Siete comodi? Snack e bibita vicini a voi come il più fedele animale domestico ? Se abbiamo ultimato il check e tutto risulta in regola, siamo pronti a gustarci una nuova e spumeggiante puntata di Main Event, insieme al vostro amichevole reporter di quartiere: Lucha Kappa.

L’onore di aprire le danze di questa puntata spetta a Dolph Ziggler e The Miz, con un Tyler Breeze che si gode lo spettacolo da un privé, stile disco di infima categoria, posto all’esterno del ring vicino al tavolo di commento.

1)Dolph Ziggler vs The Miz

(3 / 5)

Miz ritarda nel togliersi gli occhiali da sole, irritando Ziggler che tenta da subito di falciarlo con un super calcio al volto che Miz evita scivolando all’esterno del quadrato. Il Divo del Cinema, se quel che fa si può così definire, risale sul quadrato per essere, quasi istantaneamente, costretto al tappetto da un ottimo take-down di Dolph, che fa valere il suo bagaglio tecnico. Miz si riprende trascinando all’angolo il suo avversario, connettendo con un calcio all’addome e chiudendo il rivale in un lucchetto laterale alla testa. DZ si libera spingendo l’avversario verso le corde; la mossa si rivela controproducente, poiché Miz, forte dello slancio preso, riesce a stendere il rivale con una spallata. Il Divo cerca di colpire l’avversario, ancora al suolo, con una mossa in corsa ma Dolph, con grande agilità, si rialza e colpisce, dopo aver schivato il suo avversario in corsa, con un doppio calcio in salto. The Miz trova rifugio all’angolo, ma Ziggler tenta di connettere con la sua combo brevettata splash e neckbreaker, tuttavia solo la prima manovra va a segno. Il Divo, infatti, arpionato alle corde impedisce al rivale di connettere lo spezza collo. L’arbitro ordina il break e Miz, approfittando di un avversario impegnato a polemizzare col direttore di gara, mette a segno un doloroso calcio alla tibia, per poi scagliare l’avversario verso il paletto di sostegno del ring. Dopo la pausa pubblicitaria, un Miz, in trance agonistica, sta percuotendo l’avversario ancora dolorante per il colpo subito alla spalla. Presa statica a far leva sull’articolazione già compromessa, ai danni di DZ, che, grazie al calore del pubblico, riesce a riconquistare la posizione eretta. Dolph tenta di liberarsi con alcune testate ma Miz lo rispedisce al tappetto con una arm-DDT, al quale fa seguire un calcio in corsa al volto. Cover, ma solo conto di due. Sequela di colpi diretti per il Divo, che costringono Dolph all’angolo. The Miz, in pieno controllo, riesce a connettere con il suo braccio teso in salto con seduta sulle corde laterali, per poi inerpicarsi sulle corde. DZ si riprende e ferma il tentativo di attacco in volo ai suoi danni con un plastico dropkick. Tutti e due i contendenti solo al tappetto e l’arbitro inizia a contare. Per quanto i due atleti si riprendano all’unisono e Dolph ad attaccare per primo: serie di clothslines in salto, combo splash all’angolo e neckbreaker, che stavolta va a buon fine, e, per chiedere la combinazione, un elbow drop. Schienamento: solo conto di due. Il pubblico sembra apprezzare e Dolph inizia ad intonare le prime note della Sweet Chin Music, battendo il piede per terra. Miz è reattivo: riesce a bloccare il super calcio del rivale e a convertirlo nella sua Skull Crushing Finale. DZ si dimostra altrettanto bravo scrollandosi il nemico e connettendo con la sua collaudata DDT in elevazione. Pin, ma ancora conto di due. Ziggler tenta di ripetere la manovra, ma Miz lo abbranca bloccandolo sopra le sue spalle. DZ, scivolando dietro il rivale, tenta di chiudere il match con una culla verso l’interno dalla quale Miz si libera agevolmente. Tentativo di calcio al volto da parte del Divo schivato da Dolph e convertito in un’ulteriore culla, dal quale Miz è abile a sfuggire e a portare a segno un big boot. Snap DDT del Divo e schienamento dal quale Ziggler esce al due. Miz vuole chiudere le ostilità, ma ancora una volta il suo tentativo di finisher va a vuoto. Dolph costringe all’angolo l’avversario tentando di mettere a segno l’ennesimo splash, schivato, prontamente, dal rivale, che a sua volta sbaglia la manovra in rincorsa. Miz non ha neanche il tempo di alzarsi che viene schiacciato al suolo dalla Famouser di Dolph. Cover: solo conto di due, con Miz che scivola fuori dal ring. Ziggler insegue il rivale e lo trascina sul ring. Tyler decide di fare la sua mossa: distrae DZ, intento a salire sul quadrato, permettendo a Miz di colpire il rivale e connettere con la sua Skull Crushing Finale. Uno, due, tre e match archiviato.

