Il freddo si allunga sulle nostre giornate, il nostro paese da oggi è un pò meno divertente per la dipartita del maestro Fo, ma noi non ci fermiamo e anche oggi abbiamo la consueta razione settimanale di NXT.

Dopo la sigla e l’ingresso nella NXT Arena si parte con il botto e del GLORIOUSSS!

Match 1: First Round : Bobby Roode e Tye Dillinger vs SanitY (2 / 5)

Ingresso sul girarrosto per Bobby Roode, con ovviamente il pubblico a cantare il ritornello della sua contagiosa theme song, ma non meno caloroso è l’accoglienza a suon di TEN per il suo compagno di squadra per il torneo e i due,sul ring, fanno a gara di urla col pubblico, con tanto di sculettamento di Tye per ribadire il suo numero preferito. Finalmente a suon di elicotteri e musica distorta, e con un faro stle ricerca dei fuggitivi, vediamo i SanitY che scopriamo esser addirittura in 4, bardati da battaglia da strada e con i visi coperti. Due di loro restano a bordo ring, mentre il duo che combatterà sono Sawyer Fulton e Alexander Wolfe. Due note a margine: a un certo tag team italiano fischieranno le orecchie per la vaga somiglianza, inoltre Wolfe e Fulton avevano praticamente la stessa gimmick già nell’house show di Liverpool visto dal sottoscritto in tarda primavera.

Partenza lanciata dei due nuovi arrivi che partono cattivi sul buon Tye che viene chiuso all’angolo e malmenato dai due, Bubby Roode fa per entrare sul ring ancora con la mantella addosso ma decide di rivestirsi e di non voler aver nulla a che fare con i due avversari, lasciando Dillinger solo soletto nel quadrato e si prende una gran mossa combinata che chiude il match che in realtà mai è iniziato.

Vincitori: SAnitY

Post match anche i due figuri mascherati salgono sul ring e continuano il pestaggio su Tye…l piccoletto non è un uomo ma una donna ed è Nikki Cross che deve esser portata via a forza dal capo, che fa una wheelbarrow RKO e poi si rivela esser quel simpatico pazzo pescatore folle di Eric Young. A dirla tutta, il fatto che avesse la bandiera canadese sul gilet ci poteva far pensare che fosse lui…

Intervista time per Payton Royce e Billie Kay, con la seconda che non è per nulla preoccupata di dover affrontare Liv Morgan e pregustano una facile vittoria contro la biondina.

Bobby Roode viene bloccato e dice che Tye è un perdente, che lo ha pregato di fare squadra con lui e se si fosse fatto male per colpa dei SanitY lui non ne ha alcuna responabilità…

Match 2: Billie Kay vs Liv Morgan (1,8 / 5)

Ovviamente le due australiane arrivano in coppia, come canguro e minicanguro nel marsupio. Liv sembra aver recuperato dal massacro giapponese e parte a tutta forza e cerca di chiuder subito la contesa con una culla e continuando con attacchi decisi,rispetto a una Billie che sembra aver preso l’impegno sotto gamba. La Kay reagisce con un ottimo attacco agli addominali e poi una torture rack decisamente efficace contro una avversaria tanto minuta, ma Liv la sorprende con una modified STO che ribalta il momentum della contesa, e ci vuole una interferenza esterna di Payton per permetter a Billie di colpire con il big boot e andar ad ottenere il 3 vincente.

Vincitrice: Billie Kay

Tom e Corey ci rifanno vedere il tradimento di Andrade Almas nei confronti di Cedric Alexander dopo la loro sconfitta nel main event della scorsa settimana, e vediamo come proprio Andrade è stato intervistato e dà la colpa della sconfitta al compagno, mentre lui è il migliore, l’idolo delle folle, il tutto intervallato da espressioni idiomatiche spagnole.

Match 3: First Round :TM61 vs Tino Sabbatelli & Riddick Moss (2 / 5)

Sempre sorridenti i due australiani, mentre per la prima volta vediamo Sabbatelli, che mi aveva frantumato i maroni a Breaking Ground, in azione, accoppiato con un altro che è da mesi se non anni nel territorio di sviluppo come Riddick Moss, e tutti e due sono ex giocatori di Football.

I due australiani usano fin da subito la loro agilità e la loro maggior esperienza per isolare Moss e non fargli usare la maggiore mossa fisica. Thorne cade male fuori ring causa corda abbassata di Sabbatelli e i due neoarrivi riescono a recuperare un pò di inerzia e a lavorare discretamente bene in squadra, con Tino che viene sia amato che odiato dal pubblico. Shane Thorne subisce un buon quantitativo di attacchi specie al braccio, ma un suo attacco dalle corde viene bloccato da una powerslam al volo di Sabbatelli che vale un conto di 2. Finalmente anche Miller riesce ad entrare in azione e spazza via gli avversari grazie alla maggiore freschezza, bello il suo delayed suplex che gli vale un conto di 2 e poi con il compare mette a segno la Thunder Valley che consegna loro il passaggio del turno.

Vincitori: TM 61

Settima prossima: Jose\Swann vs Nese\Gulak per il primo turno del torneo

Match 4: Blake vs Murphy

Ma questi due non volevano far squadra nel torneo? Perchè ora si picchiano? Che mi son perso? Ah ecco, settimana prossima lottano in coppia, e mi sembra giusto farsi del male prima di giocar assieme.

Fasi iniziali di assoluto equilibrio, i due si conoscono a menadito e non riescono a rompere la situazione che si viene a creare dopo ogni approccio offensivo, tanto che si colpiscono all’unisono con un calcio. I due passano allo striking a centro ring ma ancora nessuno dei due che ha la meglio, Blake finisce fuori ring per un forearm e Murphy lo raggiunge con un gran tope con hilo.

Per mia gioia, arriva Samoa Joe a menare tutti!

Vincitore:Samoa Joe

I due ex campioni di coppia sono messi a malpartito, con Murphy che si prende anche la STJOE sullo spigolo. Il samoano sale sul ring e come promesso la scorsa settimana chiama Regal perchè il tempo è scaduto e deve dargli o Nakamura o il titolo. Il GM non si fa vedere e Joe continua ossessivamente a ripetere le sue condizioni, quando parte il violino che tanto tutti noi amiamo ed ecco il buon Shinsuke che, collarino al collo ben allacciato si affaccia. Shinsuke si leva il collare e, fa i cori del pubblico, parte sparato sul ring e parte la rissa più totale sul ring con i due che si corcano di mazzate fino a che un nugolo di gente della security pettinata malissimo li divide ai due angoli, ma poi i due contendenti ripartono e per dividerli Joe viene spinto fuori ring. Il campione però mena la sicurezza e va a pestare Joe solo contro 20, e devon arrivar altri sgherri dal backstage per cercare di limitare la sua rabbia e viene finalmente portato fuori scena. Il giapponese non fa prigionieri stanotte e riparte ancora una volta all’attacco e, mentre Joe riesce ad abbandonare la scena, Nakamura fa la Kinshasa a un malcapitato addetto, forse si chiamerà Stan.. Joe rientra in scena e i due ripartono a picchiarsi senza più sicurezza nei dintorni ed è Joe a beccarsi una Kinshasa in mezzo al ring. E in fondo, ha ottenuto una delle due cose che aveva richiesto..

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
5,5
Qualità promo
6
Evouzione storylines
7,25
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.