Ciao a tutti amici di ZonaWrestling e ben tornati con il Main Event Report. Alla tastiera, quest'oggi, ci sono io, Giuseman. Non perdiamoci in chiacchere ed andiamo ad analizzare quello che è successo questa settimana nello show "rossoblu" WWE.

Nemmeno il tempo di finire la sigla che un fischiettio familiare si sente nell'arena di Birmingham, Alabama. I Prime Time Players, i campioni di coppia, si presentano sul quadrato (da notare la povera Caddy che non ha ricevuto ancora una degna demolizione). Ed ecco i loro avversari odierni, i #JobberEverywhere… gli Ascension!

Tag-Team Non-Title Match: Prime Time Players vs Ascension (1,5/5)

L'incontro parte con Darren Young e Viktor sul ring. Tentativo abbastanza goffo di ottenere un coro da parte di Darren Young, prima del classico clinch che questa volta va a favore di Young, che atterra il rivale. Reazione immediata di Viktor, che effettua una Shoulder Block. Prime fasi di studio, altro clinch e Snapmare seguito da un Headlock di Viktor. Young reagisce subito, spintona Viktor alle corde ed effettua un Roll-Up che si ferma al conto di uno. Altro clinch immediato, Shoulder Block di Young stavolta ed il match comincia ad ingranare. Irish-Whip di Viktor, Young evita il rivale all'angolo e lo colpisce in pieno viso. Viktor si da lo slancio con le corde ma si becca una Clothesline in pieno viso senza pietà. Young schiena ben due volte, ottenendo solamente "due conti di due" (?). Primo cambio di serata a favore di Konnor, con i due Ascension sul quadrato che in un primo momento vengono fronteggiati da Young, che poi subisce una poderoso Irish-Whip che lo spedisce malamente al di sopra dell'angolo, facendolo cadere rovinosamente fuori ring (Ric Flair Docet). Sulle immagini di Titus O'Neil che aiuta il rivale arriva la prima pausa pubblicitaria.

Torniamo sul ring dopo la pausa, con Konnor che sta chiudendo in un Headlock il rivale, in questo caso Darren Young, a centro ring. Rivediamo un replay di una Clothesline eseguita dallo stesso Konnor su Young fuori ring durante la pubblicità, prima di tornare sul quadrato con Darren che riesce a reagire con un Sunset Flip Pin. Viktor riesce a prendersi il cambio appena in tempo ed a colpire Young, sfruttando anche Konnor che lo blocca a terra in maniera alquanto bizzarra, per non dire altro. Diversi Stomp a terra, manco Steve Austin, e schienamento che si ferma a 2. Young prova a prendersi il cambio, ma Viktor non è d'accordo e continua la sua mattanza. Il Tag-Team Champion viene portato al proprio angolo, entra Konnor ed esegue un potente Uppercut prima di tentare uno schienamento ancora troppo prematuro. Altra Headlock di Konnor, ma Young si è ampiamente rotto le scatole e non vuole prendere meno di 2 su 5. Reazione con gomitate e calci, ma Konnor lo atterra con un Drop Toe Hold, seguito da un Fist Drop di Viktor, che nel mentre si era preso il cambio. Altro schienamento che si ferma al due, mentre Young cerca di tirarsi su con le corde. L'azione si sposta all'angolo, chop di Viktor e testate di Young, prima di un Uppercut molto potente che stende l'ex Nexus. Altro schienamento non vincente, altra Headlock… Young si libera (yeah) ed effettua una Jawbreaker… Young va da dietro ed effettua un qualcosa di abbastanza strano che lancia Viktor sulle corde. It's Hot Tag Time! Entra Titus, entra anche Konnor. Shoulder Block su Konnor, Clothesline all'angolo su Viktor… Big Boot sull'uomo legale,  mentre Viktor salta dalla seconda corda… abbrancato al volo, Backbreaker con O'Neil, che comincia a saltellare… Clothesline all'angolo su Konnor, Shoulder Block in corsa… 1,2… arriva Viktor e salva tutto. Darren Young si dimentica di aver subito per dieci minuti, evita Viktor ed effettua la sua Gutcheck. Clothesline da dietro di Konnor, con Young che s'impiglia nelle corde. Konnor carica su O'Neil all'angolo, ma quest'ultimo si sposta e la chiude con la patentata Clash of the Titus! 1,2,3!

