Welcome Everybody!!! Siamo qui riuniti oggi per seguire la prima puntata di Monday Night Raw dopo gli eventi di SummerSlam. Alla tastiera Leafar Attila (He’s baaaaack!) che sostituirà in questa occasione il sempre verde Paolo Palermo, che beato lui è a rinfrescarsi in chissà quale posti esotici. Siamo ancora nella terra di Wolverine alla Scotiabank Arena di Toronto, in Canada. #StayAttila #StayBack

Dopo un breve recap di come Seth Rollins si è ripreso la cintura di Campione Universale da Brock Lesnar, Micheal Cole insieme a Corey Graves e Reene Young ci accolgono tra loro nel palazzetto.

Ed è proprio il Campione Universale, con tanto di camicia nera d’eleganza, a fare il proprio ingresso sul ring per godersi il meritato tributo del pubblico. Seth col microfono confida a tutti che sinceramente non sa come è riuscito a battere Brock la notte prima, ma l’ha fatto. Anche perché, continua, che nelle ultime settimane lui è stato messo più volte a dura prova dalla Bestia, che lo ha sbattuto per bene(anche noi abbiamo questo arcano Seth). L’altra notte non era al 100%. Ma ora Rollins è il Campione. Sarà il campione che ha sempre detto di voler essere.

Ma manco il tempo di godersi un po’ il mare che arrivò la tempesta. AJ Styles, Campione U.S. e i suoi fidati amici Luke Gallows e Karl Anderson fanno il proprio arrivo sul ring per porgere i loro complimenti a Seth. I Campioni di coppia di Monday Night Raw applaudono convinti. Poi AJ continua dicendo che lui ha molto rispetto per Seth, ma proprio per questo lo vuole sfidare ad un match in questa occasione. Rollins sembra un po’ scettico, ma da tutto il pubblico si intonano gli “Yes!” chant e quindi Seth accetta la sfida. Il tutto si chiude con una diffidente stretta di mano in cui AJ finisce col fare un po’ il guascone.

Cambio di scena nel backstage troviamo i Street Profits che sono veramente euforici di tutto quello che sta accadendo attorno a loro. Arriva poi Sami Zayn ed in maniera molto euforica, anche lui, dice hai due di fidarsi dei consigli che gli vuole dare. Sami dice che questo posto fa schifo, la gente fa schifo dall’anima. Ad interrompere, in maniera ancora più euforica l’omelia, arriva Samoa Joe che obbliga Sami ad un match da far partire subito.

1)  Sami Zayn vs Samoa Joe 1 out of 5 stars (1 / 5)

Match molto veloce vinto da Samoa Joe che imprigiona quasi immediatamente Sami nella sua Coquina Cluth

Winner: Samoa Joe

Samoa dopo il match prende il microfono: Vuole essere chiaro, non si sarebbe mai permesso di attaccare nessuno a tradimento com’è stato fatto con Roman Reigns. Quindi perdona Roman che l’ha incolpato all’inizio, ma non perdonerà nessun’altro che ha messo in mezzo quelle voci.

2) Dolph Ziggler vs The Miz 2 out of 5 stars (2 / 5)

Quindi dopo il primo squash match ci aspetteremo un bel match tra sti due, invece Dolph si presenta in jeans e giacca. Ziggler prende il microfono è inizia a maledire The Miz per qualche minuto, reo di aver fatto il codardo mandando avanti quel vecchio di Goldberg a Summerslam e sembra voglia andare via dopo lo sproloquio. Ma invece approfitta della distrazione di Miz per attaccarlo alle spalle.

Finalmente ora si assiste ad un match come si deve. The Miz spinto dal pubblico attacca Dolph mettendolo all’angolo con i suoi Yes Kick. Ma si distrae e Dolph lo sovrasta con la Zig Zag, 1-2-Kick Out! Si salva Miz stavolta. Fasi convulse del match, dove Ziggler se ne vorrebbe venire a capo con la Switch in Music, ma invece finisce nelle grinfie della Figure Four di Miz.

