Anche questa settimana, immancabile la puntata di NXT che, ridendo e scherzando, si trova a meno di un mese dal prossimo live event sul Network.

Dopo un breve filmato su Finn Balor, entriamo quindi alla Full Sail University ed è proprio l’ex campione di NXT ad apparire per primo sullo stage, applaudito e osannato come sempre dal pubblico. Finn dice che i match son Joe son stati tutte delle guerre, potevano esser vinti da entrambi i lottatori, nei 2 Takeover ha avuto la meglio, mentre a Lowell purtroppo per lui, ma con merito del rivale, Joe gli ha portato via la sua cintura e avrebbe un messaggio da recapitare al nuovo campione.

Il nostro viene però interrotto da Elias Samson che ha scritto una canzone proprio per Finn; i fischi copiosi della NXT Arena rendono quasi impossibile capire il testo ma alla fine Samson va vicino a Finn ed esclama che non vale nulla senza cintura. Come premio, si prende un Pele Kick che scaccia lo scalcinato cantante fuori ring e poi gli lancia la chitarra addosso.

Torniamo a settimana scorsa e al debutto di Eric Young e lo sentiamo intervistato dopo il match, perso, contro Joe, e Eric conferma che tutti voglion esser parte di NXT e anche lui lo vuole essere, in quanto lottatore di livello mondiale e lo vuole dimostrare, per far capire che ha tutto quel che serve per fare la differenza anche in questo contesto.

Balor viene bloccato dopo esser uscito dal ring e dice che ha un messaggio per Joe, ma lo dirà solo dopo aver preso a calci nel culo Samson nel main event di serata

Match 1: Corey Hollis & John Skyler vs American Alpha (2 / 5)

A proposito di rientri alla Full Sail, prima apparizione anche per Jordan e Gable alla casa base con le cinture di campioni di coppia alla vita. Come sempre, partenza a razzo dei due campioni che con la loro base tecnica di lotta a terra riescono spesso ad avere il sopravvento nelle fasi iniziali del match e facendolo in un modo che sembra prima di tutto divertire loro, oltre che il pubblico che ormai li ha adottati come idoli. Hollis e Skyler ci provan a metter in difficoltà gli avversari isolando Chad , ma i loro tentativi sono vani e basta il solito ingresso di Jordan per farli desistere. I Revival appaiono sulla rampa per distrarre i loro rivali, ma ciò non impedisce agli Alpha di colpire con la Grand Amplitude e chiuder la faccenda.

Vincitori: American Alpha

Continuano gli sguardi truci tra Alpha e Revival e un rematch sembra inevitabile tra questi due team.

Shinsuke Nakamura viene intervistato riguardo la rabbia di Riley e la risposta è un misto tra me ne fotto e mi ci diverto…e se ne va…che re…

Match 2: Shinsuke Nakamura vs Alex Riley (2 / 5)

In Florida non era ancora apparso il nostro giapponese preferito e la Full Sail esplode letteralmente durante il suo ingresso. Per Riley questo è l’ultimo match in WWE, dato il recente rilascio, e sinceramente non lo vedrei per nulla male a fare il percorso inverso di Nakamura e tentare l’esperienza giapponese. Alex prova a metter a segno alcuni attacchi mancando anche di rispetto all’avversario, ma sappiamo ormai che questa non è cosa da fare perchè Nakamura parte in quarta con il suo striking devastante e ci mette pochissimo a colpire con la ginocchiata al paletto, Exploder Suplex e Kishasa definitiva.

Vincitore: Shinsuke Nakamura

Nell’ufficio del GM, Austin Aries è a colloquio con Regal e non vuole esser uno dei tanti e vuole far vedere di esser uno dei migliori. Arrivano anche Blake & Murphy che si lamentano più o meno della stessa cosa e ovviamente Double A non la prende bene. Il buon Regal tira fuori il manuale Long e sancisce un match di coppia tra gli ex campioni e Aries e un suo compagno a sua scelta.

Match 3: Alexa Bliss vs Rachel Ellering (1,5 / 5)

Altra figlia d’arte che si presenta a NXT, Rachel è la figlia di Paul Ellering, manager dei Road Warrios e tanti altri; in più è una premiata sollevatrice di pesi, come si nota dalla larghezza delle spalle. Alexa, che ormai sta affrontando solo le figlie d’arte, cerca di far valere la sua maggiore decisione ed esperienza e deve difendersi inizialmente solo da alcuni tentativi di roll up della avversaria per poi concentrarsi su un lavoro prolungato sul braccio sinistro dell’avversaria. Rachel riesce anche a reagire e a colpire, ma viene prima bloccata dalla mini chokeslam di Alexa e poi schienata dalla Sparkle Splash.

Vincitrice: Alexa Bliss

Cathy nel backstage chiede a Bayley quando userà la sua clausola di rematch quando vengono interrotte da Nia Jax che dice all’avversaria che da quando ha perso da Asuka l’ex campionessa si è indebolita. Bayley ricorda alla gigantesca samoana che a Londra quella sconfitta è stata lei, ma la Jax giura è stato un caso e in un eventuale rematch non riaccadrebbe nulla di ciò. Bayley si dice invece pronta a farla cedere ancora e tutto ciò puzza di match per la prima sfidante a breve.

Match 4: Finn Balor vs Elias Samson (2 / 5)

Pubblico come sempre caldo per Balor e il suo ingresso con tanto di giacchino personalizzato. Finn fra le altre cosa ha del taping applicato sulla spalla sinistra, evidentemente acciaccata nelle ultime settimane. Samson prova a bloccare subito Balor con delle prese al polso sinistro ma dopo un dropkick deve ritirarsi fuori ring per evitare danni peggiori. Rientrato sul ring Elias prova ancora a porsi in attacco ma la sua offensiva, per quanto potente, sembra molto poco coordinata, senza un vero piano battaglia ma solo con mosse estemporanee. Dopo una serie di forrm subiti, è Balor a metterne a segno uno deciso e questo cambia la rotta del match, con l’uomo col demone dentro che attacca deciso dentro e fuori dal quadrato, eseguendo tutte le sue trademark moves e chiudendo rapidamente con la 1916, fu Bloody Sunday.

Vincitore: Finn Balor

Come promesso, dopo il match Finn prende il microfono e richiede come da suo diritto di avere un rematch contro Joe, perchè è ossessionato dalla cintura e dall’esser campione di NXT ma ora è posseduto come un demone che caccia la sua preda e farà di tutto per riprendersi ciò che è suo. Non tarda ad arrivare Joe cintura in spalla e i due si insultano a distanza e, più o meno dal nulla, arriva un esagitato Regal che, per prevenire che scoppi il caos, sancisce il match titolato per il live show dell’8 Giugno. Joe si lamenta perchè Balor non avrebbe fatto nulla per meritarsi la nuova possibilità ma Balor ne approfitta per tuffarsi su di lui dal ring e stenderlo a terra. Balor solleva anche la cintura ma poi la stende sul campione…questi due hanno ancora una storia da chiudere, a Takeover vedremo il capitolo finale??

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6
Qualità promo
6
Evoluzione storylines
7
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.