Vincitori: Prime Time Players

Replay e festeggiamenti più sobri del previsto per i due, mentre dal tavolo di commento ci mostrano il primo di taaaaaanti Raw Recap.

Rivediamo uno stralcio, dunque, del Triple Threat Match di Raw tra Rusev, Cesaro e Kevin Owens, in particolare quando quest'ultimo lascia il ring e le fasi finali che hanno visto il Bulgarian Brute aggiudicarsi l'incontro. Si passa al match titolato contro Cena ottenuto dal russo senza cittadinanza, vicinissimo alla vittoria con la sua Accolade ma interrotto nuovamente da Kevin Owens, che lo ha steso con la sua Pop-Up Powerbomb. Grafica dedicata proprio a Owens vs Cena per lo US Title di Battleground e successivamente ad un incontro imperdibile: R-Truth (con corona e scettro) vs Do Dallas si terrà stasera.

Dopo la pubblicità torniamo sul ring dove un Adam Rose cerca di fare un promo o qualcosa di simile. C'è un arbitro dietro, che bello… Il fu Leo Kruger chiede di essere amato, che tenerezza, ed afferma che è il suo momento, solamente suo. Tutto riguarda Adam… Oh, ecco il suo avversario odierno… #JobberEverywhere Zack Ryder! Piccola ovazione per lui, che arriva sul ring e si prepara a combattere.

Single Match: Adam Rose vs Zack Ryder (1/5)

Clinch iniziale che porta ad un pugno di Rose, seguito da un Headlock del festaiolo che effettua una Shoulder Block in corsa. Adam corre come se non ci fosse un domani sul ring, colpisce Ryder che si era abbassato tentando un Back Body Drop ma si becca un Dropkick del Long Island Iced Z. Rose rotola fuori ring per riprendersi. Ryder prende vie aeree per raggiungerlo, ma Rose si scansa. Alla fine della breve colluttazione è però lo stivale di Ryder a colpisce in pieno viso Rose, che viene riportato sul ring e schienato senza successo. Adam si appoggia all'angolo e  Ryder senza pietà comincia a colpirlo con una serie di pugni, con la serie che è prontamente interrotta da un pugno ad una gamba di Rose che fa cadere in malo modo il suo avversario (brutto bump alla testa per Zack). Serie di Stomp di Rose, prima di un Hangman's Neckbreaker con annesso conto di due. It's Headlock Time! Rose chiude il rivale che si trova seduto a centro ring. Ryder reagisce in tempo zero, prima di provare un altro Dropkick dopo un Irish-Whip, ma senza successo. Rose si pavoneggia e si becca un po' di insulti. Triplo Fist Drop su Ryder ed altro conto di due per Rose. Indovinate un po' ? Altra Headlock… il pubblico applaude sperando sia l'ultima, mentre Ryder trasforma il tutto in una Jawbreaker. Ryder va in corsa e Rose effettua una Spinebuster! 1,2… nulla da fare ed allora Rose gira subito il rivale in una Single Leg Boston Crab e lo chiude nella sua morsa a centro ring. Zack arriva alle corde abbastanza agevolmente. Rose carica nuovamente e colpisce con un Forearm Smash il rivale all'angolo, prima di ripetere l'operazione un'altra volta e cominciare a colpire senza pietà il rivale. Quando tutto sembrava scritto, Super Ryder tira fuori una Rough Ryder dal nulla cosmico e schiena il rivale.

Vincitore: Zack Ryder

Rose va fuori ring dolorante mentre Ryder esulta sul quadrato. Replay della Rough Ryder Outta Nowhere e 20 secondi di inquadratura a Ryder che probabilmente non si ricordava più quando esultò l'ultima volta, forse nel 2011. Ci viene mostrato in grafica che ci sarà una preview del main event di Battleground tra Seth Rollins e Brock Lesnar dopo la pausa, quindi è tempo di altri recap o si tratta di qualche video inedito (si spera) ?

