La calura estiva non dà cenni di estinguersi e allo stesso modo anche a NXT la temperatura non vuole scendere, con un altra puntata piena di incontri interessanti e un Breeze\Strong nel main event di puntata come piatto forte.

Dopo la sigla entriamo subito e si parte belli spediti col primo match della giornata.

Match 1: Aliyah vs Mia Yim 2 out of 5 stars (2 / 5)

Nigel per motivi che non colgo descrive Aliyah con le parole di One Vision dei Queen, quando l’unica visione che io vorrei di lei, ma anche della sua amica Vanessa, sia quella di loro con le valigie e in cerca di un nuovo lavoro. Come tutte quelle con carenze nel lottato, Aliyah cerca di compensare alzando lo stridore delle sue urla e si deve adattare alle tattiche scorrette con l’aiuto di Vanessa a bordo ring. Mia non si fa troppo spaventare, mette a segno la sua tarantula ma si fa cogliere di sorpresa da un enziguri a centro ring e deve sforzarsi per evitare lo schienamento e la sottomissione per una presa a cravatta al collo, ma alla fine riesce a colpire con un tope suicide fuori ring che stende entrambe le avversarie e a connettere con la Protect Ya Neck che le vale la vittoria e il proseguimento della sua striscia positiva.

Vincitrice: Mia Yim

Post Match Mia va dietro al tavolo di commento e lancia ufficialmente la sua sfida a Shayna Baszler e al suo titolo di campionessa femminile.

Sempre restando nella divisione femminile rivediamo il turn heel di Io Shirai a suon di sediate nei confronti di Candice LeRae dopo la sconfitta nel cage match contro Shayna Baszler. Cathy è dal GM Regal per conoscere le condizioni di Candice e anche Regal è stupefatto da quanto combinato dalla giapponese, ma viene interrotto in maniera assai rude dai Forgotten Sons che si lamentano di come gli Street Proftis non li considerino come sfidanti per i titoli di coppia. Il GM ricorda loro che hanno avuto già una shot titolata che hanno sprecato facendosi squalificare per cui ora stanno in coda. I Sons non la prendon bene e se ne vanno e Cathy chiede a Regal se ha una idea su chi potrebbero essere i primi sfidanti e parlando con i campioni ritengono Burch e Orcan degni di una possibilità e settimana prossima si sfideranno con le cinture in palio.

Seconda parte dei video sul tour celebrativo di Adam Cole come campione e lo avevamo lasciato dentro la pizzeria Gargano, gestita dal padre di Johnny. Il camione ordina delle pizze da portare via e nel frattempo lascia una sua foto tra le memorabilia del locale, lasciando anche la mancia al pizzaiolo che leva la foto di Cole dal muro non appena la vede. Cole porta le pizze alla palestra dei pupilli di Gargano che avevamo visto nei suoi video celebrativi e Adam dice che fanno bene a rispettarlo per il duro lavoro e per i messaggi di incoraggiamento e di stimolo che gli ha detto, ma lui lo ritiene solo un pezzo di merda fortunato e vederlo in mezzo a loro lo ha reso triste per aver dato a questi ragazzi delle false speranze che non potranno mai raggiungere. La pizza è un segno di pace per poter far capire loro che l’unica cosa saggia da fare è andare a casa, mangiarsi la pizza, abbandonare la scuola e trovarsi un nuovo eroe da seguire.

Match 2: KUSHIDA vs Jeff Parker 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)

Passeggiata di salute per il viaggiatore nel tempo giapponese che contro il malcapitato Parker fa vedere un concentrato delle sue doti tecniche e acrobatiche chiudendo rapidamente con la Sakuraba Lock, mantenendo la sua imbattibilità in attesa di sfide più provanti.

Vincitore: KUSHIDA

Cathy intervista Tyler Breeze in vista del main event e il modello dice che gli Undisputed Era parlano solo di potere e di come la popolarità di NXT sia solo merito loro ma lui è pronto a dimostrare a Strong di come questo posto sia di sua proprietà.

Killian Dain si carica guardando video di scontri di piazza ed è pronto a riprendersi il suo spazio.