Dolph rimane imprigionato parecchi secondi nella presa di sottomissione resa celebre da Ric Flair, cerca in tutti i modi una corda dove appigliarsi. Alla fine è costretto a cedere.

Winner: The Miz

Dolph, così come a Summerslam, dopo il match prende il microfono ed inizia a chiamare Miz codardo perché ha mandato avanti Goldberg invece di venire lui nell’appuntamento più importante dell’estate. Dolph continua dicendo che nella famiglia di Miz il vero wrestler è sua moglie Maryse. A questo punto Miz torna indietro e somministra gli Skull Crushing Finale a Miz.

Nella zona interviste Charly Caruso intervista Haley Ryder..ehm scusate la Campionessa di Raw Becky Lynch. Anche Becky come Samoa prima, inizia a parlare un po’ a tanti. Dicendo che non è venuta qui a festeggiare ma a fare il cooolo un po’ a tutte quelle che hanno avuto parole poco carine per lei in passato.

Ed ora passiamo alle cose formali (cit.) sul ring troviamo già pronto Elias per il suo concerto. Dopo l’attacco di Edge di Summerslam, ora Elias gioca col pubblico chiamando qualcuno ad interromperlo. Non arriva nessuno. Allora il Drifter dice che finalmente potrà fare un concerto senza interromperlo. Appena mette il dito sul Do, arriva quel Sol di Ricochet ad interromperlo. Elias sempre più padrone del Mondo.

3) Elias vs Ricochet

2 out of 5 stars (2 / 5)

Match tra i due quindi che hanno due stili completamente agli antipodi, vedremo se sapranno amalgamarsi bene. Onestamente nelle prime fasi del match un Elias gagliardo rende questo match molto attivo. Anche se comunque ci vengono regalate quelle dosi giornaliere di Slipperhold prescritte dal medico curante.

Ricochet se ne libera ed inizia a correre sia dentro che fuori dal ring, il tentativo di Suicide Dive viene però parato da Elias. Il Drifter vorrebbe quindi usare la propria chitarra per suonarla in testa a Ricochet, ma l’arbitro lo fa desistere.

Ricochet quindi sale sul paletto ed effettua un volo che si conclude col mettere Elias in Roll-Up, 1-2-3! Anche se grazie al Replay ci viene qualche dubbio sul fatto che la spalla di Elias si sia alzata durante il conteggio. Ma non c’è il VAR? Possiamo quindi dire che Ricochet ottiene una vittoria in stile Juventus, di rapina.

Winner: Ricochet

Siamo ora pronti alla resa dei conti fra i latinos della WWE.

4) 2 of 3 Falls match: Rey Mysterio vs Andrare w/Zelina Vega 3 out of 5 stars (3 / 5)

Il match parte subito forte, Rey dopo poche mosse sarebbe già pronto per la 619 ma Zelina lo sgambetta e l’arbitro non si avvede. Mysterio la guarda e questo lascia possibilità ad Andrade di effettuare un Roll-Up con tanto di Zelina che gli tiene i piedi, 1-2-3! Andrade va sull’1 a 0.

 Il match riparte, Rey parte forte per vendicarsi. Andrade si trova oltre le corde, Rey gli afferra un braccio sale sul paletto ed effettua una Hurricana dove entrambi atterrano poi all’esterno del ring. Andrade però va per chiudere subito la questione su un 2 a 0 senza storie, ma Rey non ci sta e dopo uno Splash saltando dalla terza corda prova lo schienamento, 1-2-Kick Out! Si salva Andrade.

Rey però deve stare attento, perché Andrade con astuzia lo imprigiona in un Roll-Up dove il folletto di San Diego se ne esce al conto di 2 e ¾. Rey allora si riprende e riesce a mettere Andrade in posizione di 619, la connette e va dal paletto. Ma Andrade para il suo Frog Splash! Per Andrade quindi è un gioco da ragazzi connettere l’Hammerlock DDT, 1-2-3!! 2 a 0 per Andrade e tutti sotto la doccia.

