La galoppata di NXT verso Toronto e il prossimo Takeover prosegue questa settimana con la seconda semifinale del torneo Breakout e un gustoso Dunne vs Strong come main event.

Entriamo dopo la sigla nella NXT Arena e i flash dei fotografi e le urletta delle ragazzine ci annunciano che è già ora del primo match.

Match 1: Tyler Breeze vs Jaxson Ryker 2 out of 5 stars (2 / 5)

Questa volta è Ryker ad essere accompagnato al ring dai suoi due fratelli di stable Cutler e Blake e i due cercano subito di intimidire Breeze che resta però impassibile al suo angolo. Ryker cerca subito di imporre la sua maggiore forza a cui Tyler cerca di risponder con la maggiore intensità e frequenza dei colpi, ma viene bloccato a terra e pestato per bene dai potenti lariat e colpi di ginocchio di Ryker, che ottiene un due dopo una backbreaker. Tyler prova una reazione con un dropkick e riesce a rovesciare un tentativo di chokeslam in un rollup a centro ring che gli vale la vittoria a sorpresa.

Vincitore: Tyler Breeze

I Sons non prendono ovviamente bene la sconfitta del loro enforcer e partono con il pestaggio 3 contro 1 ma in arrivo di Tyler arriva un redivivo Fandango che aiuta il suo compare nella Fashion Police a fare piazza pulita dei Forgotten dal ring e chiudendo con uno stereo superkick su Cutler. Breeze e Fandango si abbracciano e parte la musica dei Breezeango e tutto il pubblico si mette a fare il coretto sulla musica del ballerino.

Rivediamo la rissa di settimana scorsa tra LeRae e Shirai e vediamo Candice fuori dal parcheggio in attesa dell’arrivo della giapponese per darle un’altra scarica di mazzate.

Match 2: Breakout Tournament Semifinal: Bronson Reed vs Cameron Grimes 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Sfida che si prospetta superfisica tra questi due prospetti che fanno della potenza e dell’offensiva allo stato grezzo il proprio punto di forza. L’australiano Reed cerca di usare il maggiore peso per prendersi un vantaggio nella fase iniziale del match, lavorando anche una headlock a terra per sfiancare Grimes, che si libera a suon di pestoni e ribalta la presa ma viene steso da un back elbow alla mascella. Reed prosegue la sua offensiva bloccando l’avversario all’angolo ma viene fatto muovere da Cameron fuori ring e questo permette a Grimes di riprendere ritmo una volta riportatosi tra le corde e ottenere un due dopo un potente lariat al centro del quadrato. Cameron cerca in ogni modo di abbattere Reed ma questi reagisce con una powerslam e uno splash all’angolo e ottiene un conto di due dopo la combo samoan drop+ senton solo perchè Grimes riesce a metter il piede sulla corda più bassa. Cameron usa anche le corde come arma per stordire Bronson, lo colpisce con un superman forearm; i due tirano fuori gli armamenti pesanti per abbattersi e Reed commette l’errore di prendere la rincorsa e sfruttare le corde ma ciò permette a Grimes di caricare la sua doppia ginocchiata in corsa che stende Reed e regala a Cameron la vittoria e il biglietto per la finale contro Jordan Myles in quel di Takeover Toronto.

Vincitore: Cameron Grimes

Settimana prossima rivedremo tutta la faida tra Cole e Gargano in attesa del match finale in quel di Takeover Toronto, il 2 out of 3 falls di cui però ancora non conosciamo la terza stipulazione, ancora nella mente del GM Regal.

Intervista a Matt Riddle che dice a Killian Dain che se è un uomo vero lo deve attaccare faccia a faccia nel quadrato e difatti la sfida tra i due è già programmata per la prossima puntata di NXT.

