Bentrovati amici di ZonaWrestling, eccoci qui pronti a raccontare le vicissitudini di NWA Powerrr, uno show che ha catturato già l’attenzione dei fan più nostalgici, ma dopo i primi episodi si candida anche per conquistare una fetta di pubblico più ampia. Ci troviamo ai GPB Studios di Atlanta e alla tastiera, pronto a debuttare in questo nuovo ruolo di reporter dopo anni di news, c’è per voi Nino De Maio.

L’episodio si apre con un recap di settimana scorsa, al quale fa subito seguito Into The Fire Baby. Dopo la sigla, Joe Galli e Jim Cornette provano a presentarci l’episodio odierno, ma vengono immediatamente interrotti da James Storm che dice di essere stanco di essere messo in discussione e spiega di non avere nulla da dimostrare e attacca verbalmente Nick Aldis e Colt Cabana, che si presenta a sua volta e dice che nemmeno lui deve dimostrare nulla e che il National Title sulle spalle di James Storm gli appartiene di diritto e chiede un rematch. Nemmeno il tempo di ascoltare la risposta di Storm che vediamo arrivare anche Eli Drake, che fa subito il nome di Nick Aldis, che giunge a sua volta, rendendo la situazione particolarmente affollata. Il campione si dice stanco delle continue provocazioni di Storm e lo sfida a un match tre contro tre che dopo una serie di contrattazioni (o meglio vicendevoli provocazioni) avrà la seguente stipulazione: in caso di vittoria del team di Aldis, Colt Cabana avrà una title shot al titolo di Storm, se a vincere invece sarà il Cowboy, sarà lu ad ottenere una title shot al titolo di Aldis, a patto però che renda vacante il National Title Storm renda vacante il titolo.

Dopo un recap di tutte le volte in cui Nick Aldis non ha permesso alla bella Kamille di parlare, troviamo Trevor Murdoch, che al microfono di David Marquez rivela di aver richiesto personalmente un match contro Jocefus e che è pronto a battere chiunque per ottenere un contratto con la NWA.

Single Match:Jocefus vs Trevor Murdoch 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)

Prima ancora che il match cominci Jocefus attacca Murdoch alle spalle. Dopo un breve avvio di Jocefus, Murdoch diventa subito padrone del match con una serie di clothesline e, quando Jocefus prova a lanciargli la stessa polvere che aveva già gettato una settimana prima negli occhi di Colt Cabana, Murdoch lo anticipa con un calcione e poi si porta sul paletto per chiudere il match con il suo bulldog.

Winner: Trevor Murdoch via pinfall

Dopo un video package dedicato a Thunder Rosa, siamo ingraziati dalla presenza di Aaron Stevens. Stevens ci ricorda ancora una volta, come già aveva fatto negli scorsi episodi, che a Powerrr ci sono star e comprimari, lui ovviamente fa parte della prima categoria. Sullo stage arriva Ricky Starks, che secondo Stevens è lì per candidarsi come sua controfigura. In tutta risposta Starks gli porge la mano per un baciamano, ma Stevens gli dice che è ridicolo. A quel punto Starks si fa il baciamano da solo prima di colpire Stevens con uno schiaffo e dirgli che parla troppo.

Dopo alcuni brevi video dedicati prima alle varie vicissitudini della divisione di coppia e poi al Rock&Roll Express, passiamo subito a un No Disqualification Match tra Homicide e Eddie Kingston da un lato e i Dawsons dall’altro.

