiro; per questo motivo dovrebbe accettare la sua sfida per Ultima Lucha e risolvere la cosa; se non lo farà, la sua famiglia ed il mondo intero lo vedranno bruciare. Pentagon gli dà tempo una settimana per decidere, ricordando a tutti chi è e che ha zero paura.
 
Cosa mi è piaciuto: il lottato è tornato su buoni livelli, con un main event piacevole; buona la preparazione di ogni match per Ultima Lucha, davvero tutti costruiti bene; buona la costruzione pure di Vampiro/Pentagon jr. e tanto hype per il Maestro (credo se lo tengano per la seconda stagione); Mack/Cage potrebbe venir su bene sempre, è ora quindi che li impegnino seriamente perché son due lottatori validissimi;
Cosa non mi è piaciuto: la storyline che ci ha accompagnato fin dai primi episodi, cioè quella di Matanza/Cueto/Black Lotus sembra se la dimentichino per interi episodi per poi farla riaffiorare tutta insieme: ecco, è ora che riaffiori perché voglio spiegazioni; il feud Super Fly/Sexy Star è meno appassionante di uno spettacolo di stand-up comedy di Great Khali.
 
Alla prossima settimana con Lucha Underground and have a nice day!
8-Bit
8-Bit
Appassionato di wrestling fin da quando trasmettevano Velocity su Italia 1, col tempo ho ampliato il parco di federazioni da seguire, tra major e indies, andando a recuperare pure federazioni storiche come la ECW. Da ottobre 2012 scrivo report per il sito: sono partito da Superstars fino a toccare un po' tutti gli show (WWE e non); attualmente mi dedico a tempo pieno a Main Event.