Amici di NXT, la trasferta canadese è finita ma per il roster giallo c’è ancora una importante postilla fuori dai confini americani; infatti vedremo per intero il match per il titolo tra Nakamura e Joe tenutosi in quel di Osaka, che non è nel Vermont ma è in Giappone.

Dopo la sigla però rientriamo finalmente nella NXT Arena ed è il momento delle celebrazioni per i #DIY, che entrano tra il giubilo della folla con per la prima volta i titoli di coppia alla vita. Ciampa e Gargano sono evidentemente entusiasti per il successo ottenuto in quel di Toronto e voglio condividere la loro gioia con il pubblico e passano fra la folla della Full Sail University per festeggiare con i fan e passan diversi minuti a bearsi del tifo, e delle faccie non proprio da premio Nobel di alcuni componenti del pubblico. Quando finamente i due salgono sul ring per prender la parola, sullo stage si palesano gli Authors of Pain, ovviamente accompagnati da Ellering, che fa capire senza troppi giri di parole che la vittoria dei suoi protetti nel Dusty Rhodes Tag Team Classic li rende in automatico i nuovi primi sfidanti per i titoli, come scritto nella profezia… ovviamente sullo stage arrivano anche i Revival, che si vanno a posizionare sulla rampa,e Dash ricorda a tutti che il merito della rinascita della categoria è loro( e tecnicamente avrebbero anche una shot automatica di rematch..) e che tutti se la devon vedere con loro. Gli AOP non sono così d’accordo e spintonano gli ex campioni che se la devon dare a gambe per evitare danni maggiori. In tutto ciò Ciampa e Gargano non han spicciato parola, ma nei loro visi la felicità è già sparita, visti gli ostacoli che dovranno plausibilmente affrontare nelle prossime settimane.

Per motivi che mi sono ancora ignoti, e per cui ho già fatto richiesta alla Postale, è ritornato ad NXT “Showtime” Percy Watson, per me uno dei simboli di tutto ciò che non andava nel vecchio format e per ora si limita a far la terza voce, del tutto superflua fra l’altro, al commento con Tom e Corey.

Match 1: SanitY vs No Way Jose & Rich Swann (2 / 5)

Ingresso separato per i due ballerini, con Rich che fa sfoggio della sua nuova cintura di campione dei pesi leggeri. I Sanity invece sto giro sono in 3, ed è presto spiegato il motivo, dato che Young arriva con la giacca di Sawyer Fulton in mano e una volta arrivato sul ring la calpesta e la lancia fuori dal ring, con un gesto per cui non serve un referendum per coglierne il senso intrinseco.

I due ballerini partono forte e sembrano aver preso le misure agli avversari, dominando in maniera abbastanza netta i due pazzoidi con una bella TKO di Jose e una volo spettacolare di Rich su Wolfe.

La battaglia si sposta fuori ring e Jose all’improvviso viene lanciato contro uno dei paletti di sostegno del ring, la telecamera si ruota ed è DAMO, il piccolo e tenero DAMO, a cui bisognerà regalare una maglietta al più presto, ad aver colpito Jose dal nulla. I Sanity sembrano non sapere chi sia, ma Young ne approfitta e colpisce il ballerino con il suo neckbreaker con caricamento a carriola e vince il match.

Vincitori: Sanity

Andandose, Damo vede la giacca di Fulton e la calpesta a sua volta…quali saranno le sue intenzioni?

Dasha è nell’ufficio di Regal e il GM fa un pò di ordine sulla situazione tag: il rematch tra DIY e Revival si terrà nelle prossime puntate, il team vincente difenderà il titolo contro gli AOP a Takeover San Antonio, la sera prima della Rumble. Nell’ufficio entra anche Tye Dillinger, abbattuto per le recenti sconfitte e pronto quasi ad andarsene ma il GM lo rincuora e anzi gli annuncia che farà parte di uno dei 4 match qualificatori al Fatal Four Way che decreterà il nuovo primo sfidante alla cintura NXT, indipendentemente dal fatto che il campione sia Joe o Nakamura. Il canadese se ne va decisamente più felice e pronto di nuovo a farsi valere.

