Maineeeeventers are you ready ??? Il vostro LuchaKappa è pronto a commentare una nuova e incredibile puntata di WWE Main Event: lo show più “ganzo” dell’estate.  Ad aprire lo show la riedizione del main event della passata settimana: Jey Uso contro Tyler Breeze. Vedremo se, stavolta, il Samoano riuscirà ad avere la meglio sul Super Modello canadese, sempre supportato dal fidato Fandango.

1)Jey Uso vs Tyler Breeze (with Fandango)

(2,8 / 5)

Jey, memore della sconfitta della passata settimana, inizia l’incontro in maniera molto aggressiva non risparmiando attacchi al rivale e al suo accompagnatore. Breeze prende le redini dell’incontro avvantaggiandosi del prezioso aiuto di Fandango. L’Uso si riprende con un altissimo enziguri e esibendosi in una sequela di colpi diretti. Il Samoano tenta la culla all’interno, dopo un tentativo fallito di running hip attack, dalla quale Tyler esce senza troppe difficoltà. Un Jey scatenato colpisce, da prima, il rivale con un super calcio per poi lanciarsi tra le corde contro Fandango. Breeze tenta di imitare l’avversario beccandosi, per l’ennesima volta, un calcio al volto. Jey vorrebbe andare per lo schienamento ma Fandango, ripresosi dopo il violento urto, lo trattiene all’esterno del ring sacrificandosi per il compagno di tag. Il Samoano si scrollo di dosso il ballerino con un super kick ma, nel salire sull’apron, non si avvede di Breeze che, prima, lo colpisce con un enziguri e, infine, lo stende con il Super Model Kick per il tre decisivo.

Winner: Tyler Breeze (with Fandango)

Dopo questa, ennesima, prova di forza di Tyler Breeze ai danni di Jey Uso, è il momento di rivivere, ampiamente, quanto accaduto nell’ultima puntata dello show di lunedì sera. In quel di Raw abbiamo potuto assistere al primo mixed tag team match della Nuova Era che ha visto opposti sul ring Charlotte e Jericho, da una parte, e Sasha Banks e Enzo Amore, dall’altra. Inoltre, la rivalità tra Brock Lesnar e Randy Orton sembra esseree entrata sempre più nel vivo con RKO Outta nowhere un po’ ovunque. Io, come sempre, vi rimando al sempre ottimo report di Raw distante da voi solo qualche click più in basso, a cura di ChristiaNexus.

Tornati in quel di Main Event è già tempo del nostro incontro conclusivo della serata che vedrà opporsi gli Ascension contro gli Hype Bros. Per Mojo e Zackone l’onere di confermare la vittoria della passata settimana e scalare i vertici della divisione di coppia del roster di Smackdown.

2)The Ascension vs The Hype Bros

[ usr 2.5]

Partano per primi Zack e Viktor con il passato campione intercontinentale che si impone, con facilità, sul rivale. Cambio per Mojo che può dar sfoggio di tutto il suo bagaglio di ex giocatore di football. Tornati dalla pausa pubblicitaria gli Ascension sembrano aver preso il controllo dell’incontro isolando Ryder e logorandolo con dolorose prese statiche. Il Duo della Distruzione lavora benissimo assieme tenendo, con esperienza, il loro rivale lontano dal tanto agognato tag. Ryder converte un suplex in una neckbreaker ai danni di Konnor e finalmente concede il cambio a Mojo. Rawley scatena la sua potenza contro i rivali connettendo con uno schiaffone in giravolta ai danni del neo entrato Viktor. Konnor distrae il membro del team avversario permettendo a Viktor di riprendersi e andare a segno con una ginocchiata in salto. Ryder si tuffa all’interno del quadrato a interrompere il pin della vittoria per gli Ascension. Mojo connette con una schiacciata ad altissimo impatto ma, ancora una volta, Konnor è bravo a correre in aiuto del compagno di tag. Zack intercetta Konnor con un improvviso Broski Boot lasciando Viktor in balia delle forze congiunte degli Hype Bros: caricamento di Mojo e Hype Ryder di rito per la vittoria.

Winner: The Hype Bros

Con  questo si chiude il nostro report di WWE Main Event. Io sono Lucha Kappa e non posso che augurarvi un estate all’insegna del wrestling.

HASTA LA LUCHA SIEMPRE!!

PANORAMICA RECENSIONE
Generale
5.75
Claudio
Nel sito dal 2014, editorialista occasionale, blogger di 205 Live, nonché una delle voci del ZWRadio Show. Orgogliosamente sardo, venne folgorato da un Velocity su Italia 1 in giovane età; da allora non ha più smesso di seguire il Wrestling.