A pochi giorni dalla sfida epocale di Tokyo, Kevin Owens e Finn Balor si trovano sullo stesso ring per un tag team match di altissimo livello, con il campione che avrà al suo angolo Rhyno, mentre lo sfidante Samoa Joe..quale team avrà l'ultima parola? Report a cura di Marsupilami

 

 

 

Video di recap per iniziare sulla faida incrociata tra Owens, Joe, Rhyno e Balor,in quanto stanotte i quattro si affronteranno in un tag team match che sarà il nostro main event.

Dopo la sigla, il popolo della NXT Arena è carico e pronto ad assistere al primo match della serata, che sarà anch'esso un tag team match,

Match 1: The Vaudevillains vs The Mechanics(2/5)

Oh hanno rallegrato un pò la theme song di English e Gotch e la cosa mi piace assai. Anche la theme song di Wilder e Dawson è stata ritoccata ed è decisamente più tamarra e adatta ai due di quella precedente. Ottimo lavoro di squadra per Aiden e Simon, con il secondo che dimostra una discreta agilità che fino ad ora non avevamo visto; Dash e Scott cercano con il loro stile grezzo ma efficace a metter in difficoltà gli avversari e dando vita a una contesa decisamente equilibrata, un pò old school come ritmo ma godibile. Alla fine a fare la differenza è l'abilità di English, lottatore decisamente sottovalutato, che riesce a spazzare Dawson fuori ring e a far partire una sequenza combinata con il suo compare che mette KO Wilder, usando come ultima mossa una Running Neckbreaker che vale lo schienamento vincente.

Vincitori: The Vaudevillains

Andiamo al Performance Center con Devin che intervista in infermeria Becky Lynch che ci informa di essersi infortunata ai flessori dell'anca a Takeover e deve prendersi una breve paura per curarsi, ma è sicura che quanto tornerà in azione riprenderà da dove si è dovuta fermare.. visto tutti i recenti infortuni, direi che un house show a Lourdes sarebbe appropriato.

Match 2: Baron Corbin vs Tucker Knight(sv)

Squash, End of Days, fine.

Vincitore: Baron Corbin

Promo per lo show di Sabato, chiamato The Beast in The East per la presenza di Brock Lesnar che provvederà all'estinzione di Kofi Kingston..ah, non ditelo in giro, ma dato che ci sarà in palio il titolo NXT, indovinate chi vi farà il report dello show? Il vostro amichevole Marsupilami!

William Regal è nel suo ufficio e ha una faccia decisamente sofferente, quando si apre l'inquadratura capiamo che per fortuna non l'ha sorpreso la diarrea ma si trova fra i Vaudevillains e Enzo & Colin che cercano tutti inseme in contemporanea di perorare la loro causa per andare per i titoli di coppia. Regal, come il miglior Teddy Long, decreta un match per decretare i primi sfidanti per la settimana prossima.

Eccoci alla parte 3 del documentario di Finn Balor che si concentra sul suo arrivo nel Performance Center, della nascita del nuovo ring name, che unisce eroe e nemico di una leggenda irlandese ed è anche un richiamo al nome di suo padre.Molto interessante il lavoro che sta dietro al suo ingresso, con le indicazioni dei cameraman e quelle di HHH sul come gestire le inquadrature per render la sua entrata più spettacolare ed efficace. Andiamo poi a Dublino per il primo match di Fergal nella sua patria come WWE star, e vedendo che era sul ring con Neville direi che gli irlandesi hanno avuto decisamente fortuna. Finn parla poi del suo rapporto con il paint, con il suo diavolo interiore che esce quando si mette il trucco e che lo fa sentire una persona più sicura e più decisa di quanto sia normalmente. Si finisce a parlare del match in Giappone e Finn non vede l'ora di poter lottare di fronte agli amici che ha lasciato nel Sol Levante un anno fa e davanti al pubblico che l'ha amato per cosi tanti anni. Non manca il clippino riassuntivo di fine video che chiude il documentario.

Vediamo come in giornata, Regal e Sara Amato( ovvero Sara del Rey, ovvero la migliore wrestler degli ultimi 10 anni) vedono sul ring Eva Marie che si dà da fare in un inizio di match; basterà alla rossa per meritare una chance a NXT? E perchè non fa lei l'assistente e non fa lottare quel fenomeno a bordo ring?

Match 3: Emma vs Carmella(2/5)

Deve esser la settimana del cambio theme perchè anche Emma ha un cambio di canzone d'ingresso, con degli inserti di quella vecchia, ed è accompagnata ovviamente da Dana "ho la stessa agilità e capacità di reazione di un canape del Palio di Siena" Brooke. Per la prima volta Carmella viene accolta in maniera per lo meno positiva, ed è un mezzo miracolo. L'australiana è in controllo per gran parte del match sfruttando la sua maggiore esperienza e deve solo stare attenta agli attacchi energici ma un pò disordinati di Carmella per attender il momento giusto ed applicare la DilEmma vincente.