Dasha nel backstage prova a fermare i Sanity per chieder loro di Damo, ma non viene considerata manco di striscio: Nikki però si ferma un attimo e nota che la cintura femminile è stata dimenticata su un bidone giallo; appare ovviamente Asuka, pensando che la differenziata fosse oggi e non il lunedi, e le due si guardano in maniera piuttosto intensa.

Match 2: Ember Moon vs Kimber Lee (1,8 / 5)

Kimber Lee è una regular CHIKARA e si vede che sa stare sul ring ma non ha molte chances di mettersi in luce perchè Ember è letteralmente scatenata e chiude la pratica in poco più di tre minuti con la sua Stunner volante in rotazione.

Vincitrice: Ember Moon

Una grafica ci rivela quali saranno i 4 match qualificatori al Fatal Four Way:Tye Dillinger vs Eric Young, Bobby Roode vs Oney Lorcan, Elias Samson vs Roderick Strong e No Way Jose vs Andrade Cien Almas.

E ora, tutti in Giappone per il match per il titolo NXT!

Match 3: NXT Championship: Samoa Joe vs Shinsuke Nakamura (3,8 / 5)

Ingressi classici per tutti e due i lottatori, pubblico di casa ovviamente tutto per il giapponese accolto con il lancio degli streamers tutti rossi al momento della presentazione sul ring, che avviene nella stessa formula usata nei Takeover, piccolo dettaglio molto apprezzato.

Fase di studio iniziale tra i due che dimostrano di conoscersi oramai molto bene, con Joe che esce dal ring per evitar troppi danni e rientrando colpisce agli occhi l’avversario prendendo il controllo del match, tenendo Nakamura a terra con una STF molto dolorosa variata poi in crossface. Lo sfidante si libera e cerca di render moneta con una armbar, in una fase a terra molto da MMA, con ribaltamenti di guardia e di presa. Shinsuke sembra dolorante a un ginocchio ma colpisce con un german suplex di potenza e con Joe che gli ricade sulla testa e prova la kinshasa ma viene rovesciata in una powerslam da Joe che vale solo 2. I due continuano a combattere scambiandosi colpi molto duri e il samoano cerca la musclebuster ma Nakamura si libera all’ultimo e cerca di nuovo la finisher ma stavolta il campione lo blocca nella Coquina Clutch proprio al centro del ring ma, non vedendo l’avversario arrendersi, la muta in una sequenza di suplex. Enziguri di Joe che manda Nakamura fuori ring e il campione prova di nuovo ad usare i gradoni come a Toronto ma il giapponese a suon di gomitate evita il danno e anzi con un calcio in corsa manda l’avversario a sbattere il faccione sul gradone. Tornati sul ring, i due vanno di striking duro a centro ring e Nakamura ha la meglio con un axe kick e una ginocchiata in scivolata,ma cercando un sollevamento fa finire Joe fuori ring; Nakamura lo fa risalire ul ring e dal paletto lo colpisce con la ginocchiata volante. Joe è chiaramente stordito e Shinsuke va con la Kinshasa che risulta subito vincente! NAKAMURA SI RIPRENDE SUBITO IL TITOLO NXT!

Vincitore e Nuovo Campione NXT: Shinsuke Nakamura

Nakamura esulta sul ring insieme ai suoi compatrioti, ma Charly Caruso ci annuncia che la battaglia per il titolo non è finita, perchè Joe ha deciso di sfruttare subito la clausola di rematch, e la vedremo settimana prossima perchè a Melbourne i due si affronteranno ancora per il titolo ma in un match all’interno della gabbia d’acciaio!

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
7
Qualità promo
6
Evoluzione storyline
7
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.