Bentornati amici di ZonaWrestling, eccoci ancora insieme per un nuovo report di NWA Powerrr. Le immagini ci giungono sempre dagli GPB Studios di Atlanta per un episodio che si preannuncia molto interessante. Ci attendono infatti due match titolati con Trevor Murdoch che sfiderà Aaron Stevens per il National Title e con il rematch dell’incontro migliore andato in scena ad Hard Times, quello per il titolo femminile tra Allysin Kay e Thunder Rosa, pronta alla sua prima difesa titolata. Alla tastiera per voi, come sempre, c’è Nino De Maio.

L’episodio si apre con un brevissimo promo di James Storm ed Eli Drake che pubblicizzano lo show per poi lasciarci alla nuova sigla, dopo la quale troviamo ad accoglierci in studio Joe Galli pronto a intervistare Tim Storm. Tim Storm dice di amare i fan perché sono famiglia per lui, non solo quelli in studio, ma anche quelli che comprano le t-shirt di mama Storm in Germania. La prossima settimana Tim Storm affronterà Lattimer, che per Storm è uno dei migliori lottatori, oltre a far parte degli Strictly Business, ed è stato lo stesso Storm a chiedere il match. Galli poi dice a Storm di aver sentito delle voci sul suo possibile ritiro, ma Storm smentisce immediatamente, perché per lui è prezioso ogni secondo passato con la sua famiglia (quella in studio) e non dà nulla per scontato. Il discorso poi torna sul match con Lattimer e con la presenza degli Strictly Business. Storm dice di non aver paura di nulla e, per quanto riguarda Kamille, spiega che non colpirà mai una donna. A quel punto Kamille e Lattimer si presentano in studio, con quest’ultimo che dice a Storm che del loro match non gliene può fregar di meno. Joe Galli riceve dall’auricolare la notizia che mama Storm è in studio, ma a presentarsi è un uomo vestito da vecchia, che si finge ovviamente mama Storm. Ovviamente la finta mama Storm si prende gioco di Tim Storm, che risponde dicendosi disgustato che non lo trova nemmeno lontanamente divertente, ma soltanto ridicolo. Stanco dei continui insulti, Tim Storm abbandona lo studio.

Abbiamo poi un promo della Crockett Cup e le immagini del finale del match tra Thunder Rosa e Allysin Kay in quel di Hard Times. Al ritorno in studio troviamo il TV Champion Ricky Starks seduto al tavolo di commento accanto a Joe Galli e Stu Bennett.

Single Match: Matt Cross vs Caleb Konley 2 out of 5 stars (2 / 5)

Starks commenterà il match tra Matt Cross, al debutto a Powerrr, e Caleb Konley. Match piuttosto lungo per gli standard di Powerrr che serve soprattutto a mettere in mostra le qualità di Matt Cross. Nella parte centrale del match anche Konley prova a far vedere le sue qualità, ma il suo predominio dura davvero poco, perché Cross reagisce con una serie di clothesline e un crossbody, che però valgono soltanto il conto di 2. Conley ha la sua occasione per chiudere il match dopo aver connesso una springboard DDT, ma Cross riesce a liberarsi al 2 e poi va a chiudere l’incontro con una cutter seguita da un’ottima shooting star press.

Winner: Matt Cross via pinfall

Al termine del match Konley e Cross si scambiano una stretta di mano, mentre Ricky Starks applaude dal tavolo di commento.

Abbiamo poi un recap di quanto accaduto la scorsa settimana tra Nick Aldis e Marty Scurll. Abbiamo poi un segmento registrato con Nick Aldis che dice di essere campione da 471 giorni e di aver sfidato Scurll ormai da 7 giorni senza aver ancora ricevuto una risposta. Il campione si chiede se Scurll stia avendo dei ripensamenti e per quale motivo: forse non ha la sua stessa fame? Aldis vuole una risposta, anche un rifiuto eventualmente, e propone a Scurll di fare una controfferta se è questo che vuole, ma deve esserci in palio qualcosa di grosso, qualcosa che possa essere al pari della cintura di mondo che è valsa tutto il suo lavoro. Il termine ultimo per la controfferta è questa domenica a Free Enterprise.

Abbiamo poi un recap di quanto accaduto tra Pope ed Eddie Kingston, con l’attacco dei Dawsons ai danni di quest’ultimo. Al microfono di Dave Marquez abbiamo Pope e i Dawsons. Pope sa di dover dare delle risposte e spiega che i Dawsons hanno semplicemente deciso di sfruttare un’opportunità, al contrario di quanto fatto da Kingston e Homicide. Pope continua a indicare quest’ultimo come un punto di debolezza per Kingston, che sentite queste parole si presenta in studio. Kingston afferma che si comporterà bene perché la NWA gliel’ha chiesto, ma dovrebbe attaccare i Dawsons e Pope. Kingston poi dice di non offendere mai più Homicide, un uomo che gli ha evitato il suicidio e per il quale darebbe anche la vita. Kingston continua spiegando di avere pochi amici nell’ambiente, ma due di questi hanno deciso di coprirgli le spalle, sono i Bouncers, giunti direttamente dalla Ring of Honor. Pope e i Dawsons (che comunque due pugni in faccia se li prendono) abbandonano lo studio prima che possa scatenarsi una vera e propria rissa.

