Welcome Everybody! Siamo alla Rupp Arena in Lexington, Kentucky. Pronti per un nuova, entusiasmante e sconvolgente puntata di Monday Night Raw, o almeno si spera che ogni tanto potesse capitare. #StayAttila.

Micheal Cole ci dà il benvenuto dal tavolo di commento con Corey Graves e Reene Young.

Cominciamo in bellezza con Alexa Bliss ed il suo “A Moment of Bliss” dal ring con appesse su di essa, le due valigette del Money in the Bank contract. La Bliss ci annuncia che ci saranno otto partecipanti per ogni match, quattro per ogni roster. Il primo di Raw che entrerà nel match è il vincitore dell’anno scorso, nonché amico della Bliss; Braun Strowman. Ricochet, Drew McIntyre e Baron Corbin completano il quartetto di partecipanti. Onestamente si poteva trovare di meglio. C’è subito un po’ di maretta tra Ricochet e Drew verso Corbin, il primo gli ricorda che lui ha fallito l’incasso anni fa e l’altro gli ricorda che settimana scorsa gli è costato la sua opportunità per lo Universal Title. Nel mezzo Drew ricorda anche a Ricochet che prima di parlare tra loro  dovrebbe crescere.

Parole. Fiumi di parole che a Strowman stanno un po’ sui colossali maroni che sicuramente ha e quindi si traveste da Teddy Long è propone un Tag Team match fra Drew e Baron contro di lui e Ricochet.

MATCH 1: Tag Team match; Ricochet & Braun Strowman vs Drew McIntyre & Baron Corbin 2 out of 5 stars (2 / 5)

Baron Corbin e Braun Strowman danno l’inizio al match. Inizio fatto di qualche pugno e di qualche sballottamento da una parte all’altra subiti da Baron. Tra Drew e Ricochet la sfida è invece più equilibrata, anche se lo zampino di Corbin da un aiuto al suo team. Il match diventa quindi statico con delle prese tecniche al tappeto di Corbin su Ricochet o comunque di calci e gomitate sempre molto statici, alla fine Corbin chest’è (Cit. Napoli).

Tutto questo va avanti finchè Braun non decide di intervenire a favore del suo compagno di Tag e a bordo ring cerca di far assaggiare un po’ di colpi a Drew e Baron, ma finisce lui stesso vittima della Claymore. A quel punto Ricochet rimane solo al centro del ring, vittima delle azioni di McIntyre e Corbin. Finalmente Ricochet riesce a trovare un isperato Tag per Braun che inizia a fare piazza pulita e torna sul ring Ricochet, che finisce però vittima della Glasgow Kiss. Mcntyre è pronto per la Claymore ma Corbin gli frega il tag. Ricochet allora da il Tag a Strowman. Prima la Powerslam di Braun e poi la Shooting Star Press di Ricochet, 1-2-3! Din, Din, Din.

Winner: Braun Strowman & Ricochet

Più tardi sapremo le quattro partecipanti del MITB femminile, sempre per bocca di Alexa Bliss.

Adesso entrano in scena gli Usos per il secondo match di giornata, il secondo Tag Team di giornata. I samoani sembrano posseduti ed entrano parlottando al microfono che mi ricordano molto R-Truth e la sua entrata. Ma loro sembrano molto più posseduti.

MATCH 2: The Usos vs Luke Gallows & Karl Anderson 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)

I primi minuti di match non godono di sussulti particolari. Qualche Tag e qualche tentativo di schienamento molto velleitario da parte dei contendenti fanno da contorno ad un match fatto molto di colpi base e prese tecniche. Un sussulto avviene quando Luke lancia Jey verso le corde basse dove lui ci rovina sopra in maniera un po’ maldestra. Il Club sembra quindi in vantaggio.

Il match continua in maniera noiosa fino ad una Spinebuster di Karl su Jimmy che gli vale un conto di 2. Luke Gallows rimane solo sul ring, subisce il doppio superkick dai due samoani e poi mentre Jimmy vola dal paletto in Frog Splash Jey vola tra le corde in un Suicide Dive per mettere fuori ogni gioco Karl Anderson, 1-2-3.

