The Anvil Jim Neidhart è venuto a mancare nella giornata di ieri. La figlia Natalya, superstar WWE, ha pubblicato un breve comunicato su Twitter in cui ha espresso il proprio dolore.

Mi sembra impossibile esprimere a parole quanto duro sia dare, per me e la mia famiglia, l’addio a mio padre. Voleva darci il mondo e nessuno potrà mai sostituire i momenti speciali passati assieme. Mio padre è sempre stato un combattente ed una persona speciale. Non c’è nessuno come lui! Mi mancherà un sacco. Manterremo con noi tutti momenti vissuti assieme, li manterremo vicini ai nostri cuori per sempre e non li lasceremo andare. Prometto di tenere viva la sua memoria. Ti amiamo tantissimo, papà! Per conto della mia famiglia voglio personalmente ringraziare tutti coloro che ci hanno inviato le loro preghiere, i loro pensieri e le loro condiglianze. Significa molto per noi“.

Secondo quanto riporta TMZ, Jim Neidhart sarebbe morto alle 6.30 del mattino dopo un collasso dal quale non si è più rialzato. Quando è crollato a terra si è provocato un taglio profondo in fronte. Questo taglio sembra esser stato uno dei motivi del suo decesso, dato che il 911 è intervenuto troppo tardi per poter mettere freno alla copiosa fuoriuscita di sangue.

La moglie ha poi affermato come Jim non stesse molto bene la sera prima e come durante la notte non riuscisse a dormire. Una volta alzatosi per cambiare il termostato, ha subìto la crisi, sbattuto la fronte prima al muro e poi sul pavimento. Qualsiasi tentativo di medicazione è stata vana per il salvataggio.

VIATMZ.com & ZonaWrestling.net
FONTEwrestlinginc & zonawrestling.net
Corey
Dal 2006 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Studioso del wrestling in tutte le sue sfaccettature, col tempo ha voluto perdere la definizione di "Marco Travaglio del wrestling web".