Torniamo in onda, con Jerry Lawler e Rich Brennan che parlano del match tar Rollins e Lesnar di Battleground. Il Recap parte da Wrestlemania 31 (senza Curb Stomp) fino ad arrivare aquanto successo lunedì a Raw. Torniamo sul ring per quello che probabilmente sarà il MOTY… R-Truth e mantello arrivano sul ring, cantando a squarciagola "King Wassup". Il tutto viene interrotto da Bo Dallas, che interrompe il tutto. "What are you doing?" è esattamente il mio pensiero… mentre l'ex NXT Champion afferma che R-Truth non è un Re, non è un rapper e non fa un gran hip-hop ma che lui può aiutarlo. Ricordo del segmento tra lui e The Rock in House Show di un paio di settimane fa (rido al pensiero), prima di chiudere con l'enigmatico Bolieve. R-Truth lo invita a raggiungerlo sul ring. Il match è ormai pronto a partire, per la gioia di grandi, piccini e reporter.

Single Match: Bo Dallas vs R-Truth (2/5)

Dopo aver ricordato a tutti la loro catchphrase, arriva il clinch puntuale come la morte… Side Headlock di R-Truth, mentre odo un "Come One Daddy" di Bo Dallas che sicuramente mi sarò sognato visto il caldo di oggi. Bo reagisce, ma R-Truth esegue una Shoulder Block. Reazione anche di Dallas, ma Truth non si fa ingannare e comincia la sua danza del "ventre"… Elbow Attack del "Re", che va in spaccata ed effettua una Clothesline che spedisce l'ex NXT Champion fuori dal ring. Dallas però reagisce e fa cadere R-Truth, prima di coprirlo con il telone a bordo ring e cominciando a colpirlo senza pietà. Bolieve Time, altri pugni ed i due rientrano sul ring… Bo Dallas connette con un Running Elbow Drop che gli vale un conto di uno. Headlock stavolta di Dallas, Truth prova una reazione ma Bo lo colpisce con una ginocchiata, sfruttando le corde per lanciarsi sul rivale ma trovando il Corscrew Calf Kick di Truth. I due si rialzano a fatica, Bo Dallas carica verso l'angolo… gomitata di R-Truth, seguita da due Clothesline ed un Suplex Facebuster, con il quale ottiene però solo un conto di due. Truth liscia la Truth Axe, ma colpisce il rivale con una gomitata che lo spedisce fuori ring. Bo dall'apron riesce a portare da lui anche il rivale, i due sono a serio rischio e l'ex NXT Champion effettua la roba più bella della serata eseguendo un DDT sull'apron ring. Dallas risale sul ring, mentre R-Truth viene contato fuori. Tutti si aspettano la fine ma c'è ancora un'ultima pausa pubblicitaria…

Torniamo sul ring per un'ultima volta e probabilmente la regia si è persa un kick-out di R-Truth a non so cosa. Replay del DDT pre-pubblicità, mentre la connessione traballa e passo su Word a fare il report. Non sia mai debba rivedermi la puntata. Intanto vediamo l'ennesima Headlock di serata, reazione di Truth che però subisce una Powerslam di Bo che porta ad un altro near-fall. L’ex NXT Champion domina il match in queste fasi finali, eseguendo anche un Suplex sulle corde. Subito dopo Dallas connette con una sottomissione all’addome su Truth, che va vicino alla resa ma non cede. Dallas prova la sua Bo-Dog, ma va a vuoto. Tentativo di What’s Up immediato anch’esso a vuoto, con Truth che impatta male al suolo. Schienamento di Dallas che sfiora la vittoria. Proteste contro l’arbitro, tentativo di Clothesline ribaltato nella What’s Up di R-Truth, stavolta a segno! 1,2,3! Vittoria per il Re dei Re.

Vincitore: R-Truth

Il nuovo “monarca” esulta ed il pubblico è tutto con lui. Rivediamo i replay più significativi dell’incontro mentre la WWE manda in onda un promo di Battleground per chiudere lo show.

Voto allo show: 5+

Cosa mi è piaciuto: poco o nulla. Sufficiente solo il terzo match, il resto è un visto e rivisto (oltre che evitabile).

Cosa non mi è piaciuto: Nel marasma di questa puntata, soprattutto gli Ascension ormai nel dimenticatoio, la gestione soprattutto del match di coppia ed il fatto che Main Event in soli tre anni sia andato completamente alla deriva come Superstars. O probabilmente sono stato sfortunato a non beccare la puntata con Harper vs Cesaro.

Per oggi è tutto, alla prossima dal vostro Giuseman! Buon fine settimana e buon Battleground a tutti!

Giuseman
Un non più teenager con la passione per lo sport in generale, ma che predilige quello sul ring a noi congeniale e con il logo WWE sullo stage. Su ZonaWrestling dal marzo 2015.