Winner: The Usos

Gli Usos rimangono poi sul ring, tutti gasati ci parlano di quello che hanno fatto poco prima e lo mostrano. In pratica hanno ripreso i Revival mentre erano intenti a depilarsi nella doccia l’uno con l’altro. Dopo questa specie di Revenge Porn che tanto fa ridere ai fratelli samoani arrivano proprio i Revival a difendersi. Dash dice che loro si conoscono da più di vent’anni. Sono uomini e gli Usos hanno invaso la loro Privacy. Per questo dopo che avranno finito con i campioni di Coppia si occuperanno dei Samoani. Jimmy gli dà il benvenuto nel loro penitenziario.

Più tardi avremo anche la firma del contratto tra AJ Styles e Seth Rollins per il loro match di WWE Money in the Bank 2019.

Arriva ora in scena lui, un uomo degno di avere una parte come Avenger o Arya Stark; The Miz. Mike ci introduce in una nuova puntata di MizTV che torna a Raw. Saluta lo splendido pubblico del Kentucky e presenta il suo ospite; Bobby “Tartufone” Lashley. Miz capisce subito che al kentucky non piace molto il Tartufone, visto che non reagiscono bene verso Lashley. I due iniziano a stuzzicarsi su sconfitte e vittorie di entrambi nella loro carriera. I due alla fine arrivano alle mani dopo che Lashley ha ricordato a Miz la sua sconfitta contro Shane a Wrestlemania 35, dove egli colpì anche suo padre.

MATCH 3: The Miz vs Bobby Lashley 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)

Match che comincia subito con un Big Suplex di Lashley su Miz, 1-2-Kick Out. The Miz sembra poter prendersi un certo vantaggio ma suona la musica di Shane McMahon nell’arena. Il figlio di Vince inizia a distrarre Miz durante gli YesKick! anche mostrandogli una foto del padre.

Alla fine, dopo tante distrazioni a Tartufone Lashley basta una Spear, 1-2-3!

 

Winner: Bobby Lashley

Shane alza la mano a Lashley ed entrambi festeggiano con la foto del padre di Miz sullo sfondo. Miz a quel punto prova a reagire colpendo Shane, ma il 2 contro 1 non lascia scampo all’A-Lister. Botte, tante botte per Miz da parte di Shane. Il figlio di Vince va via a lavoro svolto con la foto del padre di Miz sul megaschermo e i cori ‘CM Punk’ dal pubblico.

MATCH 4: Tag Team match; The Viking Raiders vs The Lucha House Party 1 out of 5 stars (1 / 5)

I campioni di coppia di NXT entrano col loro modo molto Games of Thrones e vengono però sorpresi da dietro dai tre Luchadores. Il match poi comincia con Lince Dorado e Gran Metalik sul ring e Kalisto a bordo ring per dar subito ai suoi amici. I Raiders tentano subito di mettere sotto i loro avversari con mosse potenti.

I Luchadores provano a reagire ma vengono messi facilmente fuori gioco. Nemmeno la Lucha Party Rules con Kalisto che entra a supporto dei suoi compagni di trio riesce a fermare la forza dei Vichinghi. Viking Experience su Kalisto, 1-2-3!

Winner: The Viking Experience

Dopo il match anche Lince Dorado si becca la sua bella esperienza da vichingo.

Cambio di scena, Alexa Bliss è sullo stage con una nuova edizione del “A Moment of Bliss” per introdurre le

partecipanti al Money in the Bank femminile; Natalya, Dana Brooke, Naomi e per ultima se stessa. La Bliss dopo aver ricordato a tutte che questa è una grande opportunità chiede di andare via in modo che lei possa godersi il momento che merita. Naomi non ci sta e chiede alla Bliss un match contro di lei stasera. La bliss vorrebbe glissare, ma alla fine è quasi costretta ad accettare la sfida.

Ed ora un nuovo appuntamento con il nostro grande amico Bray Wyatt ed il suo Firefly Fun House. Un novello Monet che dipinge qualcosa. Il dipinto è la vecchia casa di Bray che viene bruciata con dentro Sister Abigail. La Bambola, Abby, lo rimprovera per aver giocato con la casa. Wyatt si scusa e promette di non tenerlo appeso quando Abby è sveglia. Bray aggiunge che in effetti Abby è un po’ sociopatica (iss, egli). Alla fine Wyatt ci saluta tutti dicendo che lui illuminerà la lucciole, che la sociopatia è la parola d’inizio e che tutto ciò che dovremmo fare e lasciarlo entrare.

