Esattamente una settimana fa, è iniziato il Mae Young Classic, torneo che vedrà 32 lottatrici provenienti da tutto il mondo affrontare per conquistare un trofeo(e chissà se non verrà aggiunto altro). Come per il Cruiserweight Classic, ma con una forma diversa, ci sarà il buon MauroChosenOne a raccontare quanto successo.

 

Episode 1:

 

Princesa Sugehit vs Kay Lee Ray: (2,5 / 5)

Un buon primo match per dar via alle danze anche se ne non ho particolarmente apprezzato l’accoppiamento, visto che la Ray è una delle migliori lottatrici presenti nel torneo e la sua uscita al primo turno è già pesante. Buon ritmo nonostante sia stato spezzato dai vari tentativi di pin della Sugehit, mentre la Ray ha giocato più sul farsi odiare dal pubblico che comunque era tutto dalla sua parte. Sugehit che non mi ha fatto una grande impressione nonostante abbia mostrato alcune buone manovre. Finale un po’ anticlimatico ed anche un pochino senza senso visto che la messicana non ha mai realmente lavorato al braccio della scozzese che ha dovuto alzare bandiera bianca. La Sugehit la attendo particolarmente al secondo turno per vedere tutte le sue potenzialità sul ring, mentre per la Ray mi aspetto prima o poi di vederla stabilmente in WWE.

Winner: Princesa Sugehit

 

Vanessa Borne vs Serena Deeb: (2,3 / 5)

Match non molto entusiasmente visto il ritmo lento fra le due lottatrici. La Borne punta tutto sulla maggiore stazza fisica e la Deeb sfrutta la sua maggior esperienza ed agilità e si porta a casa il match con una spear. Bello vedere finalmente la Deeb come lottatrice e non semplicemente come figura di colore nella straight edge society. La Borne è ancora acerba ma essendo già al Performance Center, si può lavorare sulle cose buone che ha fatto vedere. Esito del match piuttosto scontato.

Winner: Serena Deeb

 

Shanya Baszler vs Zeda:[sv]

Match molto veloce e portato a casa come da previsioni dalla ex figher UFC, che già si candida ad esser la mina vagante del torneo. Zeda ha del potenziale su cui lavorare nonostante sia una ancora una rookie. Molto bello il suplex della Baszler trasformato nella Rear Naked Choke con cui ha chiuso il match. Incontro molto interessante al secondo turno per lei.

Winner: Shanya Baszler

 

Abbey Laith vs Jazzy Gabert: (3 / 5)

A mani basse il miglior match della prima puntata. Storia raccontata molto semplice e pubblico super coinvolto nella contesa. Finale tipico da Davide vs Golia con l’ex Kimber Lee che sorprende la Gabert con una sunset flip. Gabert che fa una ottima figura come monster heel e soprattutto clamoroso quanto sia andata over con il pubblico, visto che il boato finale dei fans della Full Sail sembrava più di disappunto che di gioia per la vittoria della Laith. Gabert che ho la sensazione che verrà messa sotto contratto nei prossimi mesi. Laith che può essere una delle underdog alla vittoria finale.

Winner: Abbey Laith

 

Episode 2:

 

Mercedes Martinez vs Xia Li: (2 / 5)

La seconda puntata inizia con un match breve ma di buona fattura. Li al debutto assoluto in WWE ha dimostrato una buona abilità nello striking finchè la Martinez non ha chiuso la contesa prima con una spinebuster e poi con una surfboard trasformata in una variante della Dragon Sleeper. Martinez che è sicuramente una delle migliori lottatrici nel torneo anche se in questo match non ha mostrato molto. Sugheit-Martinez sulla carta può esser un ottimo match per il secondo round.

Winner: Mercedes Martinez

 

Rachel Evers vs Marti Belle: (0,5 / 5)

E qui abbiamo l’incontro che si candida maggiormente al premio di “Match ditarculo del torneo”. Incontro brutto con le due che sembrano non sapere cosa fare sul ring, sequenze fatte male e selling ampiamente da rivedere. La Evers porta a casa la vittoria con un roll up molto a sorpresa e non eseguito per niente bene, giusto per metter la ciliegina sulla torta. Belle che mi fa piacere vedere che non è migliorata dall’ultima volta che l’ho vista in TNA, mentre la figlia di Paul Ellering credo che al secondo turno contro la Laith farà già una figura migliorare nonostante una quasi certa sconfitta.