Match 3: Breakout Tournament: Isaiah “Swerve” Scott vs Cameron Grimes 3 out of 5 stars (3 / 5)

Isaiah sembra molto sicuro di sé sia nell’ingresso che nel mini promo registrato, ma ora come ora abbiamo un surplus notevole nella categoria “uomo di colore arrabbiato\ supersicuro”. Cameron Grimes, o Grimmione come gli piace esser chiamato(cit.), è meno grosso di quanto sembrava nei video e di certo non vincerà dei concorsi di bellezza. Prima fase molto tecnica in cui entrambi i lottatori dimostrano una buona base, poi si alza il ritmo e Scott fa vedere di avere una buona acrobaticità, tentando uno schienamento dopo un uppercut in caduta dal paletto. Swerve cerca di lavorare il braccio di Grimes ma Cameron non si fa bloccare e parte all’offensiv con una serie di attacchi brutali nello stile ma decisamente efficaci,ottenendo un due dopo un pesante lariat. Scott fa fatica a reagire alle ripetute prese di Grimes che lo stanno sfiancando ma reagisce con una hurracanrana all’angolo e cerca di rifarsi con una serie di attacchi sull’apron e una flatliner acrobatica a centro ring che gli vale un conteggio corto. Scott cerca l’attacco volante ma viene bloccato da Grimes in una sitdown powerbomb che incredibilmente vale solo un conteggio di due. I due si giocano tutte le armi possibili e Scott mette a segno un Fosbury Flop fuori ring ma viene bloccato da una press slam da Grimes che poi mette a segno una double foot stomp in corsa che gli vale vittoria e passaggio alla semifinale.

Vincitore: Cameron Grimes

Match 4: Bianca Belair vs Zuniga 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)

Match sorbetto per Bianca che, viste le due sconfitte di fila subite con Mia Yim, si beve tutto di un sorso l’avversaria di turno, massacrandola di botte con la sua frusta di capelli, sganciandole una tripla powerbomb e chiudendo con la KOD.

Vincitrice: Bianca Belair

Matt Riddle ci fa vedere in un video parte dei suoi allenamenti, che coprono tute le discipline della lotta visto il suo passato da lottatore di lotta libera e MMA, tenendosi quindi pronto per ogni sfida gli verrà proposta in futuro.

Match 4: Roderick Strong vs Tyler Breeze 3 out of 5 stars (3 / 5)

Strong arriva sul ring tutto solo,i suoi compari avevano evidentemente altro da fare per non farsi neppure vedere sull’apron per incoraggiarlo prima di una sfida così complessa come quella contro il veterano Breeze. Tyler comanda la prima fase dell’incontro ma viene fatto volare fuori ring da Strong, che però va a vuoto con l’attacco volante e premette a Breeze di pestarlo un po’ fuori ring, ma Roderick lo blocca e lo fa finire pesantemente di schiena prima contro i gradoni e poi contro le barriere di sicurezza. Il match è molto equilibrato e nessuno dei due lottatori sembra riuscire a prendere il controllo del ritmo in maniera convincente; Strong ci prova con la lotta a terra usando anche una bow and arrow modificata ma Breeze riesce ad evitare i danni peggiori e a stendere il rivale con un gran enziguri che lo fa finire fuori ring, e raggiungerlo subito con un lariat volante. Tyler ottiene un conto di due dopo una backstabber modificata a una gamba sola ma viene bloccato sulla terza corda da Strong con un calcio volante; i due si scambiano una serie di pugni sulle corde ma è Strong ad avere la meglio e a metter a segno il superplex per un conteggio corto. I due sono abbastanza sfiancati dalla lotta e cercano il coniglio dal cilindro per portare a casa la vittoria; Breeze ottiene un due dopo il Superkick al petto e vince il successivo scambio di colpi grazie a un enziguri. Dal backstage arrivano di gran carriera Fish e O’Reilly ad aiutare il loro compare; Tyler evita di esser colpito ma lascia modo a Strong di riprendersi, colpirlo sull’apron con una ginocchiata al volto e mettere a segno la End of Heartache che gli vale la vittoria.

Vincitore: Roderick Strong

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
7
Qualità promo
7
Evoluzione storylines
6,5
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.