Amici di Zona Wrestling, bentornati al nuovo report della puntata di NXT. Io sono Jasper e vi racconterò la serata del mercoledì marchiato giallo-nero. La card della serata prevede l’attesissimo ritorno di Tommaso Ciampa, che riprenderà confidenza con il ring contro Angel Garza. Inoltre, dopo una serie di incontri da urlo, ci sarà il Rubber match che stabilirà chi sarà il migliore fra Keith Lee e Dominik Dijakovic, mentre Finna Balor ha lasciato un messaggio al popolo di NXT. Il main event sarà la resa dei conti fra Damian Priest e Pete Dunne, attaccato alle spalle due settimane fa proprio dall’Arciere dell’Infamia.

Siamo pronti per partire e ad aprire la puntata è proprio lui, il “Sicilian Psychopath” Tommaso Ciampa, al suo primo incontro dopo il pesante infortunio e che non vede l’ora di menare qualche fighetto messicano.

1) Single match: Tommaso Ciampa vs Angel Garza 2 out of 5 stars (2 / 5)
Fortunatamente il match non si rivela lo squash spietato che mi aspettavo. Garza parte bene, con la sana arroganza dei giovani. Ciampa non ci mette molto però a prendere in mano il match e chiude con la Hanging DDT
Winner: Tommaso Ciampa via pinfall

Bentornato Masino, ci eri tanto mancato. Ma ad interrompere i festeggiamenti ci pensano Adam Cole e i suoi sgherri, che si avvicinano sprezzanti al ring e si limitano a girare intorno osservando Ciampa, che li aspetta seduto nel quadrato con la sua stampella. Dopo la pubblicità ci colleghiamo direttamente con lo smartphone di Kyle O’Reilly, che nel backstage ha un messaggio da parte di tutta la Undisputed Era. Adam Cole fa una sfuriata degna di Malesani e mostra il corpo esanime di Velveteen Dreams. Chiunque oserà mettersi contro di loro e umiliarli di nuovo farà la sua stessa fine, anche se si dovesse chiamare Tommaso Ciampa o Finn Balor.

2) Tag Team match: Oney Lorcan & Danny Burch vs Imperium (Fabian Eichner & Marcel Barthel w/ Alexander Wolfe) 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
Il match si gioca a ritmi altissimi, con l’Imperium che dimostra di avere un brillante futuro nella categoria tag team. Lorcan e Burch sono ossi duri come sempre e mettono in campo tutta la loro esperienza. L’orgoglio nazionale Fabian Eichner va vicino alla vittoria con uno splendido Double Springboard Moonsault. Lorcan è sempre divertentissimo da guardare, ma la sua foga gli è fatale perché si ritrova solo nel ring con i due europei e viene schiantato con la combo Powerbomb/Diving Europen Uppercut che mette fine all’incontro.
Winner: Imperium via pinfall

Un video ripercorre la storia di Johnny Gargano e Tommaso Ciampa con le loro successive conquiste del titolo di NXT e ci viene mostrata un’intervista fatta a Johnny Wrestling nel pomeriggio, durante la quale Cathy Kelley gli ha chiesto del suo rapporto di odio/amore con l’ex compagno dei #DIY. L’ex campione di NXT dice che la loro rivalità è ben documentata e che può anche rimanere lì a rispondere alle sue domande, ma non saprà cosa proverà quando vedrà il suo miglior nemico faccia a faccia.

3) Single match: Io Shirai vs Kayden Carter 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)
La ragazza di origini filippine parte benissimo e dimostra grande atletismo, ma le crisi isteriche di Io Shirai combinate alla sua abilità sul ring le permettono di prendere il controllo dell’incontro, trovare prima un potente German Suplex e poi il Moonsault per la vittoria finale.
Winner: Io Shirai via pinfall

Io Shirai prende il microfono e dice che Shayna Baszler è solo sua, non di Rhea Ripley e nemmeno di Bianca Belair. Ma proprio la Ripley ha qualcosa in contrario e fa il suo prepotente ingresso nell’arena. L’australiana anche oggi si è svegliata con il piede sbagliato e intima a Io di non fare mai più il suo nome, altrimenti glie lo ricaccerá in bocca a pugni. Io se ne va, sclerando in giapponese. Una clip mostra quello che è successo la scorsa settimana, con Killian Dain che ha attaccato BOA dopo il suo match. Il giovane cinese si scalda negli spogliatoi e anche lui spara una raffica di kitemmuort nella sua lingua. Intanto William Regal ha brutte notizie, perché Velveteen Dream non sarà in grado di competere la prossima settimana contro Roderick Strong per il titolo nordamericano a causa dell’attacco di stasera. Strong dovrà comunque difendere la cintura contro il vincitore del prossimo match.