Winner: Rachel Evers

 

Rhea Ripley vs Miranda Salinas: (2,3 / 5)

Buon match fra le due con la Salinas che ha provato a lavorare alle gambe della lottatrice australiana che ha una ottima stazza per aver soltanto 21 anni. La Ripley ha dimostrato anche una buona capacità nello striking tra i dropkick ed un ottimo roundhouse kick seguito poi da una full nelson slam che le ha regalato la vittoria. L’australiana mi ha fatto una buona impressione e credo che in futuro potrà dire la sua nella categoria femminile della WWE.

Winner: Rhea Ripley

 

Sarah Logan vs Mia Yim: (3,5 / 5)

La seconda puntata si chiude con un main event molto solido. Intenso, storia ben raccontata, ottime sequenze, come ad esempio quella al tappeto in cui le due si son scambiate diversi bei colpi, ed un finale che porta la Yim al secondo turno. La Logan mi ha fatto una ottima impressione nonostante la sconfitta e già nelle precedenti apparizioni a NXT aveva fatto bene. Sulla Yim non ho molto da dire visto che negli ultimi anni ho avuto il piacere di raccontare i suoi match in quel di Impact e già sapevo che si tratta di una delle migliori lottatrici al mondo. Al secondo turno la Yim se la vedrà già con la Baszler in quello che sulla carta potrebbe essere uno dei migliori incontri del torneo. Chissà se l’ex Jade ha già firmato o meno con la WWE. Ironico che abbia chiuso il match usando la Eat Defeat di Gail Kim, visti i confronti fra le due ad Impact e la storyline che l’aveva contrapposta a Rosemary (La Package Piledriver non l’avrebbe mai avuta come finisher lo stesso)

Winner: Mia Yim

 

Episode 3:

 

Ayesha Raymond vs Toni Storm: (2 / 5)

Non il miglior modo per iniziare la terza puntata. La Storm è una lottatrice che apprezzo particolarmente per il suo personaggio e modo di lottare ma il match non è stato un gran che soprattutto per merito della lottatrice londinese che ha fatto ben poco per fare una buona figura. Ha una buona stazza per essere una monster heel ma a parte uno splash all’angolo è stata abbastanza dimenticabile, al contrario della Storm che potenzialmente può diventare una star in WWE, nonostante già una ottima fama in Giappone e Regno Unito.

Winner: Toni Storm

 

Dakota Kai vs Kavita Devi: (1 / 5)

Match brutto ma fortunatamente non quanto Evers-Belle ma non siamo andati molto lontani. Ritmo lento, l’indiana che ripete le stesse mosse e una fiammata finale della neozelandese che mette fine al mio breve pisolino. La Devi ha dimostrato buona forza fisica ma ha tenuto un ritmo parecchio basso tanto che a tratti è sembrata parecchio noiosa e monotona sul ring. Ha molto da lavorare sicuramente e si è sentita tutto il suo essere ancora una rookie. Mentre la Kai è una ottima lottatrice nonostante la prestazione odierna e si è visto il suo potenziale nella combo finale running big boot-double footstomp. La Kai se la vedrà al secondo turno con la Ripley in un derby dell’oceania che sa molto di big match del rugby championship(Nuova Zelanda, Australia, Sud Africa ed Argentina)

Winner: Dakota Kai

 

Bianca Belair vs Sage Beckett: (2,5 / 5)

Inizio col dire che son contento che la Beckett sia tornata sul ring dopo essersi ritirata a causa di gravi problemi di salute. Match che è stato di buona fattura e che ha raccontato una buona e semplice storia. Per essere una rookie, la Belair mi ha fatto una buonissima impressione: ottima potenza,agilità e non sembra neanche malvagia sul ring. Inoltre sembra anche aver del carisma che l’aiuterà in futuro oltre che alla coda che usa per colpire con violenza le avversarie. Vittoria abbastanza scontata della Belair che al secondo avrà una montagna da scalare.