MATCH 5: Naomi vs Alexa Bliss 1 out of 5 stars (1 / 5)

Torniamo sul ring pronti per il match, tranne Alexa. La Bliss infatti non è pronta per combattere, non ha indossato il suo ring attire ed ha addirittura gli stivaletti slacciati. All’inizio Alexa è costretta ogni tanto a fermarsi per sistemarsi i lacci delle scarpe. Match onestamente molto noioso, fatto quasi per lo più di prese tecniche a terra e qualche colpo ogni tanto.

Alexa sembra comunque avere il controllo totale del match. Nonostante continui a sistermarsi i lacci e Naomi sembra finalmente approfittare di questi distrazioni, ma rimane con le scarpe in mano di Alexa. Alla fine Naomi riesce a colpire Alexa una volta distratta prima con la Real View e poi con Split-legged moonsault, 1-2-3! I reali vincitori di questo match siamo noi che abbiamo finito di assistere a questo scempio.

Winner: Naomi

Charly Caruso incombe nello spogliatoio di Rey Mysterio, che si trova insieme a suo figlio Dominik (ahh la faida con Eddie Guerrero). Rey ci dice comunque che la famiglia è importante, è uscito da Wrestlemania sentendosi piccolo verso suo figlio. Ora Rey vuole salire sul ring stasera è dimostrare a Samoa Joe che lui è un uomo migliore.

Charly Caruso grazie, penso, al teletrasporto è ora sul ring per intervistare Becky “2 belts” Lynch. Becky alle domande di Charly risponde che la sua carriera è stata lunga, ma nulla è accaduto per caso. Ha battutto tutti ed alla fine è qui con due cinture. Becky poi ha parole di sfida sia per Lacey Evans che per Charlotte Flair, le sue sfidanti a WWE Money in the Bank per i due match titolati.

Becky non dice nulla di particolare, se non che consiglia alla Evans di stare attenta perché continua a colpire spesso qualcuno a cui piace combattere. Per questo Becky la invita sul ring per un faccia a faccia. Lacey Evans esce sullo stage e dopo un breve promo si lancia verso Becky. Le due iniziano una lotta senza quartiere che solo grazie al pronto intervento degli arbitri viene resa ancora più noiosa e scontata di quanto già non lo sembrava che fosse. Alla fine le due vengono divise abbastanza presto e si può passare al prossimo segmento.

MATCH 6: Tag Team match; Curt Hawkins & Zack Ryder vs The Revival 1 out of 5 stars (1 / 5)

Precisiamo che questo tra i Revival ed i Raw Tag Team champions è un match no-title. Il match sembra partire con presupposti migliori rispetto agli altri 5 della serata, non che ci volesse molto in effetti. Hawkins tenta subito un big dropkick per uno schienamento lampo, ma raggiunge solo il conto di 2.

Dopo il tag Zack Ryder rimane vittima delle azioni di Dash e Scott per lungo tempo al centro del ring. Match che finalmente scende anch’esso nella nebbia noiosa che sta colpendo questa puntata di Raw. Ryder comunque riesce a liberarsi dell’assedio con una neckbreaker, ma non riesce comunque a dare il cambio a Curt perché viene bloccato da Dawson a pochi centimetri dal suo compagno. Scott colpisce anche Hawkins per metterlo fuori gioco ma viene però sorpreso dal Roll Up di Ryder, 1-2-3! Alleluja

Winner: Curt Hawkins & Zack Ryder

Torniamo nel backstage dove una Charly Caruso onnipresente intervista un Miz selvatico. Le chiede un pensiero sulle azioni di stasera. Miz ovviamente non ci sta a tutto quello che combina Shane, per questo lo sfida ad uno Steel Cage match a Money in the Bank.

Cambio di scena sul ring troviamo Sami Zyan  che ci vuole parlare di come sia stato bene lontano dall’ambiente tossico qual’è quello in WWE. Ha dovuto studiare psicologia per tornare a capire i fan della WWE. Sami sostanzialmente fa un sermone che si può riassumere che lui è stanco di sentirsi dire che il cliente ha sempre ragione. Lui ha già dato tanto ai fan ricevendo poco, per questo ora ci sarà solo quello che vorrà dare e che si meritano.

