Il DCU Center di Worecester, Massachusetts, ci accoglie per questa nuova puntata di Main Event. Come sempre alla tastiera c'è il vostro Mauro Chosen One.

 

Dopo la sempre bella sigla, Alex Riley e Tom Phillips ci danno il benvenuto a questo nuovo appuntamento con lo show del mercoledì targato WWE. Mancano soltanto 11 giorni alla Royal Rumble, primo PPV del 2014. Bando alle ciance, lasciamo spazio all'azione sul ring.

 

Kofi Kingston vs Curtis Axel:(3,5/5)

Il primo match della giornata vede coinvolti da una parte, lo stronzo preferito da grandi e piccini, cioè Kofi Kingston, che durante l'ultima puntata di Raw ha sconfitto (non sa neanche lui come) Randy Orton. Il suo avversario odierno è Curtis Axel, che si presenta sul ring da solo e non accompagnato da Ryback, il suo tag team partner.

Pubblico tutto dalla parte del ghanese. Prime fasi di studio per i due atleti al centro del ring, alla ricerca del tallone d'Achille del nemico. Axel cerca di abbassare il ritmo della contesa, mentre Kingston la butta sulla sua maggiore agilità. Il ritmo si alza e Kingston ne esce favorito. Axel prova a prendere in mano le redini del match, ma Kingston è sempre una mossa avanti. I due finiscono fuori dal ring. Axel prova una irish whip, Kingston balza sul ring con una capriola e poi va a segno con una gran bella Suicide Dive. Grazie ad un'ottima gomitata, Axel riesce a capovolgere il vento della contesa. Axel si focalizza sul collo del ghanese. Il figlio di Mr.Perfect si avvicina alla vittoria grazie ad un Saito Suplex, ma Kingston non alza bandiera bianca. Axel è sempre più in controllo della contesa, ma non riesce a capitalizzare nessuna delle occasioni avute per ottener la vittoria. Grazie ad uno springboard dropkick, Kingston riesce a riportarsi in gioco. Il ghanese va a segno con le sue trademark moves. Boom Drop di Kingston che si prepara per andar a segno con il suo trouble in paradise. Axel para la mossa, ma si fa sorprendere da una springboard crossbody del ghanese. Axel getta malamente Kingston fuori dal ring. Il ghanese prova a connettere con il suo Trouble in Paradise ma colpisce il sostegno metallico. Axel sembra pronto a capitalizzare. Riporta Kingston sul ring, ma si fa sorprendere da una repentina culla di Kingston che ottiene la vittoria. Ottimo inizio per questa puntata di Main Event. Match davvero molto solido

Winner: Kofi Kingston

 

Mentre Kingston sta festeggiando la vittoria, risuona la theme di Ryback, che si dirige verso Kingston. Il Big Guy però non sale sul ring ma si limita soltanto a fare un giro intorno al ring, ridendo come un pazzo per tutto il tempo. Date il benvenuto a Crazy Ryback

 

Ci viene mostrata l'intervista settimanale al COO della WWE Triple H, realizzata da Michael Cole. HHH parla dell'attacco di Randy Orton al padre di John Cena, dicendo che è un'azione totalmente fuori luogo. La vicenda sarà attentamente “investigata” dalla WWE.

Nb: Se per avergli tirato due pugni, Orton è sotto “investigazione”, non immagino cosa sarebbe successo alla vipera, se avesse colpito Cena Senior con il Punt Kick…

 

Damien Sandow vs Sin Cara:(2/5)

Il secondo match della giornata vede protagonisti, da una parte, l'unico ed il solo Sin Cara, che si presenta con un nuovo ring attire,da tifoso della Fiorentina. Mentre dall'altra parte, abbiamo il buon Damien Sandow. Sulla carta si annuncia un match interessante.

Prime fasi dell'incontro dominate da Sin Cara, che va a segno con una buona crossbody, da l'interno all'esterno del ring. Sandow però riesce a sfruttare una diagonale errata del messicano e lo fa cozzare malamente contro il turnbuckle. Sandow abbassa il ritmo della contesa e si focalizza sulla zona del collo del luchador. Grazie ad un drop to hold, Sin Cara fa urtare Sandow contro il turbuckle, permettendogli di dare sfogo al suo maggior atletismo. E poi all'improvviso, senza alcun apparente motivo logico, Ryback si presenta a bordo ring e si mette a girare introno al ring, ridendo come un pazzo in faccia al pubblico delle prime file. Intanto al centro del ring. Sandow riesce a connettere con la sua You're Welcome che gli regala la vittoria. Mentre Sandow si gode la sua vittoria, fuori dal ring, Ryback continua a ridere in faccia alla gente e si mette ad urlare ai fan“Continuate a scrivere, idioti!”

Winner: Damien Sandow

 

Ci vengono mostrato gli highlights dell'evento che ha sancito il lancio del WWE Network.

