Nuova settimana e nuova puntata di NXT dove speriamo che il GM Regal, usando il suo fiuto che Basettoni e Manetta levateve, possa andare avanti nelle indagini sul caso Black perché fino ad ora sta brancolando nel buio.

Prima della sigla vediamo un allegro e disponibile come uno che ha appena pestato una cacca con le scarpe nuove Tommaso Ciampa andare verso l’ingresso dell’arena senza spiccicare parola, ma almeno stasera lo potremo sentire davanti al pubblico di NXT e non registrato.

Sigla e siamo dentro alla NXT Arena e si parte con un match di coppia e un graditissimo ritorno.

Match 1: Oney Lorcan & Danny Burch vs Cezar Bononi & Adrian Jaune (2 / 5)

Bentornato Team Scalciaculi mi siete mancati assai e son contento che continuate a lottare assieme. I loro avversari sono i due brasiliani al momento nel roster di sviluppo e a sto punto affiancate loro anche la Conti e fate il Carnival do Rio. Il match è un sostanziale monologo per Danny e Oney che fanno vedere di non aver perso un oncia dell’ottima chimica di squadra che ha caratterizzato i due da quando hanno formato il tag, difendendosi in maniera ordinata dai tentativi di attacco della squadra avversaria e portando a casa la vittoria con una Implant DDT combinata su Adrian.

Vincitori: Oney Lorcan & Danny Burch

Stasera il main event sarà Nikki Cross vs Bianca Belair e vedremo anche Shayna Baszler in azione.

E vediamo l’ingresso di Ciampa nell’arena, che ha rubato l’inizio della nuova theme song a quella storica di Taz con i bip dell’elettrocardiogramma, fateci caso. Il pubblico come sempre lo accoglie in maniera parecchio negativo, e Tommaso dice che la sua nuova musica è il suo modo di dire al pubblico in maniera cortese di stare zitti, e dovrei rileggermi le lyrics per capire bene. Nell’ultimo anno Ciampa si è sentito dire da tutti, specie da gente con voce parecchio fastidiosa, che è stato lui ad attaccare Aleister Black ma dice che quando deve affrontare qualcuno lo fa davanti a un pubblico e se possibile solo nelle occasioni più importanti cosi che un più alto numero di persone possibile possa vedere un maestro all’opera. Non vuole però mentire al pubblico e dice che aveva intenzione di attaccare Aleister prima di Brooklyn ma qualcuno lo ha battuto sul tempo e anche lui ora vuole sapere chi è stato per dire a lui, o a lei, che ha fatto un gran bel lavoro e una pacca sulla spalla. Però la gente non deve pensare che questo lo abbia avvantaggiato perché avrebbe comunque vinto e mantenuto la sua cintura di campione NXT e anche la cintura gli ha detto grazie per esser rimasta sulla sua spalla ed esser tornata nel main event di un Takeover. Lui è un uomo di parola che lo rende il più grande successo nella storia di NXT e il solo meritevole di essere il campione principale del roster e vuole chiudere il suo monologo con un messaggio per tutti quanti,compresi gli atleti nel backstage. In stile motivazionale, se volete essere un vincente e un campione tutto ciò che dovete fare è seguire la sua guida e accettarlo come leader.

Match 2: Violet Payne vs Shayna Baszler (1,5 / 5)

Persone che non vorrei essere: il dietologo di Galeazzi, il cuoco personale di Galeazzi, il parrucchiere di Baron Corbin, l’avversario della Baszler dopo che ha perso il titolo. La povera Violet non ha la mia stessa fortuna, viene abbattuta subito dal ground and pound di Shayna e poi si trova subito con il braccio intrappolato nell’americana dell’avversaria che infierisce con la pedata al gomito infortunagente e poi via di Clutch risolutiva.

Vincitrice: Shayna Baszler

Shayna non interrompe la presa dopo il tap dell’avversaria e la tiene intrappolata fino a farle perdere i sensi e poi continua a colpirla anche prima di uscire dal ring e torna anche indietro una volta arrivata sull’apron per rimetterla nella Clutch e neppure gli arbitri riescono a farla desistere dai suoi intenti bellicosi e distruttivi fino a quando soddisfatta dei danni causati alla povera Violet la lancia fuori dal ring come un sacco della plastica per la differenziata.

Video registrato nel parcheggio dagli Heavy Machinery che sul luogo del misfatto non sono convinti di quanto detto da Ciampa, che puntualmente appare dietro di loro e gli dice di ripetere davanti a lui le accuse. Otis sembra pronto a passare anche alle mani ma arriva William Regal che li ferma prima che possano passare all’azione e convoca il campione NXT nel suo ufficio dato che si è fatto vedere di persona per la prima volta dopo mesi.

Nikki Cross e Bianca Belair si preparano a modo loro al main event; la prima scuotendo una colonna di tubi, la seconda con flessioni e occhiali stilosi.

