Stasera abbiamo un grosso main event tra due ex WWE: Big Ryck (a.k.a Ezekiel Jackson) vs. Johnny Mundo (a.k.a. John Morrison).Non perdetevelo!

Consueto recap sulla storyline cardine che vede impegnati l'owner della federazione Dario Cueto, i suoi tre sgherri, Johnny Mundo, Prince Puma e Konnan. Al commento poi ricordano l'incredibile turn rudo effettuato nelle precedenti puntate da Chavo Guerrero: la carne al fuoco è veramente tanta.
 
Sexy Star si presenta sul quadrato e rivolge parole dure a Chavo Guerrero, il quale l'ha colpita violentemente due puntate fa. SS definisce il Guerrero uno stupido codardo, avvertendolo che la prossima volta che lo incontrerà, sarà meglio che porti con sé una sedia perché quello sarà l'unico modo con cui scappare alla sua furia. Sexy Star lo vuole umiliare per quello che ha fatto ad una leggenda come Blue Demon jr. e vuole prenderlo a calci in culo per quello che ha fatto a Mascarita Sagrada ed ovviamente per aver alzato le mani pure su di lei. SS conclude promettendo che terminerà la dinastia Guerrero con le sue mani. Giunge sul ring la sua avversaria, Ivelisse, la quale prende in giro Sexy Star, ritenendo giusto che una persona come lei abbia subito un trattamento del genere perché questo è quello che si merita per aver pensato di poter competere con gente ben più tosta di lei. SS si definisce la più pericolosa luchadora nella federazione ed Ivelisse non è d'accordo, a partire dal suo aspetto fisico. L'ex Sofia Cortez conclude provocando l'avversaria, autodefinendosi la più pericolosa p***ana qui. SS ne ha abbastanza e le rifila uno schiaffo, facendo partire il match.
 
Sexy Star vs. Ivelisse (3/5)
Ottimo match tra le due atlete, le quali non si risparmiano e tirano fuori tutta la loro aggressività.Il pubblico è molto partecipe e sostiene a gran voce entrambe, nonostante Ivelisse sia rudo (non so se si declina al femminile) e faccia di tutto per farsi odiare. Dopo aver subito, Ivelisse prende il comando delle azioni, colpendo la testa dell'avversaria. Nel finale viene fuori SS, anche se più volte rischia di capitolare sulle efficaci offensive dell'avversaria; proprio in uno di questi near falls, Ivelisse perde troppo tempo a discutere con l'arbitro, lasciandosi sorprendere da Sexy Star, che la intrappola a terra per il decisivo conto di tre con La Magistral.
Vincitrice: Sexy Star
 
Dario Cueto incontra Drago nel backstage (sembrano più dei bagni fatiscenti). L'owner di LU dice che ha visto il main event della scorsa settimana, dove Drago non ha né vinto né perso (perché è stato schienato Pentagon jr.). Tutto questo però lo ha lasciato insoddisfatto, come se stesse perdendo tempo con questo lottatore. Per questo motivo stasera ha sancito un nuovo match: Drago…contro King Cuerno (al debutto). Drago non risponde, tira solo fuori della roba verde dalla bocca (!!), lasciando Cueto sbigottito.
 
Pentagon jr. si trova al centro del ring e dice che nessuno lo rispetta: nè la gente in Messico, né i capi delle federazioni, né gli altri Pentagon. A questo punto ci tiene a ringraziare Dario Cueto perché in Lucha Underground finalmente sta ottenendo il rispetto che merita. Per cui annuncia che stasera si prenderà cura di alcuni affari lasciati in sospeso e quello che farà a Fenix, lo farà anche a tutti quelli che oseranno mettersi contro di lui, perché Pentagon esige rispetto e non ha paura di nessuno.
 
Pentagon jr. vs. Fenix (3/5)
Fenix domina ampiamente il match, disponendo a suo piacimento dell'avversario e mettendo in mostra tutto il suo arsenale. Pentagon si toglie il "vestito" da sparring partner solo nel finale, provando a vincere con alcune discrete counter ma alla fine deve arrendersi alla Spanish Fly dell'avversario, che pone fine all'incontro (anche se devo dire che una spalla era clamorosamente alzata nello schienamento).
Vincitore: Fenix
 
Video promo sul nuovo lottatore della federazione, King Cuerno, il quale si definisce un predatore, pronto a cacciare stasera.
 
Drago vs. King Cuerno (3/5)
Davvero carino il loro incontro, molto rapido, strapieno di counter e combattuto alla pari tra due ottimi atleti, ben supportati dal pubblico (per la maggior parte schierati con Drago). Vince incredibilmente Drago con uno Small Package rapido e di pregievole fattura, da dove Cuerno non riesce ad uscire in tempo. Debutto amaro per questo nuovo personaggio.
Vincitore: Drago
 
Konnan incontra Prince Puma mentre questo si sta allenando e gli raccomanda di non intervenire nel main event di stasera, nonostante Cortez e Cisco siano pronti ad interferire, perché questa non è la sua battaglia e Puma deve starne fuori. PP non sembra ascoltarlo troppo e Konnan lo rimprovera, dandogli come consiglio di ascoltare tutto ciò che dice invece di pensare ad allenarsi.
 
Big Ryck vs. Johnny Mundo (2/5)
Ok, devo ammetterlo, con Big Ryck limitato a poche offensive, un gran lavoro di selling di MUndo e la durata di cinque minuti, è uscito fuori un buon main event, nonostante le basse aspettative che avevo. Big Ryck praticamente usa solo power moves e splash all'angolo e Mundo contrattacca efficacemente, andando vicinissimo alla vittoria; infatti, nel finale, Johnny si prepara alla End of Days ma viene bloccato da Cisco e Cortez (che nel frattempo hanno malmentato Prince Puma nel backstage). L'arbitro chiama inevitabilmente la squalifica.
Vincitore: Johnny Mundo by DQ
I tre rudo attaccano l'ex John Morrison, il quale resiste bene inizialmente ma cade quanto si rialza in piedi Big Ryck e lo demolisce con una Clothsline. Da qui in poi parte un vero e proprio pestaggio sul quadrato, concluso con un Uranage attraverso il tavolo sempre ad opera del Boss. Questa sera i rudos hanno l'ultima parola.
 
Cosa mi è piaciuto: il lottato resta su livelli eccellenti per uno show settimanale, il pubblico è sempre fomentato e viene presentato anche un nuovo personaggio (sempre queste magnifiche vignette di presentazione);
Cosa non mi è piaciuto: non grossi passi avanti in termini di storyline se proprio devo trovare il pelo nell'uovo.
 
Alla prossima puntata and have a nice day!
8-Bit
8-Bit
Appassionato di wrestling fin da quando trasmettevano Velocity su Italia 1, col tempo ho ampliato il parco di federazioni da seguire, tra major e indies, andando a recuperare pure federazioni storiche come la ECW. Da ottobre 2012 scrivo report per il sito: sono partito da Superstars fino a toccare un po' tutti gli show (WWE e non); attualmente mi dedico a tempo pieno a Main Event.