L’estate è appena iniziata ma ciò non ferma NXT che prosegue il suo lungo percorso in vista di futuri eventi con la nuova puntata di questa settimana con due match molto interessati annunciati già prima della sigla, ovvero Itami vs Lorcan e No Way Jose vs Killian Dain

Entriamo, dopo l’ennesima nuova sigla, alla NXT Arena e partiam subito col primo match!

Match 1: Heavy Machinery vs Lars Sullivan & Victor Andrews (2 / 5)

Sullivan è il pazzo che già qualche settimana fa aveva menato il compagno di tag dopo una sconfitta, e nel piccolo promo prematch promette con uno sguardo che potrebbe finire nella stessa maniera. In effetti Lars è enorme anche messo vicino a colossi come Tucker e Otis che fanno proprio della potenza il loro punto forte e infatti Knight si becca una potente powerslam. Quando entra il sosia di Kofi, ovvero Andrews, la musica cambia e Dozovic lo stringe in una violenta e prolungata bear hug che diventa poi un belly to belly e lui e il compagno hanno vita facile nel connettere con la loro finisher, chiamata The Compactor.

Vincitori: Heavy Machinery

I vincitori chiamano a gran voce i campioni per una chance titolata, mentre Sullivan anche questa volta non prende un granchè bene la sconfitta e malmena il malcapitato Andrews con tanto di pumphandle rock bottom e torture rack fino a far perder i sensi al fu compagno.

Rivediamo immagini dalla scorsa settimana con il rientro a sorpresa di No Way Jose e sentiamo Killain Dane che non vede l’ora di rifarsi per l’attacco a sorpresa.

Torniamo nell’arena ed è Roderick Strong ad arrivare sullo stage in abiti civili accolto da una discreta reazione del pubblico di NXT Arena. Roderick dice che l’ultimo anno è stato un susseguirsi di emozioni forti, con il suo arrivo ad NXT, la sua fidanzata con il nuovo arrivo ed è contento di aver raccontato la sua storia e di esser stato accettato dal pubblico. Ora però è il momento di puntare al prossimo obiettivo, che rimane il titolo di NXT ed ora sa di poterlo fare perchè ha il supporto di qualcuno che ama contro il mondo e a renderlo determinato a raggiungere il suo scopo. Parlando di titolo, arriva sullo stage il sempre GLORIOUSSSSSS Bobby Roode che finge lacrime di commozione per il discorso sentito e dice a Strong di esser toccato da quanto sentito ma ora sta finalmente vincendo match, una ragazza un pò carina e un figlio che sembra tutto sommato normale e ciò lo deve render orgoglioso.Ora vorrebbe stare nel main event, anche per aver i soldi per i pannolini, e prender un biglietto per la lotteria vincente ma non funziona cosi a NXT, non si ottengon favori come fa Doroty nel Mago di Oz. Il consiglio di Roode è di rimanere al suo posto, fare i suoi match e non andare contro di lui perchè alla fine non sarebbe uomo abbastanza per poter vincere. Roode è decisamente colpito da queste parole dure del campione e rimane pensieroso sul ring..

Nel backstage, o meglio su una balconata nascosta da qualche parte nel backstage Nikki Cross fa la matta e si dice pronta a giocare di nuovo con Asuka e Ruby, ma il match a 3 ad eliminazione sarà settimana prossima.

Bel video dedicato agli Authors of Pain e al loro percorso di distruzione e vittorie ottenute fino ad ora.

Match 2: Sarah Logan vs Peyton Royce (2 / 5)

Bentornato al duo iconico, con Billie Kay che accompagna la sua amichetta Peyton sul ring. Sarah non sembra intimidita dalle due bellezze australiane e cerca di metterla sul fisico, ma viene spedita a terra da un violento spinning kick che la manda a tappeto e permette a Peyton di applicare una chinlock a centro ring. Dopo esser uscita da una serie di suplex Guerrero Style dell’avversaria, Logan reagisce a suon di testate e chop dirette, ottenendo un conto di 2 dopo una ginocchiata in corsa dritta al mento.Royce non si scompone e dopo un paio di calci ben assestati colpisce con una Fischerman Suplex col ponte che vale il conteggio di 3.