No Disqualification Tag Team Match: Homicide e Eddie Kingston vs The Dawsons 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

I primi due attaccano subito gli altri due alle spalle dando il via al match, che nelle prime fasi è combattuto soprattutto fuori dal ring, con un sostanziale equilibrio, che porta i campioni di coppia, i WildCards, a palesarsi sullo stage per assistere al match. I Dawson colpiscono Kingston con una sedia fuori dal ring e ne gettano altre sul quadrato, dove Homicide è bravo a ribaltare la situazione a suo vantaggio con un bulldog sulla sedia e una cutter su Zane Dawson. Arriva l’altro fratello Dawson che allontana Homicide dal ring, dove resta ora Kingston in inferiorità numerica e viene colpito da un doppio suplex su una sedia posizionata fra altre due sedie aperte. Homicide riesce a salvare il pin, ma diventa lui la vittima dei colpi con la sedia dei Dawson. Mentre Zane Dawson è sul paletto per lanciarsi arriva Lattimer che lo colpisce con la cintura. A quel punto Kingston torna sul ring, ma Isaacs lo attacca consentendo a Dave Dawson di schienarlo e di dare la vittoria al suo team.

Winner: The Dawsons

Marty Belle ci dice di considerarsi meritevole di una title shot e si porta sul ring per il suo match con Ashley Vox. Mentre le due ragazze sono già sul quadrato, a bordo ring giunge la campionessa Allysin Kay che ci rivela che secondo lei nessuna delle due è pronta per un rematch.

Single Match: Marti Belle vs Ashley Vox 2 out of 5 stars (2 / 5)

Dopo un avvio scolastico, Marti Belle prende il comando delle operazioni con una serie di suplex, seguiti da un russian leg sweep dal quale Ashley Vox esce al conto di due. La ragazza bionda prova a organizzare una controffensiva, ma con scarso successo, fino a quando non sorprende la sua avversaria con un roll up che le vale il conto di tre e le porta la vittoria sotto gli occhi della campionessa. A fine match Thunder Rosa sale sul ring e offre una stretta di mano a Marti Belle, che però rifiuta abbandonando il ring.

Winner:Ashley Vox via pinfall

Single Match: Aaron Stevens vs Ricky Starks 2 out of 5 stars (2 / 5)

Il tempo di riprendere fiato e passiamo subito a un altro match, dove i protagonisti stavolta sono Aaron Stevens e Ricky Starks. L’avvio è tutto di Stark, ma Stevens ribalta il tutto con una scorrettezza e governa il match fino alla parte finale, quando dopo una serie di offensiva e controffensive, Starks finge di schiaffeggiare Stevens come aveva fatto in precedenza e approfitta della distrazione dell’avversario per schienarlo con un roll-up. Il debutto di Stevens si conclude con una sconfitta e con gli yes del pubblico che fanno da contraltare ai suoi no.

Six Man Tag Team Match:Nick Aldis, Colt Cabana, & Ken Anderson vs. James Storm, Isaacs, & Lattimer 3 out of 5 stars (3 / 5)

Siamo ora al nostro main event, con James Storm che ha scelto come suoi partner i campioni di coppia, mentre al fianco di Nick Aldis ci saranno Colt Cabana e poi Mr. Anderson. Un bel main event che nelle sue prime fasi fa leva soprattutto sulle capacità di intrattenitore di Colt Cabana, sfruttando a pieno le abilità anche di tutti gli altri lottatori presenti. Il ritmo aumenta quando a salire sul ring è Mr Anderson, che è il primo a mettere ko James Storm. Il match si conclude quando Anderson ormai stremato dà il tag a Colt Cabana, mentre tutti gli altri lottatori sono inermi sul quadrato, con Storm che inizialmente riesce a colpire Colt Cabana, ma poi, nel tentativo di mandarlo definitivamente ko, colpisce Lattimer con un super kick. Colt Cabana, così, grazie a un assist di Nick Aldis, schiena Isaacs e si guadagna un title shot al National Title di James con il quale va faccia a faccia prima che parta Into The Fire, che vuol dire fine dell’episodio e appuntamento alla prossima settimana con NWA Powerrr.

Winner: Team Aldis via pinfall

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Sviluppo delle storyline
7
Qualità dei promo
6
Nino De Maio
Nato nel 1991, appassionato di wrestling dal 2003, newsboarder dal 2017. Esteta del wrestling e dello sport in generale. I miei lottatori preferiti sono Eddie Guerrero, AJ Styles, Kurt Angle e CM Punk. Burn it down!