Un bel video di recap ci presenta i due contedenti al posto di primo sfidante al titolo NXT, Samoa Joe e Sami Zayn,che si sfideranno per la prima volta in un 1 vs 1 nel nostro main event di puntata.

Rientriamo alla UCF University e si parte subito col primo match.

Match 1: Enzo Amore, Colin Cassidy & American Alpha vs Dash, Dawson, Blake & Murphy (2,5 / 5)

Solita accoglienza col botto per Enzo e Colin che ovviamente deliziano il pubblico con il loro solito monologo iniziale ma lo stesso trattamento viene riservato ai loro compagni di squadra, che hanno dei nuoi costumi che sanno di Anni 90 come il Calippo, Non è la Rai e Mauro Repetto. Di segno opposto le reazione per gli sfidanti, anche se per fortuna Blake si è tolto il top ridicolo che abbiamo visto nelle sue ultime uscite.Dopo una prima fase di studio scatta il rissone a 8 e sono gli heel a dover batter in ritirata fuori ring per rioridinare le idee. La coppia titolata ed ex titolata fanno buon lavoro di squadra, tenendo in scacco per diversi minuti Chad Gable che non riesce in alcun modo a liberarsi e dare il cambio e anzi si deve salvare in ripetute occasioni dai pin avversari. Dash fa però l’errore di bullarsi troppo e di provare a colpire anche gli avversari fuori ring; ciò permette,dopo uno scontro, a Chad di dare finalmente il cambio e Jason e Colin entrano a fare piazza pulita di tutto ciò che passa loro tra le mani, tra dropkick e sideslam con giravolta. Dash viene usato per far fuori Blake e Murphy ma riesce a entrare in ring per evitar il pin al compagno dopo l’assisted Suplex, ma viene rispedito a forza fuori ring e ciò permette l’esecuzione della Air Enzo vincente.

Vincitori:Enzo Amore, Colin Cassidy & American Alphas

Nel backstage viene intervista Deonna Purrazzo che si dice pronta a riaffrontare Asuka e non rifinirà Ko come la scorsa volta; la nostra viene interrotta da Dana e Emma che la accusano di mancanza di rispetto nei suoi confronti e che Asuka le ha battute solo per fortuna e che non ha alcuna speranza di riuscire dove loro hanno fallito.D’altronde, anche MJ ha avuto delle serate storte..

Match 2: Deonna Purrazo vs Asuka (2 / 5)

Discreta l’accoglienza per la donna con logo simil Ferrari, ma viene decisamente surclassata dall’Imperatrice del Domani. Come sempre la giapponese stupisce per la rapidità con cui riesce dal nulla ad applicare delle mosse di sottomissione e va anche riconosciuto un certo coraggio a Deonna per provare ad affrontare l’avversaria con grande determinazione, ma Asuka domina, mostrando splendide combinazione come una Heel Lock trasformata in Suplex e poi la solita scarica di colpi conclusa con il Roundhouse Kick che le vale la vittoria e un altro mal di testa alla povera Deonna.

Vincitrice: Asuka

Torniamo al main event di settimana scorsa e all’attacco di Nia e Quella Là sulle povere Carmella e Bayley e il successivo salvataggio di Asuka. Ed ecco un promo delle due in cui dicon che l’attacco era motivato dal fatto che Nia non era nella Battle Royale e che Asuka deve stare fuori dai loro affari o farà una brutta fine. Sul serio, il colore del viso di Quella Là non è naturale, sembra un Tronky.

Settimana prossima avremo proprio il match di coppia tra Nia e Quella Là contro Bayley e Carmella..preparate il Maalox.

Match 3: “The Perfect Ten” Tye Dillinger vs Alex Riley (1,5 / 5)

Tye entra anche col cartello 10 tra le mani, mentre stupisce la definizione muscolare di Riley, decisamente più scolpito rispetto a quanto siamo stati abituati a vederlo negli anni passati. Il match è molto veloce e la tecnica di Tye fa da buon contraltare alla potenza un pò fuori controllo di Alex ed è proprio grazie ad una mossa di scaltrezza che Dillinger a sorpresa rovescia una presa dell’avversario in un pin vincente, per la gioia sua e del pubblico che non si attendeva un finale così repentino.

Vincitore:“The Perfect Ten” Tye Dillinger

Finn Balor nel backstage viene intervistato sul main event e il campione NXT prima di tutto fa i complimenti a Apollo per la sua prestazione di 2 settimane fa e poi non si sbilancia in un pronostico su chi uscirà vincitore dalla battaglia di stasera ma si dice pronto a difendere la sua cintura contro chiunque di loro sarà dichiarato primo sfidante.

William Regal è nel suo ufficio e viene disturbato ancora da Baron Corbin che chiede di esser inserito nel main event, ma il GM è irremovibile sulla sua decisione e non la cambierà per nulla al mondo. Baron dice che crede nell’occhio per occhio e farà pagare questo fatto al GM.

Settimana prossima: American Alpha vs Blake & Murphy..ma non l’hanno tipo fatto 3 settimane fa?

Match 4: N°1 Contender Match for the NXT Championship: Samoa Joe vs Sami Zayn (3,3 / 5)

Pubblico completamente dalla parte di Zayn, che si trova però subito in difficoltà contro un Joe che imposta il match a ritmi molto bassi e che lo rallenta appena può per non permettere all’avversario di caricarsi troppo. Alla prima occasione Sami lancia l’avversario fuori ring e cerca l’attacco volante ma Joe si sposta e quindi si deve accontentare di rimbalzare sulle corde. Rientrato sul ring, il samoano decide di alzare l’intensità dei colpi e con la STO all’angolo si prende il primo vantaggio netto del match e cerca di sfruttarlo il più possibile, non dando tregua a Zayn con colpi veramente pesanti alternati alla prese e alle proiezioni in suplex da sempre presenti nel suo bagaglio di conoscenze. Sami è in grossa difficoltà e incassa per diversi minuti ma poi, con la disperazione e l’incoscienza, si lancia all’attacco con una serie di clothesline e si rimette in partita connettendo anche la Blue Thunder Bomb seppur con fatica e ottenendo solo un conto di 2. Joe riparte ancora e con la combo Big Boot + Senton ottiene un buon schienamento e riesce anche ad evitare il tentativo di Zayn di applicare da Koji Clutch ribaltandola in una powerslam che gli vale un conteggio lungo ma non ancora vincente. I due ripartono a colpirsi violentemente a centro ring ed è Joe a spostare la battaglia al paletto dove colpisce con la sua Enziguri ma il suo attacco successivo viene parato da Zayn che lo tramuta nell’Exploder Suplex che gli apre la strada per l’Helluva Kick che viene anch’esso bloccato e trasformato in Coquina Clutch. In qualche modo Sami arriva al paletto e prende le corde ma l’avversario tiene per tantissimo tempo la presa nonostante i richiami arbitrali e Joe ne approfita per la Muscle Buster ma Sami ne esce e colpisce con la Helluva Kick ma poi nel posizionarsi per il pin mette anche lui le spalle al tappeto e Joe appoggia il suo braccio sopra . L’arbitro conta il conto di 3..ma per chi?

Vincitore: ???

Tutti e due i lottatori cercano di farsi alzare il braccio dall’arbitro come vincitore ma l’ufficiale si rifiuta di dare la vittoria e arriva persino Regal a bordo ring a cui viene spiegato che non è in grado di dichiarare un vincitore e per lui dichiarerebbe un pareggio, nonostante le richieste di Regal di aver un primo sfidante.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
7
Qualità promo
6
Evoluzione storyline
6,5
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.