Momento di gruppo per gli Undisputed Era che non si dicono troppo preoccupati per la sfida lanciata loro dai War Raiders che non hanno ancora avuto il coraggio di attaccarli non di nascosto e sono fuori tempo come costumi. Cole ricorda alla truppa che settimana prossima c’è Ricochet vs Dunne con in palio entrambe le cinture e lui la vede come una opportunità dato che sfiderà e batterà il vincitore aggiungendo due cinture in un colpo solo alla sua vita e non perderà occasione di vedere il match per fare scouting.

Match 3: Lars Sullivan vs Raul Mendoza (1,5 / 5)

Povero Raul ogni volta si trova in situazioni più grandi di lui, è anche un discreto peso leggero molto coraggioso e volenteroso ma ovviamente contro la massa, la cattiveria e potenza di Sullivan può solo soccombere dopo averne presa un sacco e una sporta e aver subito la solita devastante Freak Accident.

Vincitore: Lars Sullivan

In vista del match di settimana prossima sentiamo i due campioni che si sfideranno mettendo in palio le proprie cinture individuali. Pete Dunne dice che col senno di poi forse non si sarebbe dovuto alleare con Ricochet per combattere gli Undisputed Era ma ora si dice pronto alla battaglia e favorito dato che detiene il suo titolo Uk da più di un anno e non vede l’ora di avere due cinture assieme addosso. Ricochet,dal canto suo, si dice pronto a dimostrare di poter reggere anche nei momenti di alta pressione a cui è stato abituato in tutta la sua carriera e Dunne è un altro ostacolo che deve saltare per continuare la sua scalata e nel frattempo sarà campione sia del Nord America che del Regno Unito.

Video promo per i Forgotten Sons che si paragonano a pezzi rotti lasciati in una discarica ma che or possono trovare nuova voce e identità come gruppo. In 40 secondi mi hai detto chi sono e come agiscono, non è cosi difficile WWE lo sai fare, fallo più spesso.

Andiamo al Performance Center dove Dakota Kai sta discutendo con Lacey Evans e Aliyah con vestito orribile e al fianco della capitana del Team Kick arriva la Virtuosa Deonna Purrazzo e in sostanza avremo un tag team match la prossima settimana tra queste quattro lottatrici.

Passiamo invece ora all’ufficio di William Regal che saluta Kairi Sane, lei si elegantissima e carinissima, dopo il suo interrogatorio e fa entrare il prossimo nella lista che Kassius Ohno. Ohno è pronto a dire la sua ma il GM dice non ha bisogno di parlare con lui in quant Kairi lo ha appena scagionato da qualsiasi coinvolgimento nel caso Black dandogli un alibi(eh, vecchio Kassius….) ma comunque gli vuole chiedere come mai da qualche settimana sul suo volto c’è una espressione strana. Ohno gli dice molto chiaramente che non riceve le giuste attenzioni e viene spesso cacciato in fondo alla coda di importanza, non avendo spazio a Takeover e quando il prossimo free agent luccicante arriverà a NXT è il caso che lo avvisi cosi gli saprà dare una lezione…bro.

Match 4: Bianca Belair vs Nikki Cross (2,5 / 5)

Quella simpatica pazzoide di Nikki se la balla sui cori del pubblico e poi fa qualsiasi cosa tra urli e saluti per mandare ai matti Bianca anche dopo aver subito una spallata. Nikki cerca una sleeper hold ma Bianca la rovescia in una backbreaker che le concede un pizzico di inerzia e le permette di caricare al paletto e chiudere l’avversaria in una bear hug a centro ring. Nikki si libera e cerca un contrattacco ma viene abbrancata da Bianca e schiantata con una prolungata Military Press Slam: Belair manca però lo splash a terra successivo e Cross può ripartire alla carica con i suoi forearm e la Thez Press che lasciano l’avversaria a terra. Nikki ora sembra carica e prova a volare dal paletto ma Bianca rotola sull’apron dove però viene imprigionata nei teloni copri ring e colpita ripetutamente dall’avversaria e si riesce a liberare solo lanciando. Le due si colpiscono violentemente fuori ring e Cross tenta la Sleeper ma viene fatta schiantare contro la rampa d’acciaio e tutte e due restano a terra non riuscendo a rispondere al conto di 10 l’arbitro non può far altro che decretare la doppia squalifica e il no contest.

Vincitore: No Contest

Il pubblico è un po’deluso per questo finale ma le due decidono di continuare a pestarsi allegramente dopo la decisione ufficiale e diventa una rissa da strada che il corpo arbitrale non riesce a placare in nessun modo con la lotta che si sposta in zona tavolo di commento con Bianca che stende Nikki sul tavolo ma la Cross non si arrende e vola con un crossbody che lascia Belair e gli arbitri stesi a terra e la scozzese con un gran sorriso sul viso.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6
Qualità promo
7
Evoluzione storylines
6
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.