E’ la giornata dell’atteso ritorno di Finn Balor dopo Stand & Deliver ma anche quella dell’atteso Falls Count Anywhere Match tra Leon Ruff e Iaiah Scott e dello street fight per i titoli di coppia femminili. Una serata bella piena per NXT, che comincia a bomba con il primo match

Falls count anywhere match: Leon Ruff vs Isaiah “Swerve” Scott 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Un gran bell’opener per lo show, che mette in mostra il talento di questi due ragazzi. Un match intenso pieno di spot divertenti qualche near fall ed alto tasso spettacolare. Un match che sarebbe stato benissimo in un TakeOver, se non fosse stato per il finale. La vittoria va a Scott grazie all’intervento di AJ Francis che afferra Ruff mentre era pronto per tuffarsi sull’avversario da sopra le vetrate e lo scaraventa sulle balaustre. Intervento decisivo dato che poi Scott riesce a schienare facilmente l’avversario.

Vincitore: Isaiah Scott

BACKSTAGE: Vediamo Johnny Gargano nel backstage insieme ad Austin Theory, i due sono in un corridoio e arrivano ad un tavolo che sembra essere la scrivania di William Regal. Di fronte a lui in abiti mozzafiato c’è Scarlett. I due sembrano parlare di qualcosa di molto serio ma Gargano e Theory li interrompono come due bulli. Regal li manda via dicendo che parleranno e Gargano sembra indispettito ma se ne va. Battuta abbastanza puerile di Austin Theory che sembra guardare la scollatura di Scarlett come incantato e dice “Non ne ho mai vista di così grandi”. Dopo qualche secondo è chiaro che Theory si riferisce alle unghia di Scarlett. Lei non dice niente ma sembra abbastanza indispettita per l’interruzione quindi Gargano si porta via Theory e la riunione può proseguire.

Asher Hale vs. Cameron Grimes 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Esordio per Asher Hale ad NXT e quindi non possiamo aspettarci che impensierisca Cameron Grimes. Il match non è nemmeno brutto però -come era lecito attendersi- dura solo 3 minuti. Tempistiche che ci danno giusto il tempo di apprezzare qualche scambio tra i due prima che la Cave In di Grimes su Hale metta fine alla contesa.

Vincitore: Cameron Grimes

BACKSTAGE: Kayden Carter e Kacy Catanzaro non sono preoccupate di Tian Sha perché vogliono i titoli di coppia. Arriva Frankie Monet (che ricordiamo è Taya Valkirye) e le definisce adorabili. Sempre nel backstage vediamo Cameron Grimes che festeggia per la vittoria con gli Ever-Rise ma i due ci rimangono male quando Grimes se ne va da solo a festeggiare nella VIP Room. Ebbene sì, NXT ha una VIP Room.

Grizzled Young Veterans vs. Timothy Thatcher/Tommaso Ciampa 3 out of 5 stars (3 / 5)

Prima del match i Veterans parlano al microfono dicendo cose trascurabili su Ciampa e Thatcher, gli avversari li interrompono e li raggiungono sul ring e si parte col match. Un match che dura abbastanza, quasi 15 minuti e che non fa sfigurare nessuno dei due team. Entrambe le coppie si fanno valere ed il match è abbastanza frenetico. Nel finale entrambi i team sembrano vicini alla vittoria, con tentativi di schienamento che vanno vicinissimi al 3. A vincere sono Ciampa e Thatcher, grazie ad una sottomissione di quest’ultimo su Zack Gibson. Divertente il modo in cui avviene il tutto, con Ciampa che distrae l’arbitro e Thatcher che ruba una scarpa a Wade Barrett e la usa per colpire Gibson alla testa per poi aver vita facile con la sottomissione.

Vincitori: Ciampa & Thatcher

BACKSTAGE: ediamo ancora Theory e Gargano cercare di parlare con William Regal. I due si lamentano per il match di Gargano con Bronson Reed per il titolo del Nord America ma Regal si rifiuta di cambiare idea e da anche un’altra brutta notizia ai “The Way”. Infatti Austin dovrà affrontare il campione Karrion Kross ad NXT settimana prossima. Richiesta specifica di Scarlett a quanto pare, che non ha gradito i suoi approcci. Ancora nel backstage vediamo l’entourage di Isaiah Scott lasciare la struttura, quindi ci viene mostrato un video su Sarray, dato che stasera la vedremo sfidare Zayda Ramier.

Torniamo sul ring, è il momento del campione del mondo Karrion Kross con la sua classica entrata in bianco e nero insieme alla fidanzata Scarlett che avevamo già visto prima. Karrion prende il microfono e dice che visto che ci sono così tanti pretendenti al suo titolo che dicono di non avere paura, perché non gli diamo quello che vogliono? Dice poi che la settimana prossima massacrerà il povero Austin Theory ma viene interrotto dalla musica di Kyle O’Reilly. L’ex Undisputed Era dice di non aver paura di Kross ma anche lui viene interrotto dopo qualche frase da Pete Dunne che dice di essere il più cattivo di NXT. Anche lui viene interrotto, la musica che risuona questa volta è quella del Principe Finn Balor. Dice di aver battuto varie volte sia Dunne che O’Reilly, quindi assalta Karrion Kross. Una situazione che subito degenera in un tutti contro tutti con la sicurezza che è costretta ad intervenire per ristabilire la pace. Sembra tutto placato con Kross che rimane l’unico autorizzato a rimanere sul ring ma alle sue spalle arrivano Theory e Gargano. I due aggrediscono brutalmente il campione e seppur dopo qualche resistenza lo riducono al silenzio. This is the way.