Winner : Andrade (2-0)

Prende poi la parola Micheal Cole che intervista niente di meno che Stone Cold Steve Austin, da casa sua. Si il buon birraio matto si trova forse nella cantina, visto che la qualità video è così scarsa che nel 2019 manco su Marte le immagini sono così sgranate.

Alla fine Stone Cold ci dice di essere stato molto impressionato da Rollins e pensa che al momento possa essere considerato il migliore al mondo. Finisce dicendo che sarà sempre pronto ad aiutare Rollins con i consigli se lui li vorrà. Goodbye!

Andiamo nel Backstage dove la sempre verde Charly Caruso intervista un Rey distrutto e depresso, chiedendogli cosa è successo. Rey dice che non sa dove stia andando la sua carriera  ma ha una famiglia da mantenere e quasi in lacrime se ne va.

Nel bel mezzo del cammin di Monday Night Raw ci ritrovammo in una selva di annunci tra cui anche quello che settimana prossima comincerà il King of the Ring tournament 2019!

Protagonista del prossimo match, Drew McIntyre viene intervisto da Sarah Schreiber. Drew ci dice che stanotte chiudere i conti con Cedric Alexander, una volta per tutte.

5) Drew McIntyre vs Cedric Alexander 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Durante l’entrata del suo avversario, Drew lo guardava come io guardo il ragazzo che il Sabato in pizzeria sta portando la mia pizza al tavolo. Il match comincia e Drew si becca in seduta stante un drop kick in faccia da Cedric e subito dopo un volo dalla terza corda in salto mortale. Alexander prova anche lo schienamento dopo un Missile drop kick dal paletto, 1-Kick Out.

Ora però è il momento di Drew, che con potenza inizia a far sentire le proprie mani a Cedric. Ma la pericolosità di Cedric e nella sua agilità, grazie ad essa in spinnig riesce a colpire Drew con un calcio in semi rovesciata e poi con una DDT, 1-2-Kick Out! Si salva ancora Drew che dopo sarebbe stato solo costretto a scappare tra il pubblico. Però da segnalare dopo una Sideslam dal paletto di Drew ai danni di Cedric. La lotta continua anche fuori dal ring, dove Alexander prima riesce a mandare Drew sul paletto e poi lo atterra con una Lumbar Check! I due riescono a risalire sul ring al conto di 9.

Cedric ci ha preso gusto e vorrebbe colpire successivamente Drew con un Suicide Dive, ma quest’ultimo lo afferra e lo lancia all’indietro sulla rampa, in una specie di Belly-to-belly Suplex. I due a questo punto si trovano sul ring. Drew vorrebbe prima colpirlo con la Claymore ma si trova poi vittima di una spettacolare Spanish Fly dalla cima del paletto, 1-2-Kick Out!! Si salva ancora Drew. Dopo altri pericoli alla fine McIntyre ne viene a capo con una Claymore in Spinning in maniera molto outtanowhere, 1-2-3! Ma tanti complimenti ad entrambi per un gran bel match messo in scena.

Winner: Drew McIntyre

Nel backstage troviamo i tre dell’O.C. che parlano di Rollins vs Lesnar, ed AJ promette ai suoi amici di dimostrare che lui è un campione migliore di Seth stanotte. Too Sweet!

Dopo di che vediamo Paul Heyman camminare nei corridoi della pancia della Scotiabank fino ad arrivare ad una porta con fuori scritto “Brock Lesnar” ed entrarci. The Beast is here? Prima del prossimo match vediamo poi Charly Caruso prendere posizione fuori quella porta in attesa di novità.

6) Robert Roode vs No Way Jose 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)

Match abbastanza gradevole anche se abbastanza veloce. Dopo qualche bella manovra da parte di entrambi, Roode imprigiona Jose nella sua Glorius DDT, 1-2-Glorius! Festeggiamenti sul ring per Robert in quel di Toronto.