Tornando nella NXT vediamo una per nulla serena Shayna Baszler arrivare di gran carriera sul ring, chiedere un microfono e chiamare Mia Yim dicendo che ha capito il suo messaggio dopo gli attacchi alle spalle alle sua amichette, che questa non è la strada ma siamo dei professionisti e il suo comportamento da vigliacca la fanno passare per perdente già prima di essersi battuta sul ring e fatta sottomettere, perché i topi da strada con lei non durano molto. Ovviamente arriva Mia sullo stage( fra l’altro grande sfida di maglie musicali, Slayer per Baszler, NWA per Yim) e dice a Shayna che la vede impaurita senza la sua corte attorno e che lei non sa che fine abbiano fatto Duke e Shafir ma ora lei non ha nulla da perdere e tutto da guadagnare ed è pronta alla battaglia e a interrompere il suo regno. Baszler dice che Yim non è nulla di speciale e una volta sotto le luci di Takeover tutti vedranno che il valore di Mia è uguale a quello della spazzatura per strada. La campionessa se ne va e le due continuano a lanciarsi insulti ma direi che il match per il titolo è ora ufficiale.

Regal va da Candice che è ancora nel parcheggio ad aspettare Shirai e le dice che la giapponese stasera non verrà alla NXT Arena. LeRae chiede allora un match tra le due a Takeover e Regal accetta la proposta e le chiede di andarsene a casa senza causare ulteriore trambusto.

Settimana prossima: firma del contratto per il match dei titoli di coppia tra Street Profits e Undisputed Era

Match 3: Roderick Strong vs Pete Dunne 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Pubblico tutto dalla parte di Dunne, a parte un isolato ragazzino tifoso di Strong. Come da previsione la partenza è una masterclass di lotta a terra e tecnica, campo in cui entrambi eccellono, ed è Strong il primo a cambiare il piano di battaglia passando allo striking diretto ma Dunne risponde alzando la velocità e schiacciando come da suo classico gameplan dita e gomiti dell’avversario, iperestendendo il deltoide in maniera estremamente dolorosa. Roderick si riprende con una backbreaker da posizione di torture rack, riabbassando la velocità della contesa e affidandosi al suo arsenale di spezzaschiena ottenendo un paio di conteggi di due e infliggendo danni anche usando le corde e tirando i capelli. Dunne prova una reazione grazie anche al tifo del pubblico ma deve uscire da un altro pin dopo un dropkick di Strong che continua imperterrito con il suo striking agli angoli, caricando anche l’avversario al paletto per tentare il superplex dalla terza corda, ma Pete evita la manovra e lo abbatte con il missile dropkick e tutti e due restano a terra provati dall’intensità della contesa. Dunne reagisce con l’express suplex e il penalty kick e va vicinissimo a cogliere la vittoria ma non si ferma e continua ad attaccare , evitando anche un suplex nemico e con una sitdown powerbomb va a un centesimo di secondo dal conteggio di 3 vincente. Strong esce dal ring per recuperare energie e Pete sale subito sul paletto per il moonsault verso l’esterno ring; Roderick lo blocca e lo fa schiantare di schiena sull’apron, tentando poi lo schienamento ma ottenendo solo un conto di 2. Il membro degli UE cerca l’accelerazione decisiva usando il meglio del suo repertorio, ma Dunne non è da meno e danno vita a uno scambio rapidissimo fatto di mosse e contromosse e tutti e due sono di nuovo al tappeto boccheggianti. I contendenti si rimettono in piedi e ripartono a scambiarsi colpi senza sosta e Dunne emerge vittorioso prendendo di mira il braccio danneggiato di Strong, ma non riesce a mettere in maniera pulita la sunset flip powerbomb dalla terza coda per via dei colpi datigli da Roderick prima dell’esecuzione. Strong gioca il tutto per tutto applicando la Strong Lock ma Pete riesce a rovesciare la presa in una triangle e spezzando le dita di Roderick del braccio già danneggiato riesce ad ottenere la resa del nemico e guadagnare una preziosa vittoria in vista di Takeover.

Vincitore: Pete Dunne

Post match, Velveteen Dream cerca l’attacco a sorpresa con la cintura ma si trova bloccato fra i suoi futuri contendenti; Strong abbandona rapidamente il ring mentre Dunne blocca la mano di Dream durante la sua posa e mette a segno la Bitter End sul campione nord americano.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
7
Qualità promo
6,5
Evoluzione storylines
7
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.