Winner: Bianca Belair

 

Piper Niven vs Santana Garrett: (3,3 / 5)

Ottimo match a chiudere la puntata e sicuramente uno dei migliori nel primo round. Storia raccontata in modo semplice aiutate anche dal fatto che i due stili di lotta si son ben completati a vicenda. Piper ha sfruttato la maggior stazza fisica mentre la Garrett ha usato quella esplosività atletica che la contraddistingue. Vittoria a sorpresa della Niven con un ottimo Michinoku Driver ed onestamente ad inizio torneo avrei messo la Garrett fra le potenziali finaliste visto quanto fatto in giro per il mondo fra SHIMMER, STARDOM e tante altre federazioni in cui ha lottato. La scozzese se la vedrà al secondo turno con la Deeb. Entrambe sarebbero da mettere sotto contratto ma il perchè la Garrett non lo sia già è un mistero.

Winner: Piper Niven

 

Episode 4:

 

Candice LeRae vs Renee Michelle: (2,8 / 5)

La quarta puntata inizia con il match di una delle lottatrici fra le più attese nel torneo. Candice LeRae non ha bisogno di alcuna presentazione nonostante la WWE abbia subito usato i rapporti col marito Johnny Gargano fin dal video di introduzione. La Michelle è ancora un po’ acerba sul ring però ha dimostrato di aver di aver un buon potenziale e l’esser contro una fantastica lottatrice è stato d’aiuto. Buon match fra le due con la LeRae che si porta a casa la vittoria con la sua Miss LeRae Wild Ride(swinning neckbreaker dalla seconda corda) Buona la prima per Candice Wrestling.

Winner: Candice LeRae

 

Taynara Conti vs Lacey Evans: (2,5 / 5)

Considerando che entrambe si sono avvicinate alla disciplina da poco tempo, l’incontro è stato più che buono con la Conti che si è proposta da heel e la Evans da babyface sfruttando il suo personaggio da Lady di NXT. Incontro che ha offerto anche delle ottime proiezioni ed ha regalato la vittoria alla Evans dopo una jing n’tonic, mossa di buon impatto ma che può esser macchinosa alle volte. Entrambe grazie agli allenamenti al Performance Center possono migliorare ma al momento vedo la Evans meglio per il futuro grazie al suo personaggio. La Lady di NXT se la vedrà al secondo turno contro una certa Toni Storm.

Winner: lacey Evans

 

Nicole Savoy vs Reina Gonzalez: (1,5 / 5)

Incontro abbastanza mediocre e gestito male, visto che hanno presentato la Savoy come la “Queen of Suplexes” ma ha fatto poco o nulla finendo per soffrire contro la Gonzalez, che deve lavorare maggiormente su come usare la sua maggiore stazza fisica rispetto ad un buon 70% delle altre lottatrici. La Savoy si porta a casa il match con una cross armbreaker ed al secondo turno affronterà Candice LeRae in un match che sulla carta promette faville.

Winner: Nicole Savoy

 

Kairi Sane vs Tessa Blanchard: (3,8 / 5)

L’ultima delle prime 4 puntate si chiude con il match probabilmente più atteso visto che la Sane è la favorita numero 1 alla vittoria finale. Sane accolta come una star e con un personaggio che sembra già esser andato già over. Contro si è trovata una ottima Tessa Blanchard, figlia dell’HOF WWE Tully Blanchard e che si sta affermando nelle indy. Incontro ottimo che ha avuto un buon ritmo, ottimi spot, coinvolgimento del pubblico(che non stava aspettando altro che la elbow drop della giapponese) e anche diversi near fall. La Sane si porta a casa una vittoria sofferta grazie al suo spettacolare Elbow Drop. Tessa credo che prima o poi finirà in pianta stabile a Stamford visto che ha il potenziale ed il charisma per fare bene in WWE, mentre la Sane è colei che trascinerà la categoria femminile di NXT dopo l’addio di Asuka direzione Main roster. Sane che al secondo turno se la vedrà con la Belair.

Winner: Kairi Sane

PANORAMICA RECENSIONE
Episode 1
6.25
Episode 2
5
Episode 3
6
Episode 4
6.5
Mauro Chosen One
Nato in un paesino sperduto fra la nebbia della bassa Bergamasca, scrive per Zona Wrestling da 4 anni. Reporter di Impact, co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno", editorialista a tempo perso. Tifoso sfegatato della Juventus e del Liverpool. Ha visto i suoi Dallas Mavs vincere le Finals. Si ritiene un gran fan di Edge,Scott Steiner, Drew Galloway Gail Kim, Emma, Bobby Roode, AJ Styles, Eli Drake, ECIII, Revival e tanti altri wrestler che non son tifati manco dai loro genitori. Sogna di diventare il nuovo Ron Burgundy.