Winner: Robert Roode

Dopo il match Charly Caruso intervista Paul Heyman. Paul in maniera abbastanza nervosa prende prima in giro Charly. Ma la cosa più importante e che Heyman afferma che Brock Lesnar non intendere godere della sua clausola di re-match per il titolo perso la notte prima.

7) Tag Team match: The Revival vs Lucha House Party S.V.

Ma il match viene interrotto dall’arrivo di R-Truth, Carmella e tutta la banda del 24/7 title.

Winner: No Contest

A questo punto parte la disputa per il 24/7 Title. Che viene prima vinto dai Revival, che diventano il primo duo a potersi fregiare di tale titolo. Anche Drake Maverick prova a riprendersi il titolo, col pubblico che va in visibilio per lui. Alla fine R-Truth riesce a riprendersi il titolo per la 12° volta (o anche 120° a sto punto). Con una mossa d’astuzia Truth riesce a seminare tutta la banda e scappare nel backstage.

Truth parla con Carmella di come sono riusciti a scappare anche stavolta, ridendo di gusto. Ma alle spalle compare Elias. Il Drifter gli spacca la chitarra dietro la schiena e conquista il titolo, 1-2-3! Elias nuovo 24/7 Champion!

Torniamo quindi sul ring dove troviamo Natalya con una fascia rigida al braccio sinistro. La discendente della famiglia Hart è molto dispiaciuta e compassata. Voleva onorare la morte del padre, avvenuta quasi un anno fa a casa sua, nella sua terra, in Canada. Natalya poi ci annuncia che per colpa di Becky si è dislocata il braccio. La Hart continua dicendo che lei non si rimangerà nessuna parola che ha detto alla Lynch e che tornerà alla carica una volta che si sarà ripresa dall’infortunio.

SHEEEEEEEEEEEE’SSSS BACCCCCKKKKKKK!!!!!! THE BOSS IS HERE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Sasha Banks effettua il suo ritorno a Monday Night Raw!!! YES! YES! YES! Finalmente The Boss si è decisa a tornare tra noi ed alliettarci con la vista della sua presenza. Arriva sul ring e attacca Natalya! Poi si toglie la giacca e la parrucca mostrando un nuovo colore di capelli; Blu oceano (emoj occhi a cuoricini). Dopo mesi di assenza finalmente ritroviamo una Sasha come ai tempi di NXT, cazzuta e pronta a regalare botte da orbi.

Natalya rimane in balia della Banks per molto tempo, durante il quale il pubblico è tutto a favore di Sasha. Alla fine Sasha prende una sedia che usa prima su Natalya e poi su Becky Lynch che era venuta in soccorso della canadese. Una ancora cazzuta e più diabolica Sasha Banks è tornata per dare l’assalto al regno di The Man! “The Boss is back to kick your a*s” e con queste parole Sasha lascia un esanime Becky a terra. The Boss vs The Man per la corona di Raw penso sarà un match di grande spessore di Clash of Champion 2019.

8) Tag Team match: The Viking Raider vs Carter Mason & Sebastian Sueve S.V.

Ora della merenda per i Viking Raiders. Da lodare la WWE che a questa carne da macello che trova per strada per le sue bestioline ha imparato a dargli dei nomi, una volta non funzionava così per i local Wrestler. Almeno avremo opportunità di pregare per il sacrificio di questi agnellini annichiliti dalla Viking Experience.

Winner: Viking Raiders

Torniamo alla Phega con le Campionesse di coppia pronte a difendersi dall’assalto delle Kabuki Warrios.

9) WWE Women’s Tag Team Championship match: Alexa Bliss & Nick Cross © vs The Kabuki Warriors

2 out of 5 stars (2 / 5)

Il match viene iniziato da Kairi Sane ed Alexa Bliss. Ma la giapponese gioca subito in amicizia con la sua partner Asuka. Le Kabuki sembrano quindi essere partite col piede giusto, tanto che Asuka prova subito ad avere un pin vincente ma che si rompe al conto di 2 per cortesia di Alexa Bliss.

