Prima della sigla, un bel video ci introduce al main event della serata, ovvero il match titolato tra Bayley e Carmela per il titolo femminile.

Dopo la sigla, entriamo nella CFE Arena della University of Central Florida che ci ospiterà per le prossime 4 puntate e partiamo subito con l’azione.

Match 1: Baron Corbin vs Johnny Gargano  (2,8 / 5)

Rivediamo Corbin dopo la doppia sottomissione di due settimane fa e sembra tutt’altro che tranquillo, mentre molto carico e ben accolto dai cori dei tifosi Gargano al ritorno qui a NXT. Johhny prova la tattica del mordi e fuggi sul più massiccio Baron e inizialmente funziona, lasciando per una volta la tecnica a casa e puntando solo su colpi diretti; Corbin però si riprende e sfrutta il vantaggio di altezza e peso per metter in seria difficoltà l’avversario e trova anche il tempo di discutere con l’arbitro mentre tiene Johnny in una presa di sottomissione al collo. Spinto dal pubblico, Gargano rovescia la mossa e prova a rimettersi in gioco con una serie di attacchi dinamici, che però gli portan solo un conto di uno, e un suo attacco in corsa viene bloccato nella Deep Six di Corbin che si prende tutto il tempo del mondo per chiudere ma si becca un superkick che porta Gargano vicinissimo alla vittoria. La battaglia si sposta fuori ring e Gargano sembra aver stordito l’avversario, ma fa l’errore di non approfittare di questo vantaggio e di tornare sul ring dove Corbin è lesto ad applicare la End of Days vincente.

Vincitore: Baron Corbin

Phillips e Graves ci riportano di nuovo alla chiusura del triple threat per il primo sfidante e sulla decisione di Regal di far lottare Zayn e Joe in un match finale. Sami è nel backstage e inizialmente dice di non esser stato troppo contento della decisione del GM ma lo prende con filosofia come un altro ostacolo nella sua carriera ma non vede l’ora di affrontare per la prima volta in un match 1 vs 1 Samoa Joe per pote puntare a diventare il primo 2 volte campione di NXT.

Match 2: Hype Bros vs John Skyler e Corey Hollis  (1,8 / 5)

I commentatori ci informano che quella contro i Vaudevillains è stata la prima sconfitta degli Hype Bros a NXT, e Graves consiglia a Mojo di ritirarsi, mozione che viene pienamente appoggiata dal sottoscritto. Il match è uno squash fin troppo prolungato, dove Rawley e Ryder fanno sfoggio di tute le loro abilità, vanno solo in difficoltà per un breve periodo contro il tentativo di lavoro di squadra dei 2 jobbers ma poi han vita facile nel chiudere con la Hype Ryder.

Vincitori: Hype Bros

Bayley e Carmella sono insieme in zona interviste per le ultime parole prima dell’incontro. La campionessa dice che le difese fino ad ora state difficili e farà di tutto per mantenere la cintura, mentre la sfidante dice che è vero che è la sua prima occasione ma farà in modo di sfruttarla. Le due si stringono sportivamente la mano e si augurano che la migliore vinca.

Ogni volta che vedo il promo di Fastlane, spero sempre che le macchine tirino sotto Quella Là.

Settimana prossima avremo il match tra Zayn e Joe per determinare il primo sfidante alla cintura di Finn Balor

Match 3: Alexa Bliss vs Cameron  (1,5 / 5)

La splendida Alexa è accompagnata come sempre dai due compagnoni, e il top di Blake è una roba brutta che ve la raccomando. Sua sfidante è Cameron, che sinceramente non vedo combattere in singolo da una vita, e non è che ne sentissi la mancanza, visti anche i riflessi viola nei capelli alquanto fastidiosi. E’ la ex ballerina di Brodus Clay ad avere il controllo, tra i fischi copiosi del pubblico che è schierato in maniera abbastanza netta per la Bliss che si riprende e la attacca senza ritegno. Il match è abbastanza disordinato, non c’è un ritmo preciso e le due si scambiano il comando in maniera equa ma senza azioni di particolari rilievo. Alla fine è Alexa a colpire con la ginocchiata a terra dopo la ruota e con la Sparkle Splash che vale la vittoria.

