Fregandosene di match di qualificazione che avrebbero dato un senso a una delle puntate di Raw più brutte dell’anno, i partecipanti dello show rosso per i Money in the Bank ladder match sono stati annunciati. Rimandando il discorso della categoria femminile per un prossimo editoriale, parliamo oggi dei ragazzi di Raw e delle loro possibilità di vittoria.

 

Braun Strowman. The monster among men non solo ha già vinto la valigetta appena l’anno scorso (fallendo l’incasso), ma è il classico wrestler che mai avrebbe dovuto ottenere questo tipo di opportunità. Ha uno status che gli permette di essere mandato in un match per il titolo in qualsiasi momento risultando uno sfidante credibile e pericoloso, non ha proprio bisogno di un contratto spesso usato in modo vigliacco. Se già hanno sbagliato nel 2018 a renderlo mr Money in the Bank non credo che al prossimo special event ripeteranno l’errore.

Ricochet. L’ex Prince Puma è stato un ottimo campione ai tempi della sua permanenza in Lucha Underground, ma in WWE il suo percorso è agli inizi e mi sembrerebbe davvero strano se fosse scelto come prossimo possessore della valigetta. Nelle gerarchie interne tra atleti lo vedo indietro rispetto ad altri nomi per il momento, ma il suo ingresso nel match è positivo perché sarà uno degli atleti che darà più spettacolo grazie al suo modo di combattere.

Baron Corbin. Un altro ex vincitore di Money in the Bank, un altro che ha fallito l’incasso. In questo caso non escludo al 100% una sua nuova conquista del premio. Il suo personaggio è perfetto come possessore della valigetta, in quanto codardo e sempre pronto a fregare gli altri (si veda anche l’ultima vittoria rubata a McIntyre nel match per diventare primo sfidante di Rollins). Io non sono un suo fan, ma come dicevo in un precedente articolo ogni volta che lo si immagina con un futuro da semi-jobber poi ci viene dimostrato che in WWE abbiano una diversa considerazione nelle sue capacità. La contestata scelta di farlo divenire l’ultimo avversario della carriera di Angle (battendolo addirittura) va spiegata proprio in quei termini. Quindi occhio a non sottovalutare le sue chance nonostante abbia già vinto la valigetta in passato.

Drew McIntyre. Un po’ come Strowman, il suo status è alto e non vedo una vittoria della valigetta come passaggio fondamentale nella sua carriera. Può arrivare al main event e magari anche al titolo senza la necessità di battere agevolmente un avversario già stremato da un precedente incontro. Tuttavia è un volto relativamente nuovo nel main roster (la fallimentare esperienza da Chosen One poco la considero attualemente) e dare certe opportunità a volti nuovi aiuta a dare un po’ di freschezza allo show. Quindi chissà, anche se io eviterei avendo premiato l’anno passato un altro big man non vedo perché non possa riaccadere con lo scozzese.

Volendo tirare le somme dei ragazzi dello show rosso vedo come favorito McIntyre e in seconda battuta Corbin, con zero possibilità per Ricochet e Strowman. Tuttavia allargando il discorso agli atleti scelti per Smackdown vedo un nome con ancora più chance rispetto a tutti gli altri, ovvero quello di Finn Balor. Già campione Universale ma per così poco tempo che è quasi come se non lo fosse mai stato, il Money in the Bank mi sembra davvero un buono strumento per risollevarlo dal midcarding dove naviga da troppo tempo. Qualche piccola possibilità anche per Andrade che adoro, mentre Ali è nel match più che altro per far divertire con il suo stile (come Ricochet) e spero tanto non facciano la cavolata di far vincere Orton.

E voi chi vedete favorito, un wrestler di Raw o di Smackdown? Fate il vostro nome e tra qualche settimana vedremo chi ci ha azzeccato!

Sergedge – EH4L

Sergedge
Rievocato durante una seduta spiritica è tornato a infestare il sito di Zona Wrestling con l'ardore di un tempo. Per la serie l'erba cattiva non muore mai.