Abbiamo un segmento registrato con Mae Valentine: un vlog chiamato Mae’s diary. Mae Valentine esalta il suo outfit al PPV e dice di aver conosciuto lì nuovi amici, ma era comunque triste perché l’amore della sua vita Royce Isaac aveva perso. Il giorno dopo c’erano i tapings, e Valetine esalta il suo outfit anche per quell’occasione, prima di passare a Isaacs, che ha mostrato tutta la sua gelosia quando lei ha provato a controllare le condizioni di Sal Rinauro, che si era rotto un braccio. La parte migliore di tutto questo è però che Isaacs è riuscito a vincere un match, mentre lei si è fatta un nuovo amico.

Siamo pronti per il secondo match di serata, quello per il National Title tra Trevor Murdoch e Aaron Stevens, accompagnato ovviamente da Question Mark.

National Championship Match: Aaron Stevens vs Trevor Murdoc 3 out of 5 stars (3 / 5)

Nella prima fase del match Stevens è in balia di Murdoch e quando prova a rifugiarsi fuori ring da Question Mark, quest’ultimo viene rispedito nel backstage dall’arbitro. Il campione però riesce comunque ad approfittare della situazione per portare in suo favore l’inerzia dell’incontro. Stevens si mette a giocare con il cronometro lanciando più volte Murdoch all’esterno del quadrato, ma così facendo permette allo sfidante di recuperare preziose energie. Con una scorrettezza, però, Stevens anestetizza subito la reazione dell’avversario e continua a spingere Murdoch fuori dal ring. Il National Champion continua a dominare il match e a chiedere quanto tempo manchi con più insistenza di Mazzarri. Mancano due minuti alla scadenza del limite di tempo quando finalmente Murdoch riesce a reagire, ma Stevens si libera al due dopo aver subito la full nelson slam. A quel punto il match prosegue senza particolari sussulti fino al suono della campanella, che ci annuncia la fine del tempo a disposizione. Murdoch si prende comunque la soddisfazione di un pin virtuale dopo aver connesso la sua bulldog dal paletto.

Winner: Draw

Dopo un promo di Zicky Dice che dice che farà una cosa che gli diranno i fan, abbiamo un video con Sean Mooney che ci fa un recap della scorsa settimana e annuncia che Melina ha richiesto di essere la prossima number one contender per il titolo NWA.

Tag Team Match: Eli Drake e James Storm vs Jocefus e Mims 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)

Siamo al terzo match di serata con i campioni di coppia che sfideranno Jocefus e Mims. Match in cui ci si limita (direi anche giustamente) al compitino. I campioni dominano per tutta la durata del match che è poco più di uno squash, chiuso da Drake e Storm con una manovra combinata.

Winner: Eli Drake e James Storm via pinfall

È finalmente giunto il momento più atteso, quello del main event. Dopo il centocinquantesimo recap, troviamo Melina (che però non ha le cuffie) al tavolo di commento per assistere all’incontro.

Women’s Championship Match: Thunder Rosa vs Allysin Kay 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Si parte con una lunga fase di studio al tappeto, al termine della quale le due vanno faccia a faccia con la campionessa che schiaffeggia la sfidante. La reazione di Allysin Kay è però troppo timida e Thunder Rosa mantiene il controllo del match nella fase iniziale, applicando alla sua avversaria una Ring of Saturn, ma l’ex campionessa si salva raggiungendo le corde. Le due esaltano poi il pubblico scambiandosi vicendevolmente una serie di pugni finché non finiscono entrambe al tappeto. Thunder Rosa continua a dominare, fino a quando però non giunge a bordo ring Marti Belle con entrambe le lottatrici sul ring che la invitano ad andarsene. Marti Belle però non se ne va e a farle “compagnia” a bordo ring arrivano anche Tasha Steelz e Ashley Vox. Dopo questa interruzione sul ring è Allysin Kay a provare a chiudere il match, senza riuscirci, dopo un suplex. L’ex campionessa prova a connettere la sua AK-47 per chiudere il match, ma Thunder Rosa si libera e connette in serie una stunner, un german suplex e una gory bomb, fermandosi però sempre al near fall. Alla fine, però, riesce a vincere e a conservare il titolo grazie un roll-up dopo aver lanciato l’avversaria con il volto sulle corde.

Winner and Still Women’s Champion: Thunder Rosa via pinfall

Al termine del match Melina e Marti Belle applaudono la propria compagna di stable, che però non sembra contentissima di vederle e si allontana. Su queste immagini parte “I’m Broken”, la nuova sigla, che resta per noi il vecchio segnale, quello che ci annuncia che è il momento di salutarci. L’appuntamento è alla prossima settimana, sempre su queste pagine, con un nuovo episodio di NWA Powerrr.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Qualità dei promo
5
Evoluzione delle storyline
7
Nino De Maio
Nato nel 1991, appassionato di wrestling dal 2003, newsboarder dal 2017. Esteta del wrestling e dello sport in generale. I miei lottatori preferiti sono Eddie Guerrero, AJ Styles, Kurt Angle e CM Punk. Burn it down!