Vincitrice: Peyton Royce

Torniamo di nuovo a settimana scorsa e alla sconfitta a sorpresa di Almas contro Cesar Bononi, e vedimo Cien che post match se ne stava andando ancora a far festa e non considera manco di striscio l’intervistatrice ma viene fermato da una ragazza in bianco che redarguisce il messicano per il suo comportamento e gli rifila anche una pizza in faccia come promemoria.

Match 3: Hideo Itami vs Oney Lorcan (3 / 5)

Prima del match, viene chiesto a Itami se pensa di dover tornre in Giappone, ma una sola sconfitta, per quanto pesante, non lo rimanderà a casa ed è pronto a dimostrare di meritare di restare a NXT e lo può fare già stasera contro un osso duro come Orcan. Prima fase di studio e poi il giapponese parte subito a colpire duro l’avversario, con meno stile ma molta più sostanza del solito ottenendo un paio di conti di 2.Hideo continua ad attaccare con i calci ma Lorcan reagisce di forza e con la running blockbuster ottiene un conto di 2 a sua volta. Il bostoniano cerca l’attacco fuori ring ma Hideo lo blocca con un calcio al volo, e ciò gli permette di attaccare prima dal paletto con un braccio teso e poi con lo striking, invitando Lorcan a fare lo stesso e Oney non si tira certo indietro, partendo alla carica e abbattendo l’avversario con un paio di uppercut in corsa per la gioia del pubblico. Oney prova a volare fuori ring dal paletto e colpisce con una cannonball devastante e cerca di capitalizzare subito, ma Itami con un colpo sporco alle gambe riesce a prender di nuovo l’inerzia e connette con la GTS. Hideo però non schiena subito l’avversario e lo ricarica per una seconda finisher gratuita che va a segno e, accecato dall’ira, manda per una terza volta a letto l’avversario. L’arbitro non riesce a fermare Itami e deve arrivare dalle retrovie Kassius Ohno a fermare l’amico ma tra i due finisce a spintoni e sguardi di fuoco.

Match: No contest

Video, mi pare già proposto identico in passato, per Drew McIntyre e vedremo quali saranno i piani per lui nelle prossime settimane, e già nella prossima puntata lo vedremo in azione.

Intervista a Ember Moon in merito all’elimination match a 3 di settimana prossima e la ragazza si guarderà il match per capire con chi se la dovrà vedere per il titolo, ma prima deve risolvere le questioni aperte con Billie Kay e Peyton Royce

Match 4: No Way Jose vs Killian Dain (2,8 / 5)

E’ quasi piacevole riveder Jose dopo diversi mesi, dato che è stato infortunato proprio dai Sanity al Wrestlemania Axxess. Nuova theme song per i Sanity che è forse musicamente più interessante ma forse meno adatta al gruppo, poteva comunque andare peggio. Partenza subito molto fisica, con Jose che cerca di bloccare il collo dell’avversario e Dain che si difende di rimessa.Jose tenta anche l’attacco dal paletto con l’axe handle e con un calcio in corsa riesce a far uscire l’avversario dal ring.Il match resta sul piano della rissa e Killian abbatte Jose con la cross body in corsa e poi carica all’angolo l’avversario. Gli attacchi del membro della Sanity sono potenti e non lasciano alcuna via i fuga al buon Jose che deve pensare a limitare i danni e cercare l’appoggio del pubblico per ottenere una qualche possibilità di reazione, cosa resa difficile dai continui colpi e prese di Dain, che lo schiaccia a terra con la running senton ma ottiene solo un colpo di 2. Il ballerino riesce in qualche modo a evitare la finisher dell’avversario e riesce finalmente a contrattaccare con una serie di buoni colpi e poi, dopo aver evitato una valanga al paletto, colpisce con la clothesline e una buona TKO per il conto di 2. Jose è pronto per il big punch ma viene bloccato da una testata di Dain, che con dropkick impressionante lo spedisce all’angolo e poi connette con la Ulster Plantation che vale il conto di 3.

Vincitore: Killian Dain

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6,5
Qualità promo
7
Evoluzone storyline
7
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.