4) Number 1 Contender Single match: Keith Lee vs Dominik Dijakovic 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
La lunga e splendida rivalità culmina con un match che, oltre ad essere garanzia di qualità, questa volta ha qualcosa di grosso in palio. Anche stasera i due non si risparmiano e come nel match di coppia di poco fa, i ritmi si alzano dopo la lunga pausa pubblicitaria. Dijakovic combatte con un lieve infortunio al braccio sinistro e Lee ne approfitta accanendosi. Questo loro quarto incrocio è l’ennesima prova di quanto questi due atleti siano completi, con meno mosse spettacolari rispetto ai match passati ma tanta tanta forza. Il tutto viene però interrotto (e rovinato) da quel furbacchione di Roderick Strong che fa scattare la squalifica.
Winner: No Contest

William Regal è incazzato nero è sbotta. Strong non ha mangiato pane e volpe stamattina e fra sette giorni dovrà difendere il titolo contro entrambi i contendenti. Bella mossa Roddy. Durante la pubblicità ha pure il coraggio di protestare con il General Manager insieme ai suoi amici.

5) Single match: Matt Riddle vs Bronson Reed 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)
Il pachidermico australiano ha voglia di dimostrare il suo valore e parte con una buona offensiva. Riddle però la sa lunga, diventa una mitragliatrice di mosse concatenate e non lascia il tempo di pensare al suo avversario. L’Aus-zilla prova un improbabile manovra dalle corde e viene incredibilmente preso al volo da Riddle che rovesce nella Bro Derek e si aggiudica la vittoria.
Winner: Matt Riddle via pinfall

Dopo la pubblicità ci viene mostrata una foto di Kushida davanti alla sua radiografia, che evidenzia una frattura alla mano che lo costringerà a star lontano dal ring per un po’. Ma è arrivato il momento di un gradito ritorno nella divisione femminile, quello di Tegan Nox.

6) Single match: Taynara vs Tegan Nox 2 out of 5 stars (2 / 5)
La judoka brasiliana non si fa intenerire e sferra colpi secchi e precisi all’indirizzo della atleta rientrante. La reazione di Tegan Nox non si fa attendere e dopo aver messo a segno le sue mosse migliori connette anche con la Shiniest Wizard che le vale la vittoria.
Winner: Tegan Nox via pinfall

Nel post match, Tegan Nox viene raggiunta dall’amica Dakota Kai ma il loro momento di felicità viene smorzato da Shayna Baszler, che con le sue due galoppine al seguito sfotte le ragazze per i loro recenti infortuni. Tegan si infiamma e sfida la campionessa per il titolo all’istante, ma Shayna è furba e se ne va dicendo che dovrà sudare per guadagnarsi questa opportunità. Damian Priest si prepara nel backstage accompagnato dalle sue groupie e un video ci mostra il tanto atteso messaggio di Finn Balor che riflette su ciò che lo attende. Gli errori commessi lo hanno portato a tornare sui suoi passi, proprio qui a NXT. La prossima settimana il suo futuro…sarà il suo passato.

7) Single match: BOA vs Killian Dain 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)
Il giovane talento ha il dente avvelenato e prova a sfondare le difese della Bestia di Belfast con le sue lunghe leve. BOA cerca di raggiungere Dain fuori dal ring, ma viene travolto dalla Crossody in corsa che colpisce direttamente le costole infortunate la scorsa settimana. Da qui il buio totale per il cinese, che viene brutalizzato con la tripla Vader Bomb e fatto cedere con una Abdominal Stretch.
Winner: Killian Dain via submission

E’ subito l’ora del main event, il Bruiserweight incrocia sulla rampa d’ingresso Killian Dain, che dopo un paio di insulti gli punta il ditone contro. Inutile dire che fine ha fatto quel dito al cospetto di Pete Dunne.

8) Single match: Pete Dunne vs Damian Priest 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)
Questi ce l’hanno a morte l’uno con l’altro e si danno botte da orbi, disputando un match molto equilibrato e ad un buon ritmo. Dunne si affida alla sua tecnica e si accanisce sugli arti superiori dell’avversario, ma Priest è un mix esplosivo di rapidità e forza bruta. Nessuno riesce ad avere la meglio e l’incontro cresce di intensità con voli dal paletto e fuori dal ring. Dunne riesce a intrappolare le dita dell’avversario nella sua morsa, ma Priest si rifugia alle corde. L’arbitro tenta di separare i due e non vede il colpo basso dell’Archer of Infamy (nome azzeccatissimo in questo caso), che gli spiana la strada per la Reckoning vincente.
Winner: Damian Priest via pinfall

La puntata si chiude con Damian Priest che gongola per la vittoria di rapina. L’appuntamento è per settimana prossima, amici lettori, sempre qui su Zona Wrestling.


PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Sviluppo delle storyline
7
Qualità dei promo
7
VIAzonawrestling.net
FONTEwwe; zonawrestling.net
Jasper
Il lungo tempo passato sul divano lo passo ascoltando musica, guardando wrestling,ogni tanto film e serie tv. Quando lavoro ho la fortuna di dedicarmi alla passione per il vino e la cucina. Cresciuto nel mito di Macho Man e successivamente Edge, aspiro ad una vita alla Ric Flair.