Winner: The Miz

La grafica ci annuncia, come sempre, il main event della serata che vedrà affrontarsi Titus O’Neal e Stardust. La passata settimana il Bizzarro lottatore era sfuggito dal confronto col membro dei PTP.

Ma prima tocca alle Divas farsi valere e precisamente alla Boss, Sasha Banks e ad Alicia Fox. Ancora una volta Main Event è la sede dello scontro tra il Team BAD e il Team Bella.

2)Sasha Banks (with Team BAD) vs Alicia Fox (with Brie Bella)

(2 / 5)

Sasha, veramente tifatissima, deve subito scontrarsi con l’aggressività della Fox che la mette sotto con dei calci in salto, che costringono la Boss a prendersi una pausa all’esterno. Alicia abbranca la folta chioma della rivale cercando di trascinarla, di peso, sul ring. Naomi distrae il direttore di gara e la Fox si becca un super calcio, in pieno viso, da Tamina. La Banks sale celermente sul quadrata e, dopo un calcio, va per lo schienamento: solo conto di due. Sasha umilia la sua rivale, deridendola dopo ogni assalto. Pin, ma il conto si ferma ancora sul due. Presa statica della Boss che, con astuzia, inizia a logorare il collo della rivale. Alicia si libera, trascinandosi all’angolo. Sasha tenta l’attacco ma la Volpe la tiene a distanza con delle gomitate. Ennesimo assalto della Banks, schivato, sedendosi sulle corda più alta, da Alicia e convertito in una culla all’interno, dalla quale Sasha sfugge agilmente. Calci in salto in sequenza da parte della Fox e combo chiusa con uno spezza schiena. Cover: conto di due dice l’arbitro. Naomi tenta, nuovamente, di distrarre il direttore di gara, beccandosi stavolta una gomitata in pieno volto per gentile cortesia di Alicia. The Boss, scaltra come una faina, approfitta della situazione tentando di chiudere la rivale in una culla all’interno. La Fox non cade nella trappola: arpiona il braccio della rivale, gamba dietro la testa dell’avversaria e DDT modificata connessa. Tamina tenta di intervenire ma viene colpita dal big boot della Fox. Alicia si dirige minacciosa verso l’avversaria, tenta la schiacciata di potenza ma la Banks le scivola alle spalle mettendo a segno, dal nulla, la Bank Statement. La Fox deve cedere.

Winner (via submission): Sasha Banks

Come la scorsa settimana, anche quest’oggi avremo la fortuna, si spera, di ospitare quattro incontri. Difatti, subito dopo la fine del match delle Divas, tocca a Ryback e a Bo Dallas affrontarsi nel quadrato. La musica d’ingresso di Bo basta a farmi sentire più ispirato e a credere di più in me stesso: fantastico.

3)Ryback vs Bo Dallas

(2 / 5)