 

Nel backstage, Brad Maddox si imbatte nella 3MB. Slater lo ringrazia per averli messi contro i Prime Time Players in un 3 on 2 handicap match. McIntyre annuncia che questo è un nuovo inizio per la 3MB. A breve arriverà anche il loro primo album. Maddox però non sembra dello stesso parere e dice che non è per niente un fan dei tre e l'unico motivo per cui li ha messi conttro i PTP, è per regalare a O'Neil e Young una facile vittoria

 

Promo di Bad News Barrett che oggi parla della Royal Rumble. Un match pieno di sorprese e colpi duri. Ma la cattiva notizia è che nel momento in cui lui entrerà nella Rumble, avverrà un massacro e non ci sarà alcuna sorpresa. Barrett poi si lamenta del pubblico, definendolo un mucchio di zoticoni ed ubriaconi, che passa tutto il tempo nei pub. Barrett conclude ringraziandoli per essere venuti allo show solo per vederlo.

 

Appena Barrett finisce il suo discorso, Ryback si presenta di nuovo sullo stage e compie un nuovo giro intorno al ring e continua a prendersela con i fan delle prime file. Per i commentatori sta cercando di attirare l'attenzione. Per me è impazzito del tutto.

 

3MB vs Prime Time Players:(sv.)

Come abbiamo appreso poco fa, la 3MB oggi cercherà di ottenere la vittoria contro i Prime Time Players, che come gli avversari, non stanno passando sicuramente un buon momento.

Il match dura talmente poco, che ho impiegato più tempo a scrivere l'introduzione all'incontro stesso. Mcintyre si fa soprendere da una repentina culla di Darren Young, dopo una decisiva distrazione di Titus O'Neil. Match senza senso.

Winner: Prime Time Players

 

Slater prende il microfono e chiede a Brad Maddox di far ripartire il match, perchè tutto ciò non è giusto. Maddox non è di questo parere, ma li mette in un six man tag team match contro i Los Matadores ed El Torito

 

Los Matadores & El Torito vs 3MB:(1,5/5)

Altro match davvero veloce, ma sicuramente migliore di quello precedente. Buone manovre di coppia dei Matadores, che nelle prime fasi dell'incontro, prendono il controllo del match. Grazie ad bel calcione di McIntyre, la 3MB riesce a uscire dal momento di empasse. I rockettari lavorano discretamente ai danni di Diego, che rischia di dover alzar bandiera bianca, dopo un bel calf kick di Slater. Mahal getta giù dall'apron Fernando, ma si fa sorprendere da un flapjack di Diego, che poi da il cambio ad El Torito, che mette in seria difficoltà la 3MB. El torito va a segno con una sua senton e poi da il cambio a Fernando. Slater prova l'interferenza ma viene intercettato da El Torito. Intanto Mahal è vittima della finisher dei Los Matadores,che ottengono una facile vittoria. Nuovo record per la 3MB: due sconfitte nella stessa serata.

Winners: Los Matadores

E mentre i Los Matadores festeggiano sul ring, Ryback si presenta di nuovo sullo stage e compie un altro giro intorno al ring, dando sempre più segni di squilibrio mentale. Su un bel primo piano di Ryback, si chiude l'odierna puntata di Main Event

 

Voto alla puntata:6,5

 

Cosa mi è piaciuto: Senza alcuna ombra di dubbio, il protagonista della puntata è Ryback e il suo continuare a girare intorno al ring. Ora si capisce il motivo dei recenti tweet, che servivano a fornire altre prove al riguardo di un suo possibile squilibrio mentale. E' stato divertente a tratti e potrebbe diventare over in poco tempo, però non son sicuro, che questa nuova gimmick lo porterà lontano.. Rimane sempre il solito sul ring..
Molto solido l'opener della serata. Per Kingston sembra ci sia un push. La vittoria su Orton a Raw è arrivata totalmente a caso, questa odierna,serve a continuare il suo buon momento. Il problema di Kofi rimane che se non inizia a mostrare qualcosa di buono al microfono, rimarrà nel midcard per lungo tempo.

 

Cosa non mi è piaciuto: Match, che tranne l'opener, sono stati tutti corti. Niente di scandaloso a parte l'handicap match, però mi aspettavo qualcosina in più soprattutto da Sandow e Sin Cara. Axel sempre più in discesa. E' un ottimo wrestler sul ring, ma i suoi limiti, si stanno sempre più vedendo, da quanto si è staccato da Paul Heyman. E' uno di quei casi in cui, un wrestler ha bisogno di un manager come il pane. Peccato per lui, perchè è sicuramente uno su cui in futuro ci si potrebbe puntare qualcosa sopra. Spero che riesca a riprendersi da questo brutto periodo.

 

Per oggi è tutto. Appuntamento alla prossima settimana!

Mauro Chosen One
Nato in un paesino sperduto fra la nebbia della bassa Bergamasca, scrive per Zona Wrestling da 4 anni. Reporter di Impact, co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno", editorialista a tempo perso. Tifoso sfegatato della Juventus e del Liverpool. Ha visto i suoi Dallas Mavs vincere le Finals. Si ritiene un gran fan di Edge,Scott Steiner, Drew Galloway Gail Kim, Emma, Bobby Roode, AJ Styles, Eli Drake, ECIII, Revival e tanti altri wrestler che non son tifati manco dai loro genitori. Sogna di diventare il nuovo Ron Burgundy.