Dopo qualche inconveniente tecnico, eccomi di nuovo qui a commentare con voi la nuova puntata di Lucha Underground.

Vampiro e Matt Striker ricordano il finale del precedente episodio, con la situazione a tre intorno al titolo massimo, passando poi la linea a Melissa Santos e al primo match della serata.

Singles Match: Bengala vs. Kobra Moon (1,5 / 5)
Bengala viene sorpreso dall’avversaria e subisce nella prima fase del match, senza riuscire ad impensierirla. Appena la riesce però ad afferrare son dolori per la luchador, la quale viene schiantata a terra più volte ma non cede. Bengala tenta un Moonsault ma Kobra Moon alza le ginocchia, evitando la mossa e contrattaccando. Bengala è stordito e KM gli applica una Dragon Sleeper (Kobra Sleeper n.d.r.) a cui l’ex Ricky Marvin cede dopo alcuni secondi. Debutto con vittoria per la nuova arrivata.
Vincitrice: Kobra Moon

Catrina si trova nel suo ufficio e viene raggiunta da Fenix, che chiede un rematch contro King Cuerno. La manager dello show gli chiede quanta fretta abbia di partecipare a tale incontro ma Fenix è stanco di perdere tempo: vuole sistemare KC per poi passare a Mil Muertes e Catrina. Fenix lascia l’ufficio ma Catrina non è minimamente intimorita.

Un bambino indigeno fa degli strani segni sulla sabbia, annunciando a tutti il ritorno dell’uomo dello spazio. Aerostar si presenta al cospetto di quello che penso sia il capovillaggio, chiedendogli di radunare tutte le tribù perché qualcosa di grosso si sta profilando all’orizzonte. Il capovillaggio gli chiede se gli Dei stanno finalmente tornando e Aerostar fa intendere che se non torneranno loro, sarà suo compito raggiungere quel luogo (penso il Tempio). Poi, come al solito, ascende al cielo e lascia il bambino ancora a fare i disegnetti sulla sabbia, dubitando del fatto che le tribù possano appianare le proprie divergenze ed unirsi tra loro.

King Cuerno sta sollevando dei pesi quando viene raggiunto da Catrina, la quale lo ammonisce: ha preso il titolo ma non ha distrutto l’uomo che lo deteneva (Fenix n.d.r.). KC ribatte che ha fatto ciò per cui erano rimasti d’accordo e che per ora il suo animaletto ferito è salvo da Fenix. Catrina coglie la provocazione ed avverte Cuerno che Mil può sempre batterlo anche se ferito. KC si alza dalla panca e va faccia a faccia con la manager la quale però lo rassicura perché i due sono ancora dalla stessa parte e per stasera ha in serbo per lui una caccia speciale: dovrà eliminare definitivamente Fenix in un Last Man Standing Match, non mettendo il titolo in palio. Catrina chiede a KC se sono d’accordo e il cacciatore risponde “The hunt is on!“.

Singles Match: Jack Evans vs. Drago (2,5 / 5)
Evans se la tira sempre troppo con questa attitude ma contro un veterano come Drago rischia molto. Infatti in un primo momento sembra che il messicano possa avere facilmente ragione dell’avversario ma le scorrettezze di quest’ultimo ribaltano il pronostico. Evans blocca Drago e le sue offensive, tempestandolo di colpi. Drago trova la reazione giusta nel finale, colpisce l’avversario con il DDT in corsa ma viene incredibilmente sorpreso al momento della Dragon’s Tail, con Evans che reversa la mossa e trova un pin con ponte (e piedi sulle corde). Vittoria inaspettata.
Vincitore: Jack Evans
Il fresco vincitore si proclama vincitore, prendendosi pure il soprannome “Dragon Slayer“.

Promo di Texano, il quale ci ricorda i suoi traguardi (più giovane e più longevo AAA Megaweight Champion) e che è orgoglioso di essere messicano. Ammette di provenire da una famiglia dedita alla lucha libre ma spiega che nella sua vita si è dovuto guadagnare tutto e che non permette a nessuno di portagli via il frutto del suo duro lavoro. Chavo e i suoi sgherri hanno umiliato lui, la sua famiglia e la sua nazione ma non sanno chi hanno fatto arrabbiare. Mettersi contro Texano è come mettersi contro la persona più cattiva del Messico, che non si farà scrupoli per ottenere la sua vendetta. In soldoni, Texano in action next week! Sfondali di botte da parte mia.

Prince Puma si sta concentrando davanti ad uno specchio quando viene raggiunto anche lui da Catrina (amore bello, sei ovunque però). La manager gli ricorda la fine fatta da Konnan, rinchiuso in una bara al termine della prima stagione; le sue ultime parole sono state una richiesta di perdono agli dèi e Catrina si domanda se l’ha fatta per la sua patetica vita o per il fallimento che ha lasciato sulla terra, cioè Prince Puma. L’ex LU Champion fa per andarsene ma Catrina lo ferma e gli ricorda il match che lo attende la prossima settimana: dovrà vedersela con Pentagon jr. Gli dèi vogliono un’anima, sarà disposto a fare un scarificio in onore del suo Maestro?

Last Luchador Standing: King Cuerno vs. Fenix (3,5 / 5)
Gran bel match anche questo e la stipulazione aiuta molto i due, nonostante di base non m’entusiasmi come tipologia d’incontro. Lo schema è sempre il solito: Fenix tanti dive e tanto cuore, cose che fanno impazzire il Tempio, il quale urla a gran voce il suo nome; King Cuerno molto più stratega, sfianca pian piano l’avversario, non disdegnando mosse devastanti come The Arrow from the Dephts of Hell. Il pallino del gioco lo tiene per gran parte dell’incontro KC che nel finale decide di sfruttare al massimo l’assenza di squalifiche e tira fuori una scala ed un tavolo, progettando una grande chiusura di match. Le cose gli vanno male e Fenix lo fa cadere dalla scala proprio sul tavolo, facendolo finire KO per il conteggio di 10 e vincendo il match. Mil Muertes è avvisato.
Vincitore: Fenix

Il capitano Vasquez convoca nel suo ufficio il suo investigatore…che scopriamo essere il nostro Cortez Castro. CC dice al suo capo che Catrina ha invitato la Crew e Chavo a tornare a combattere nel Tempio ma il capitano lo interrompe e si dice stanca di tutte queste storie su Chavo, sulla faida in Messico, ecc… Vasquez chiede al suo uomo notizie di Dario Cueto e CC risponde che è come svanito nel nulla da tempo. Vasquez si è stancata dei continui fallimenti del suo agente ma anziché rimuoverlo dall’incarico gli affida un partner…JOEY RYAN, il quale entra in ufficio con un lecca-lecca in bocca. Per Vasquez i due possono andare d’accordo o odiarsi allo sfinimento, l’importante è che riportino indietro Cueto.

Appuntamento alla prossima settimana and have a nice day!
8-Bit

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
6.5
8-Bit
Appassionato di wrestling fin da quando trasmettevano Velocity su Italia 1, col tempo ho ampliato il parco di federazioni da seguire, tra major e indies, andando a recuperare pure federazioni storiche come la ECW. Da ottobre 2012 scrivo report per il sito: sono partito da Superstars fino a toccare un po' tutti gli show (WWE e non); attualmente mi dedico a tempo pieno a Main Event.