Vincitrice: Alexa Bliss

Enzo e Colin ribadiscono la loro sfida a Dash e Dawson e sono anche pronti a rivincere il premio di tag team dell’anno. A interromperli arrivano gli American Alphas che ricordan loro che il 2016 è un anno olimpico, e come ex membri del team americano di lotta libera è naturale che saranno loro a brillare quest’anno. I 4 vanno avanti a litigare per un pò fino a quando Gable prova a lanciare la sua catchphrase ma viene lasciato solo come un pollo…

Match 4: “The Drifter” Elias Sampson vs “Fake Randy Orton” Jessy Sorensen  (1 / 5)

Altro squash match per Sampson che dispone di Sorensen in lungo e in largo ma senza in realtà convincere troppo, anzi mi fa venire solo in mente ulteriori somiglianze ogni volta che lo vedo, questa volta per la cronaca mi ricorda un giovane Commissario Zuzzurro, citazione che solo gli anziani come me capiranno. Come l’ultima volta, match chiuso dalla Swinging Neckbreaker.

Vincitore: “The Drifter” Elias Sampson

Rivediamo la chiusura del main event di settimana scorsa tra Balor e Crews e sentiamo in area intervista proprio Apollo, che è comunque contento di aver sfidato il campione nonostante la sconfitta ma ora sa cosa deve fare per migliorare per arrivare al livello del campione e quando tornerà sul ring vedremo un nuovo Crews, ancora più determinato.

Match 5: NXT Woman Championship Match : Carmella vs Bayley  (3,3 / 5)

Nonostante l’importanza del match, Carmella non rinuncia al suo ingresso con il microfono e sembra molto carica per andare per la cintura; il pubblico la applaude ma ovviamente Bayley la surclassa al momento dell’ingresso, con addirittura 4 pupazzi gonfiabili vicino alla rampa.

Dopo l’introduzione in grande stile a centro ring, con tanto di occhi di bue sbagliati, abbraccio tra le due e si parte con una fase di chain wrestling in cui le due ragazze si scambiano prese e contromosse in maniera molto dinamica con un doppio dropkick a sancire lo stallo. Le due ripartono ed è la campionessa la prima a metter le marcie alte, con i suoi attacchi dinamici che metton in difficoltà la sfidante, che sembra avere problemi respiratori e Bayley ne approfitta per applicare delle prese di sottomissione alle braccia. Orgogliosa, Carmella reagisce e colpisce con una headscissor dal paletto ma Bayley esperta la blocca, ma finisce comunque vittima di un roll up che vale 2. Bayley riparte all’attacco e prima colpisce al paletto e poi con una bella powerslam che non risulta però vincente. Le due combattono vicino alle corde e Bayley rovina male fuori ring e Carmella si lancia coraggiosa tra le corde abbattendo l’avversaria e ottenendo l’approvazione del pubblico e non contenta ripete la mossa e poi prova lo schienamento in 3 momenti ma non riesce a tenere l’avversaria al tappeto fino al 3. Carmella si gioca tutto con la Bronco Buster e poi cercando la sottomissione, ma Bayley è scaltra e rovescia la mossa in un pin; le due si scambiano rapidissimi tentativi di schienamento ed è la campionessa ad avere la meglio trovando la combinazione più efficace per ottenere il 3 e mantenere il titolo.

Vincitrice e ancora campionessa: Bayley

Le due ragazze si abbracciano post match per la bella prestazione d’entrambe e Carmella lascia spazio sul ring alla campionessa in modo che si prenda la meritata ovazione del pubblico ma dal nulla arrivano Nia Jax e Quella Là che attaccano prima Carmella e poi Bayley. Nia porta Carmella sul ring e le infligge una serie di legdrop alla gola, mentre Quella Là manco i calci sta tirare e si becca i giusti improperi. Dal backstage arriva Asuka e il pubblico chiede che venga terminata la vita, sportiva si intende, di quella là che si nasconde dietro la Jax e le consiglia la strategica ritirata prima di pigliare pizze che manco Bombolo. I cori Eva Sucks si alzano impietosi mentre sul ring Bayley raggiunge la gipponese che accarezza la cintura, che credo nel suo linguaggio voglia dire una richiesta per una chance titolata.

Chiudiamo la puntata sentendo Samoa Joe che ritiene Sami Zayn un ingrato perchè gli ha salvato la vita in passato e che settimana prossima lo batterà senza problemi perchè è inevitabile che lui diventi il nuovo campione NXT.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6,50
Qualità promo
6
Evoluzione storylines
6.50
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.