Zayda Ramier vs. Sarray 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Match che è abbastanza divertente e che serve per conoscere meglio queste due ragazze che sono da poco ad NXT. Il match è purtroppo abbastanza anonimo e viene penalizzato dai tempi ridotti a disposizione delle due wrestler. Figura abbastanza bene comunque Sarray, che mette a segno qualche manovra interessante contro un’avversaria che non è una semplice sparring partner. A vincere è Sarray con uno schienamento dopo un T-Bone Suplex dopo meno di 5 minuti.

Vincitrice: Sarray

BACKSTAGE: Marcel Barthel, Fabien Aichner e Alexander Wolfe senbrabi essere cazziati da WALTER via Zoom anche se purtroppo non riesco a capire cosa dicano. Forse parlano tedesco, comunque Wolfe se ne va, come offeso.

BACKSTAGE: Vediamo Sarray sincerarsi delle condizioni dell’avversaria appena sconfitta, mentre Toni Storm si dirige minacciosa verso di loro. A fermarla ci pensa Zoey Stark con cui ha un duro confronto faccia a faccia che basta a persuaderla a demordere.

LA Knight vs Jake Atlas 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Spazio anche per questi due wrestler che si sfidano in un altro match veloce. A vincere è il cavaliere di Los Angeles con la sua BFT che basta a chiudere la partita. Match gradevole che serve a non farci dimenticare dell’esistenza di questi due bravi wrestler ma che aggiunge pochissimo al valore dello show.

Vincitore: LA Knight

BACKSTAGE: Candice LeRae e Indi Hartwell parlano del match che stanno per avere mentre l’inquietante presenza mala di Dexter Lumis si palesa da dietro la porta. Candice non è per niente impressionata, anzi reagisce disturbata dal pretendente di Indi, dicendo che deve concentrarsi sul match e chiude le tapparelle in faccia al baffuto wrestler di Jacksonville.

BACKSTAGE: Tony Storm è incazzata nera. Se la prende con Zoey Stark promettendole il peggio. Devo dire che l’ho trovata più brava del solito in questa occasione, anche se il copione del suo discorso non era certo degno di Tarantino.

Siamo sul ring e abbiamo l’ormai ex campione dei pesi leggeri Santos Escobar e i Legado Del Fantasma. Il primo dice che rivincerà presto il titolo adesso nelle mani di KUSHIDA mentre Joaquin Wilde e Raul Mendoza lanciano la sfida agli MSK per i titoli di coppia. La perla di saggezza di Santos Escobar chiude il promo dei tre: il valore di un uomo non dipende da quello che può fare per sè stesso ma da quello che può fare per i suoi fratelli. Intanto si collega Kushida dal monitor di fronte al ring e accetta la sfida.

C’è quindi un confronto a distanza tra la campionessa Raquel e la sua sfidante Mercedes Martinez. La leggenda del wrestling femminile indipendente dice di aver tracciato il sentiero in cui oggi cammina Raquel. Raquel dice che lei sarà la sua prima sfidante ma non sarà l’ultima. Vedremo la settimana prossima se sarà vero.

BACKSTAGE: Vediamo il cagnolino di Frankie Monet sul carroarmato di Shotzi ed Ember Moon. Shotzi sembra felice in un primo momento di vederlo, lo prende e lo aiuta a scendere con dolcezza. Si rende però conto che il piccolo Preslie ha scacazzato sul carroarmato e le due tag team champion si chiedono come possa averne fatta così tanta essendo così piccolo.

Vediamo un segmento comedy con Cameron Grimes che cerca di entrare in un club. Il buttafuori si rifiuta di farlo entrare, dicendo che non è in lista. Ad un certo punto arriva in una limousine il mitico Million Dollar Man Ted Di Biase a cui viene ovviamente consentito l’accesso. Di Biase ride in faccia al povero Cameron dicendogli che piuttosto che prenotare ha comprato tutto il locale e chiudendo con la sua battuta: tutti hanno un prezzo. Demenziale la scena che segue con Grimes che esasperato urla al cielo.

UFFICIALE: Settimana prossima 2 out of 3 falls tra Kushida e Santos Escobar per il titolo Cruiserweight! A questo si aggiunge il match titolato tra Raquel e Mercedes Martinez e la sfida tra Austin Theory e Karrion Kross. Non male come card!

Women’s Tag Team Titles street fight tag team match: Ember Moon & Shotzi Blackheart vs. “The Way” Indi Hartwell & Candice LeRae 4 out of 5 stars (4 / 5)

Bel match, combattuto in modo abbastanza buono da tutte e quattro le wrestler coinvolte. La stipulazione aiuta a nascondere i limiti delle partecipanti, offrendo anche lo spunto per diversi spot interessanti. Bidoni della spazzatura, tavoli, sedie, estintori. Non si fanno mancare nulla in questo match. Shotzi si concede un paio di manovre abbastanza pericolose, tra cui quella in cui si lancia da una delle colonne portanti della struttura, sopra il tavolo di commento dove c’era distesa Indi Hartwell. Forse il momento più caldo del match. Maltrado ciò la sfida si conclude a vantaggio delle sfidanti, che riescono così a laurearsi campionesse di coppia. Prima Indi riesce a schiantare su un tavolo Ember Moon, lasciando campo libero a Candice LaRae che colpisce Shotzi con la sua Wicked Step Sister sulla sedia.

Vincitrici e nuove campionesse tag team NXT: “The Way” Indi Hartwell & Candice LeRae

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6,5
Qualità dei promo
6
Evoluzione delle storyline
7
Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.