Questa è la nuova dinamica di relazione fra lui ed i fan. Sami chiosa dicendo che è troppo divertente vedere come molti alla fine cedono ai fan è tornino a dare quello che loro vogliono. Ma lui no. Lui sarà ineluttabile su questo punto e sulla sua relazione con i fan.

MATCH 7: Samoa Joe vs Rey Mysterio 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)

Rey va subito all’attacco di Joe, ma quest’ultimo riesce a lanciarlo fuori dal ring. L’azione si sposta lì con Rey che colpisce Joe con una senton sul pavimento. L’azione poi torna sul ring, con Rey al centro che viene tenuto sotto scacco da Joe con delle prese tecniche. Rey Mysterio prova e ci riesce quando Joe va a vuoto per un splash di schiena e lui rotola via. Joe poi evita la 619 ma non la DDT, 1-2-Kick Out, si salva Joe.

Joe è all’angolo e Rey prova a metterlo sulla seconda corda per la 619, ma non ci riesce. Rey allora ci riprova con un Hurricarrana, ma nulla Joe non si riesce a far cadere. Samoa allora prova a bloccarlo nella Coquina clutch ma Rey se ne libera con un calcio in faccia. Samoa Joe allora blocca Rey in un big uranage. Mysterio se ne libera è mette le spalle di Joe a terra con un improbabile Roll Up, 1-2-3! Ma quanto è poco credibile che un nano come Rey vince così su Joe?

Winner: Rey Mysterio

Dopo la pubblicità sembra tutto pronto per quello che dovrebbe essere il main event di questa puntata veramente di bassissimo livello. Comuque Micheal Cole è pronto per la firma del contratto fra AJ Styles e Seth Rollins.

Seth dovrà difendere la sua cintura dall’assalto di AJ Styles a WWE Money in the Bank. Quest’ultimo si è conquistato tale opportunità settimana scorsa. Cole inizia subito chiedendo a Styles per quale motivo per lui sarebbe così importante vincere il titolo di Seth. Lui risponde che il motivo è semplice, sono a Raw. Smackdown era grandioso ma qui è tutt’altra cosa e poi lui non ha ancora mai vinto quel titolo. Styles poi dice che a lui piace Rollins. E’ il campione universale e tante volte si è chiesto se Rollins fosse il nuovo AJ Styles. Magari gli andrà vicino ma lui non sarà mai il Phenomenal One AJ Styles gli dice.

Rollins risponde che a lui non frega nulla essere il nuovo Fenomenale. A lui basta essere Seth Rollins. Anzi Seth rincara la dose dicendo che lui al momento potrebbe anche superare la fama e l’eredità di AJ con la sua. Il pubblico è abbastanza diviso alla pari in questo dibattito, anche se AJ è quello che mantiene di più la parola. Styles chiosa dicendo che alla fine lui uscirà da MITB con il titolo universale e appone la sua firma sul contratto per il match. Rollins invece promette di “bruciarlo” a Money in the Bank. Lui ha battuto Brock Lesnar e non avrà problemi a battere AJ Styles dice ed appone anche lui la sua firma.

AJ Styles poi prende il titolo di Seth e lo guarda, i due si avvicinano e si guardano in modo cagnesco prima che AJ gli porga la sua cintura. I due continuano a guardarsi in segno di sfida prima che Seth gli alzi la cintura in faccia a Styles. Finalmente dopo altre parole di due si prendono a pugni. Avevo quasi paura che con questa puntata i due si salutassero con baci e abbracci. Suicide Dive di Seth su AJ che era uscito fuori dal ring. Ma Styles ritorna e lo colpisce con un Phenomenal Forearm sul tavolo. Questa me**a di puntata si chiude così.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
4
Qualità dei promo
5
Evoluzione delle storyline
4,5
FONTEzonawrestling.net
Leafar Attila
Reporter per ogni occasione di zonawrestling. Vive alla giornata non si preoccupa dei problemi, sono i problemi che si preoccupano di lui. #StayAttila #StayIgnorante