A questo punto sono le campionesse a prendere un po’ in mano la cosa con Nikki Cross che blocca con delle prese tecniche la piratessa al centro del ring. Sane riesce a liberarsene ed è quindi Asuka che torna a tutta carica sulle sue avversarie. Alexa Bliss gioca d’astuzia e con un cambio non visto risponde all’offensiva dalla giapponese con un Drok Kick, 1-2-Kick Out. In effetti troppo poco per sperare di mettere giù Asuka. Il match poi continua anche all’esterno del ring, dove Kairi Sane sale sul paletto e vola all’esterno su Nikki Cross.

La Sane rispedisce Cross sul ring e rivola dal paletto questa volta per la InSane Elbow, 1-2-Kick Out! Questa volta è Alexa Bliss che interrompe un sicuro conto di 3. Arriva quindi di nuovo Asuka alla carica per mettere fuori gioco Alexa, ma si autoelimina quando nel tentativo di colpirla prende in pieno il paletto. A questo punto Kairi Sane rimane in balia delle sue avversarie che senza perdere tempo con la combo Neckbreaker-Twisted Bliss portano a casa il match 1-2-3, mantenendo le cinture.

Winner and still WWE Women’s Tag Team Champion: Nikki Cross & Alexa Bliss

E siamo pronti per il Main Event; Champion vs Champion.

10) MAIN EVENT: WWE Universal Champion Seth Rollins vs United States Champion AJ Styles w/Luke Gallows & Karl Anderson 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Ovviamente da questi due sul ring ci aspettiamo un match solido e gradevole, almeno. Nessuno dei due parte con un vantaggio, entrambi si scambiano vari colpi. Anche se gli scagnozzi di AJ tentano subito di dar vantaggio al loro leader, per questo Seth li stende subito con un Suicide Dive.

Il match continua, ed onestamente nell’area si sente sempre quella possibilità che Brock Lesnar possa apparire nell’arena. Ma intanto a bordo ring AJ voleva addirittura provare una Styles Clash, ma Seth è riuscito a liberarsi giusto in tempo mettendo KO l’avversario con un colpo. L’azione torna nel ring dove prima Styles prova la sua serie di colpi e poi tocca a Seth mettere a segno la Slingblade. Successivamente Rollins colpisce AJ con un superkick, 1-2-Kick Out.

L’azione si sposta sul paletto, dove Rollins vorrebbe provare una Reverse Superplex, ma finisce quasi per essere colpito dalla Phenomenal Forearm. Seth si sposta e colpisce di nuovo il mento di AJ con un Superkick! Il campione Universale vorrebbe quindi salire sul paletto e mettere fine al match. Ma arrivano Gallows ed Anderson che prima ostacolano Seth, vengono cacciati dal ring e non contenti tornano a colpirlo. Il match finisce così in squalifica.

Winner by Disqualification: Seth Rollins

Il O.C. si accanisce su Seth Rollins e anche su Ricochet che è corso sul ring per aiutare il Campione in difficoltà. Styles sarebbe pronto per una Styles clash dalla cima del paletto, ma arriva Braun Strowman!  Ed ora vengono distribuite Running Powerslam come se piovessero, con tanto di coro “Get these Hands” che risuona nell’arena. Prima su Styles ed i suoi amici e poi prende la Universal belt e la porge in maniera delicata (so che questa parola contrasta con Braun) a Seth Rollins. Il tutto si chiude così, con Seth che guarda Strowman che saluta il pubblico. Probabilmente Rollins dopo aver preso la cintura da The Beast, la dovrà difendere da The Monster?

La puntata di Monday Night Raw si chiude qui e mi raccomando non uscite nelle ore calde della giornata e bevete tanta acqua, cit.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5
Qualità dei promo
6,5
Evoluzione delle storyline
6
VIAzonawrestling.net
FONTEzonawrestling.net
Leafar Attila
Reporter per ogni occasione di zonawrestling. Vive alla giornata non si preoccupa dei problemi, sono i problemi che si preoccupano di lui. #StayAttila #StayIgnorante