Bo parte alla carica colpendo la schiena di Ryback con pesanti colpi a mano chiusa. Rincorsa di Bo ma il Big Guy lo schianta al suolo con doppio pugno. Lo splash di Ryback va a vuoto e Dallas ne approfitta per connettere con una DDT. Bo va per lo schienamento ma la forza del suo rivale è così impressionante da scaraventarlo all’esterno del quadrato con la sola forza di un colpo di reni. Dallas non si perde d’animo: solleva i pollici al cielo e parte per la sua marcia, in stile Tardelli, al lato del ring. Dopo essere risalito sul quadrato, l’Ispiratore continua la sua offensiva contro un Ryback ancora stordito e al riparo all’angolo. Con una serie di gomitate il Big Guy riesce a scrollarsi di dosso l’avversario e, infine, a colpirlo con un dropkick, in versione missilistica, dalla seconda corda. Standing vertical suplex da parte di Ryback. L’ex Campione IC è pronto a colpire l’avversario con la sua clothsline, tuttavia quest’ultimo scivola fuori dal ring sfuggendo alla manovra. Ryback si avvicina alle corde, desideroso di prendere in consegna il rivale, ma Bo lo sorprende ghigliottinandolo utilizzando la corda più alta. Dallas sale celermente sul quadrato e stende il rivale con un braccio teso in corsa. Ryback sembra confuso e non pare in grado di reagire all’offensiva dell’avversario. Presa statica spezza fiato di Bo dalla quale l’Eterno Affamato si libera traendo vigore dal calore del pubblico. Dallas lo rispedisce al suolo con una ginocchiata e una neckbreaker. Dallas sbeffeggia Ryback con una serie di buffetti sulla testa, dopo averlo colpito con una ginocchiata in caduta. Bolieve gente, Bolieve! Manovra letale di Ryback che connette con una Shell Shocked outta nowhere ai danni di un Bo fin troppo vicino al nemico.

Winner: Ryback

Dopo questo incontro, decisamente rapido, le immagini ci trasportano in quel di Raw, dove Roman Reigns si trova ad affrontare le angherie dell’ Authority e le scorrettezze della Lega delle Nazioni. Io, come sempre, vi rimando per i dettagli all’ottimo recap di Raw.

Tornati in quel di Main Event siamo pronti per l’incontro finale della serata. Dopo i fischietti di Titus che annunciano la sua presenza nell’arena, la quinta dimensione si apre per permettere al Signore della Bizzarria di combattere questa sera. Siamo dunque pronti per:

4)main event: Titus O’Neal vs Stardust

(1,5 / 5)

Fase di studio al centro del quadrato e Titus fa valere, subito, la sua maggiore potenza spedendo al tappeto l’avversario con una semplice spinta. Stardust tenta nuovamente l’assalto ma O’Neal lo solleva di peso scortandolo verso l’apron. Titus blocca il pugno di Stardust e lo spedisce col più classico degli spintoni all’esterno del quadrato. L’ex Cody Rhodes risale, colmo di grinta, sul ring ma si becca la body slam dei O’Neal. Serie di chop da parte del membro dei PTP ai danni di uno Stardust in stato confusionale all’angolo. Mr. Bizzarria riesce ad allontanare il suo rivale con una gomitata e a stenderlo, infine, con un doppio calcio in difesa. Stardust scivola all’esterno del ring e, usando il paletto come leva, inizia a torcere il busto dell’avversario. L’offensiva ai danni di Titus prosegue: calcio all’addome e stomp in pieno busto. Presa statica da parte del figlio del compianto American Dream ai danni del collo del rivale. Titus riesce a guadagnare la posizione eretta, ma viene steso da una ginocchiata all’addome, alla quale l’avversario ne fa seguire una seconda in corsa. Stardust si dimostra molto aggressivo continuando a percuotere il suo rivale con pesanti pugni a mano chiusa e calci all’addome. O’Neal non riesce a reagire intrappolato, nuovamente, nelle dolorose prese statiche del rivale. Il membro dei PTP si scrolla di dosso, finalmente, l’avversario riuscendo a bloccare il suo assalto e a proiettarlo al suolo. Comeback di Titus chiuso con un big boot stampato sul volto del rivale. Grido di guerra di O’Neal e Clash of the Titus connessa per il pin vincente.

Winner: Titus O’Neal

La musica di Titus risuona nell’arena e con uno Stardust pronto a tornare, sconsolato e ferito, nella quinta dimensione si chiude questa odierna puntata di WWE Main Event.

Dal vostro Lucha Kappa, che ha già mandato il curriculum per entrare nella Lega delle Nazioni, un grandissimo saluto e Hasta la Lucha Siempre!

PANORAMICA RECENSIONE
Generale
5,5
Claudio
Nel sito dal 2014, editorialista occasionale, blogger di 205 Live, nonché una delle voci del ZWRadio Show. Orgogliosamente sardo, venne folgorato da un Velocity su Italia 1 in giovane età; da allora non ha più smesso di seguire il Wrestling.