Vincitrice: Emma

Bull Dempsey litiga con una macchinetta di dolcetti, cerca di sfondarla con uno sgabello ma viene fermato da Regal che lo rimprovera per la bocca sporca di cioccolato. Meno parole spendo per questo angle meglio è.

Devin settimana scorsa ha fermato nell'area intervista Jason Jordan con l'ennesima sconfitta in tag team e ovviamente arriva Chad Gable che per la terza volta si candida come compagno di squadra ma Jason sembra ancora dubbioso sull'accettarlo e lascia la bella intervistatrice con un palmo di naso.

Match 4: Tyler Breeze vs Tye Dillinger(2/5)

Tye Dillinger mi ricorda il primissimo Randy Orton, quello pre Evolution, e la cosa da un lato è positiva, perchè si vede che del materiale umano su cui lavorare c'è e alla grande, ma dall'altro è dannatamente anonimo e ha bisogno del break della vita per poter emergere dalla massa. Anche in questo scontro fa vedere delle cose interessanti specie nella prima fase, ma poi deve arrendersi a un Breeze che fa poche cose ma ben fatti, come una Reverse DDT e una gran Hurracanrana che gli aprono la strada per la Beauty Shot vincente.

Vincitore: Tyler Breeze

Nello spogliatoio femminile Emma e Dana si metton a osservare la cintura della campionessa Sasha Banks che prontamente arriva e tra le 3 parte subito il litigio; il diabolico duo viene sfidato a un match di coppia dalla Boss e le due accettano, sicure che Sasha non troverà nessuna disposta a lottare con lei in team, visto il suo passato da traditrice e voltagabbana.

Match 5: Finn Balor & Samoa Joe vs Rhyno & Kevin Owens(3/5)

Buona accoglienza per tutti e 4 i lottatori, forse un filo meno entusiasta per Rhyno ma tutto sommato comprensibile. Partenza lanciata per i face, con Joe che di potenza ha la meglio sull'ex collega in TNA e con Finn che con la solita esplosività mette in difficoltà il veteranissimo che però d'astuzia lo attira nell'angolo, dando modo al campione di entrare in azione e riequilibrare la contesa. Finn non demorde e vediamo un antipasto della battaglia di Tokyo in cui il campione cercherà presumibilmente di rallentare al massimo il ritmo per non concedere a Balor ritmo e continuità d'azione. Anche Rhyno ci mette del suo e colpisce con un prolungato Vertical Suplex che seppur non perfetto nella verticale rimane d'effetto(per vederne di buoni, citofonare ICW, Mr. OGM). Kevin Owens ritorna a canzonare il buon Cena con le 5 mosse di bitume, con tanto di You Can't See me, ma Balor evita la AA e colpisce con una Double Stomp da fermo che evita il peggio. I due danno il cambio ai loro compagni e Joe sembra più fresco di Rhyno e lo colpisce in maniera veemente, compresa una Senton che vale un conto di 2. Una leggera distrazione del campione apre lo spiraglio giusto per Rhyno per connettere con la sua Spinebuster che non è sufficiente per la vittoria. Da qui in poi parte il delirio; Owens manca la carica al paletto che viene rimbalzata con una ST Joe il quale prova la Musclebuster nel paletto; sull'altro lato Rhyno fa cadere Balor che stava caricando la Coup de Grace.Kevin manda Ko Rhyno con un Lariat ma si becca il pop pu Powerbomb di Owens che , dopo aver provato la AA, rifila anche un superkick a Balor che risponde con un Pele Kick. Rhyno cerca la GORE ma Finn si scansa e l'uomo bestia piglia in pieno Owens; Balor sente l'odore del sangue e colpisce con due dropkick che mandano Rhyno fuori ring e Owens a pelle d'orso al centro del quadrato e da lì è facile connettere la Coup de Grace che vale la vittoria e il primo pin pulito di Owens a NXT e secondo totale in WWE.

 

Vincitori: Samoa Joe & Finn Balor

 

Finn resta a esultare sul ring, mentre Owens lo insulta dalla rampa..andrà cosi anche domani mattina in Giappone? Restate con noi per scoprirlo!

 

Voto puntata: 6,5/10

 

Cosa mi è piaciuto: semplicemente perfetta la costruzione di Finn come primo sfidante e come uomo nuovo della federazione e non vedo l'ora domani mattina di veder la sua sfida con Owens che promette di esser qualcosa di epico, essendo poi un house show il tempo per far fare ottime cose ci dovrebbe esser senza problemi. Per il resto poco da sottolineare, sta migliorando Emma come heel e la cosa non può che farmi piacere e il main event ha avuto una gran bella sequenza finale.

Cosa non mi è piaciuto: la storyline di Dempsey è già andata sul trash e ho paura da qui in poi dove possan andare. Troviamo qualcosa da fare a Breeze perchè è uno spreco vederlo ridotto cosi e diciamo basta agli squash di Corbin.

E' tutto, ci rileggiamo domani in giornata con il report dell'house show di Tokyo e settimana prossima invece con la puntata canonica di NXT.

Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.